Cina: no a guerre commerciali con Usa e a tensioni Coree

Pubblicato il 15 marzo 2017 da ansa

Seoul (AsiaNews) – Il nuovo Segretario Usa alla difesa James Mattis e il presidente coreano ad interim Hwang Kyo-ahn

PECHINO. – La Cina non vuole ingaggiare una guerra commerciale contro gli Stati Uniti né vuole assistere alle tensioni nella penisola coreana che possano sfociare “in conflitti” tali da “danneggiare tutte le parti coinvolte. E’ solo senso comune che nessuno vuole vedere il caos alla sua porta”. Il premier Li Keqiang traccia una doppia priorità nella imminenza dell’arrivo del segretario di Stato Usa, Rex Tillerson, nella sua prima visita in Asia orientale, in programma da oggi al 19 marzo con tappe in Giappone, Corea del Sud e Cina.

Nella conferenza stampa di chiusura del Congresso nazionale del Popolo, la sessione parlamentare, Li esprime ottimismo sul “miglioramento dei rapporti” bilaterali dopo la conferma della politica sulla ‘Unica Cina’ come pilastro riconosciuto nella telefonata post insediamento alla Casa Bianca tra i presidenti Donald Trump e Xi Jinping. Taiwan, quindi, è parte della Cina.

Il premier conferma che le diplomazie sono al lavoro per mettere a punto il primo “summit Trump-Xi” al fine di migliorare le comunicazioni su lavoro, valute e sicurezza. Nel mirino, ad esempio, finiscono le accuse di manipolazione dei cambi e di eccessivo squilibrio commerciale, come detto anche in campagna elettorale dal tycoon.

La Cina, secondo Li, “non punta a svalutare lo yuan per sostenere il suo export” e spinge, invece, per un tasso di cambio “generalmente stabile” nel 2017. Inoltre, scambio commerciale e investimenti tra i due Paesi hanno creato circa un milione di posti di lavoro negli Usa: “In una guerra commerciale, le società americane sarebbero le prime a essere colpite”, è il monito.

“Possiamo anche avere differenti metodologie statistiche, ma credo che, qualsiasi sia la differenza che si incontra, sia possibile sedersi e parlare l’un l’altro per trovare soluzioni”, dice Li, sostenitore della globalizzazione e del libero scambio.

Nonostante le minacce, Trump non ha ancora adottato misure, ma l’attenzione è sul rapporto semestrale di aprile relativo alle valute del Tesoro Usa, che potrebbe in qualche modo puntare il dito sul surplus commerciale di Pechino verso Washington. Surplus attestatosi a più di 300 miliardi di dollari nel 2016.

Li invita l’Ue a ridurre il deficit con l’export di prodotti hi-tech, quando Washington e Bruxelles hanno varato un bando alle esportazioni su prodotti dal possibile uso civile e militare. E poi le società straniere, come ribadito in un recente rapporto della Camera di Commercio Ue in Cina, lamentano difficoltà di accesso al mercato in diversi settori.

Li mette anche in guardia dalle turbolenze coreane e sollecita un ritorno ai negoziati: “Nessuno vuole vedere il caos alla sua porta”, dice in un riferimento ai piano missilistici e nucleari di Pyongyang e alle esercitazioni militari congiunte di Usa e Corea del Sud. Anche in questo caso, Trump ha criticato Pechino per le insufficienti pressioni sulla Corea del Nord.

(di Antonio Fatiguso/ANSA)

Ultima ora

13:44Afghanistan: presidente Ghani loda strategia Usa

(ANSA) - KABUL, 22 AGO - Il presidente afghano Ashraf Ghani ha salutato positivamente oggi la decisione di Donald Trump che, ha detto, "mostra il duraturo impegno da parte del partner essenziale dell'Afghanistan in questo conflitto globale". Il capo dello Stato afghano sostiene si tratti di "un sostegno ai nostri sforzi per raggiungere l'autonomia e per la nostra lotta comune per liberare la regione dalla minaccia del terrorismo". "La cooperazione fra Afghanistan e Usa è più forte che mai per sconfiggere il terrorismo che ci minaccia tutti", conclude Ghani, per cui "la solidità delle nostre forze di sicurezza dovrebbe far capire ai talebani e ad altri che non possono ottenere una vittoria militare. L'obiettivo della pace è importantissimo. La pace resta la nostra priorità".

