Il Senato respinge la sfiducia. Lotti: “Puntano a colpire una stagione”

Pubblicato il 15 marzo 2017 da ansa

Il ministro dello Sport, Luca Lotti, saluta i colleghi e lascia l’aula del Senato al termine delle dichiarazioni di voto della mozione di sfiducia nei suoi confronti, Roma, 15 marzo 2017.
ANSA/GIUSEPPE LAMI

ROMA. – Con 161 no e 52 sì, il Senato respinge la mozione di sfiducia a Luca Lotti, presentata da M5S con l’obiettivo di far dimettere il ministro dello Sport per l’inchiesta Consip denunciando “il sistema Renzi”. Il fedelissimo dell’ex premier, in aula insieme a numerosi ministri del governo, respinge “con determinazione” tutte le accuse, nega di “aver rivelato segreti” e denuncia la strumentalizzazione di chi lo usa “per liquidare la stagione riformista” renziana.

Una difesa che ottiene il sostegno della maggioranza, a parte i bersaniani che non partecipano al voto, e la “neutralità” garantista di Fi che rinuncia al voto. Solitamente schivo, lontano da riflettori e interviste, Lotti supera la sua natura per presentarsi, fogli in mano, nell’aula di Palazzo Madama. Un discorso di poco più di dieci minuti per respingere “la gogna mediatica” e attaccare “il garantismo ad intermittenza” dei grillini.

M5S, pur sapendo che i numeri dell’Aula sono dalla parte del ministro, non rinuncia all’affondo mentre il blog di Grillo, a colpi di hastag #tornaAcasaLotti, trasmette la diretta tv. “Se è calunniatore Marroni – incalza la grillina Taverna – perché lasciarlo al suo posto al capo degli appalti pubblici? Marroni ha detto che non intende ritrattare e allora o è un bugiardo Lotti oppure è un bugiardo Marroni: per logica uno dei due dovrebbe andare a casa”.

A parte i brusii che si levano dai banchi della maggioranza quando Taverna accusa la maggioranza di “essere incollata alla poltrona e alla pensioncina”, la seduta scorre veloce come la chiama finale alla quale partecipano solo 215 senatori.

Nel suo intervento, Lotti non si limita a respingere le accuse. Per la prima volta usa il termine “calunnia” per le affermazioni dell’ad di Consip Luigi Marroni. “I magistrati hanno avuto da me tutta la documentazione, incluse le agende, i miei spostamenti, gli ingressi nel mio ufficio”, afferma il ministro sfidando il dirigente a dimostrare quando gli avrebbe rivelato l’esistenza di un’indagine su Consip.

“Sostenerlo significa incorrere nel reato di calunnia”, afferma accusando chi gli chiede un passo indietro di essere “culturalmente subalterno e politicamente scorretto”. Una frecciata non tanto ai grillini quando agli ex compagni di partito, i bersaniani di Mdp che non votano la sfiducia ma chiedono al premier Paolo Gentiloni di togliere le deleghe, soprattutto quella del Cipe, a Lotti.

Ma, al di là del pressing politico, la sensazione diffusa è che, difendendo a spada tratta il fedelissimo di Renzi, il Pd abbia deciso di scaricare Marroni. La scorsa settimana il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, anche lui in aula con altri ministri, lo aveva difeso ma tra i dem in pochi adesso scommettono su una sua riconferma al vertice della centrale degli acquisti della pubblica amministrazione in vista della prossima tornata di nomine nelle partecipate.

(di Cristina Ferrulli/ANSA)

Ultima ora

18:51Migranti: don Biancalani apre la pizzeria dal rifugiato

(ANSA) - PISTOIA, 18 OTT - Si chiama ''Pizzeria dal rifugiato''. E il nome non è di fantasia. A lavorare all'interno del locale, infatti, sono i profughi ospiti di don Massimo Biancalani, il parroco di Vicofaro, alle porte di Pistoia, al centro da mesi di attacchi e minacce dopo aver postato su Facebook la foto dei migranti che accoglie, portati a fare il bagno in piscina, in una giornata d'estate. Da allora per lui e i rifugiati che abitano sotto il suo stesso tetto la vita si è complicata: i militanti di estrema destra si sono presentati alla messa di don Massimo per ''vigilare sulla dottrina'' e nei giorni scorsi il prete ha ricevuto anche un volantino firmato ''Quarto Reich'' , con tanto di bandiera italiana e svastica. Nonostante tutto ciò, don Biancalani, per nulla intimorito, ha deciso di andare avanti. ''La pizzeria - spiega il sacerdote - è uno dei tre progetti che abbiamo in corso in questa parrocchia nell'ambito dell'accoglienza dei migranti, gli altri due sono l'orto biologico e la sartoria".

18:48Mondiali: ‘quando si gioca andate in campagna’

(ANSA) - MOSCA, 18 OTT - Quando si giocheranno le partite dei Mondiali di calcio non sarebbe male se gli abitanti di Kaliningrad "prevedessero di lasciare la città e riposarsi in campagna": la proposta quanto meno poco ortodossa arriva dal sindaco della città russa della zona del Baltico, Aleksandr Iaroshuk. "In una delle quattro partite che si disputeranno a Kaliningrad giocherà sicuramente una grande squadra europea. In città ci saranno tra 70 e 100mila turisti", ha spiegato il sindaco, citato dall'agenzia Interfax. "Certamente - ha proseguito Iaroshuk - non tutti potranno andare allo stadio, quindi gli abitanti dovrebbero tenere in ordine i loro giardini. Sarebbe ancora meglio - ha concluso il primo cittadino - se prevedessero di lasciare la città e riposare in campagna".

18:48Scarafaggio in cibo mensa scolastica, controlli Nas e Asl

(ANSA) - CAGLIARI, 18 OTT - Taglia a metà la crocchetta di pesce e trova dentro una blatta. È accaduto ieri alle 13:30 in una mensa della scuola elementare di via Inghilterra a Quartu, nell'hinterland di Cagliari. Lo scolaro ha subito avvertito gli insegnanti. Tutte le crocchette sono state ritirate e sono stati informati la direzione scolastica e i genitori dell'alunno. Il tam tam di quanto accaduto ha fatto velocemente il giro dei genitori che hanno deciso di protestare. Già ieri hanno chiesto spiegazioni al Comune, visto che il servizio mensa è stato dato in appalto a una società con una gara indetta dall' l'Amministrazione comunale, e oggi si sono nuovamente presentati in municipio per parlare col sindaco e chiedere spiegazioni. "Abbiamo immediatamente segnalato il caso alla Asl e ai carabinieri del Nas - ha evidenziato l'assessora comunale all'Istruzione, Elisabetta Cossu - e abbiamo chiamato la ditta che si è aggiudicata l'appalto già dal 2014 e fornisce i pasti a tutte le scuole di Quartu". "Già oggi la Asl si è presentata - ha precisato l'assessora - sia all'istituto di via Inghilterra che nella sede in cui i pasti vengono cucinati - la ditta infatti non è sarda ma di Cinisello Balsamo -, per fare gli accertamenti". La crocchetta di pesce non era stata preparata nella cucina ma era un prodotto surgelato. "Oggi abbiamo incontrato i genitori degli alunni di diverse scuole, è chiaro che siamo solidali con loro, aspettiamo ora gli accertamenti di Asl e Nas e prenderemo i dovuti provvedimenti". La ditta rischia una multa dai mille ai 25mila euro. "Già in passato la società che fornisce i pasti era stata multata - sottolinea Cossu - ma mai per un problema di questo genere. A volte per i pasti freddi, altri per grammature di pane inferiore, ma mai per problemi di igiene. Chiederemo spiegazioni e a breve dovrebbe arrivare anche il responsabile e parleremo con loro". I genitori intanto sono preoccupati. Oggi padri e madri degli alunni della scuola hanno portato il pranzo da casa e chiedono di poterlo fare anche in futuro. Ma dalla direzione scolastica fanno sapere che non è possibile. I genitori ora pretendono di conoscere come e dove vengono prodotti i pasti. (ANSA).