13:44Ischia: Gentiloni, Italia si unisce nel dolore vittime

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Italia si unisce nel dolore per le vittime e nella solidarietà. Siamo tutti a fianco delle forze impegnate nei soccorsi". Cosi' il premier Paolo Gentiloni, su twitter, dopo il sisma a Ischia.

13:43Calcio: Kalinic, volevo solo il Milan e ora vinciamo

(ANSA) - MILANO, 22 AGO - "Volevo solo il Milan. Ora dobbiamo vincere". Bagno di folla a Casa Milan per Nikola Kalinic, nuovo attaccante rossonero. "Sono molto felice, molto contento. Ho voluto - aggiunge il croato - fortemente il Milan e sono finalmente qui, dopo due mesi di trattativa. Ora de dare il massimo in campo, per me è molto importante giocare per la squadra". Kalinic, prima di firmare autografi ai tifosi e recarsi a Milanello per il primo allenamento, ammette di avere "come idolo" un ex attaccante del Milan, ovvero Shevchenko: "Era un grande giocatore".

13:41Siria: ong, 167 morti in raid Usa a Raqqa in 8 giorni

(ANSAmed) - BEIRUT, 22 AGO - Sono almeno 167 i civili, di cui 59 minori, morti a partire dal 14 agosto e fino a ieri sotto i bombardamenti della Coalizione internazionale a guida Usa su Raqqa, a sostegno dell'offensiva delle forze a predominanza curda che avanzano nella città siriana per strapparla al controllo dell'Isis. Lo afferma l'ong Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus). Secondo la stessa fonte, 27 persone sono state uccise domenica e 42 ieri.

13:40Calcio: giudice, un turno di stop a Hysaj e Ceccherini

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - Il giudice sportivo della Lega nazionale di Serie A, in relazione alle partite dell'ultimo week-end valide per la 1/a giornata di campionato, ha squalificato per una giornata solo due calciatori: Hysaj (Napoli) e Ceccherini (Crotone), entrambi espulsi. L'organo di giustizia sportiva ha inoltre inflitto un'ammenda di 30 mila euro e diffidato il Verona per cori offensivi, oltre che di discriminazione territoriale nei confronti dei tifosi del Napoli, ma in particolare di un calciatore ospite. Ammenda di 20 mila euro alla Roma per lancio di fumogeni, di 10 mila euro all'Inter per cori di discriminazione territoriale, di 5 mila al Crotone e di 3 mila alla Lazio. Sul caso dei cori all'indirizzo del portiere spallino Gomis, il giudice ha girato l'incartamento al procuratore federale per gli opportuni e dettagliati accertamenti, i cui risultati dovranno arrivare entro il primo settembre.

13:35Barcellona: terroristi in Francia prima dell’attacco

(ANSA) - PARIGI, 22 AGO - Alcuni membri della cellula terroristica responsabile degli attentati di Barcellona erano in Francia poche settimane prima dell'attentato. Lo ha affermato il ministro dell'Interno, Gerard Collomb, ai microfoni di Bfm-tv, sottolineando che l'Audi A3 utilizzata per l'attacco a Cambrils era stata fotografata da un autovelox nella regione parigina. "Questo gruppo è venuto a lavorare a Parigi ma è stata un'andata e ritorno rapida", ha poi affermato Collomb.

13:25Morto Faccia da mostro: Procura sequestra casa e barca

(ANSA) - CATANZARO, 22 AGO - La Procura antimafia di Reggio Calabria ha disposto il sequestro probatorio della casa, della barca e del telefono cellulare di Giovanni Aiello, l'ex poliziotto della Mobile di Palermo conosciuto come "Faccia da mostro", deceduto ieri mattina sulla spiaggia di Montauro. Il provvedimento è stato disposto dal procuratore aggiunto Giuseppe Lombardo titolare dell'inchiesta "'Ndrangheta stragista" che vedeva coinvolto lo stesso Aiello già sottoposto a perquisizione lo scorso 24 luglio. Si tratta di un sequestro probatorio in attesa degli esiti dell'autopsia disposta dalla Procura di Catanzaro. Gli accertamenti degli uomini della Squadra mobile sono proseguiti fino a tarda notte. Gli investigatori hanno raccolto anche la testimonianza della moglie di Aiello. Nell'attesa che venga effettuato l'esame autoptico, il corpo di Aiello si trova nel policlinico universitario di Catanzaro.

Archivio Ultima ora