18:41Golf: Andalucia Masters, cinque gli azzurri in gara

(ANSA) - ROMA, 18 OTT - Nino Bertasio, Matteo Manassero, Renato Paratore, Edoardo Molinari e Andrea Maestroni saranno impegnati nell'Andalucia Valderrama Masters (19-22 ottobre), 3/a edizione del torneo dell'European Tour che si svolge sul percorso del Real Club Valderrama, a Sotogrande nella Costa del Sol spagnola. La gara è sostenuta dalla Sergio Garcia Foundation ed è stato proprio il campione spagnolo a imporsi nella precedente occasione, mentre il nordirlandese Graeme McDowell vinse nel 2010. Saranno proprio Garcia e l'altro iberico Jon Rahm le 'stelle' dell'evento che avrà altri ottimi interpreti nei loro connazionali Pablo Larrazabal e Gonzalo Fernandez Castano, nel tedesco Martin Kaymer e negli irlandesi Shane Lowry e Padraig Harrington. Nel field anche gli inglesi Danny Willett, Andy Sullivan e Matt Wallace, lo svedese Robert Karlsson, il gallese Jamie Donaldson l'argentino Andres Romero, il cinese Ashun Wu e gli altri spagnoli Adrian Otaegui e Alvaro Quiros. Montepremi di 2.000.000 di euro con prima moneta di 333.330 euro.

18:38Russia: Ksenia Sobchak si candida a presidenziali 2018

(ANSA) - MOSCA, 18 OTT - La presentatrice Tv Ksenia Sobchak - figlia dell'ex sindaco di San Pietroburgo e padrino politico di Vladimir Putin, Anatoli Sobchak - ha rotto il riserbo e ha annunciato di volersi candidare alle elezioni presidenziali di marzo 2018. Ksenia compirà 36 anni il prossimo 5 novembre e in una lettera inviata al quotidiano economico Vedomosti spiega le ragioni della sua scelta. "La mia partecipazione alle elezioni potrebbe davvero essere un passo avanti verso la trasformazione del nostro paese, di cui c'è tanto bisogno", scrive.

18:38Snai: Europa League, Milan favorito sull’Aek Atene

(ANSA) - ROMA, 18 OTT - Il Milan torna in Europa League contro l'Aek Atene in casa. Le quote Snai sono sbilanciate sulla vittoria rossonera, a 1,43, con il pari a 4,50 e il successo greco a 7,50. Entrambe le squadre, nei due turni iniziali, hanno collezionato Over: un altro match con almeno tre reti in lavagna a 1,73, l'Under è leggermente meno probabile (2,00). Equilibrio ancora più marcato tra Goal (1,90) e No Goal (1,80). Tra i risultati esatti, la quota più bassa è per l'1-0 e il 2-0, entrambi a 6,75. Scontro al vertice nel Gruppo K fra Nizza e Lazio, con le quote Snai che disegnano un pronostico leggermente pro-Nizza: il segno '1' è 2,50, il '2' a 2,85. Alla Lazio non spiacerebbe un pari, a 3,35. Equilibrio tra Under (1,85) e Over (1,87). L'Atalanta ha l'occasione di rafforzare le chance di qualificazione, ospitando l'Apollon Limassol. A guardare le quote le loro chance sono ridotte: la vittoria dei lombardi vale 1,27; alto il pari a 5,50, il '2' schizza a 11. L'Atalanta è abbonata al Goal: sei in fila tra campionato e Coppa.

18:32Migranti picchiati per odio razziale, arrestato giovane

(ANSA) - ROSARNO (REGGIO CALABRIA), 18 OTT - Volontà di discriminazione ed odio razziale: sono gli elementi che avrebbero indotto un giovane di 25 anni, Roman Nasso, a picchiare, in concorso con tre minori, giovani extracomunitari di origine africana ospiti della tendopoli di San Ferdinando. Nasso é stato posto agli arresti domiciliari, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Palmi su richiesta della Procura della Repubblica, con l'accusa di percosse e lesioni personali, con l'aggravante di aver commesso il fatto per finalità di discriminazione ed odio razziale. Gli episodi contestati a Nasso sono decine. La posizione dei tre ragazzi presunti complici di Nasso é al vaglio della Procura della Repubblica per i minorenni di Reggio Calabria. I pestaggi provocarono anche manifestazioni di protesta da parte della comunità di migranti di Rosarno, culminate con la pacifica occupazione di una strada. Roman Nasso, di origini russe, vive con una famiglia italiana residente a Rosarno che lo ha adottato.

Archivio Ultima ora