Francia: “clausola Molière” contro i lavoratori stranieri

Pubblicato il 16 marzo 2017 da ansa

PARIGI. – Viene considerata come l’ultima forma di protezionismo ‘Made in France’. Veleni a Parigi per la cosiddetta ‘clausola Molière’, il provvedimento adottato in alcune regioni amministrate dalla Destra, che impone l’uso della lingua francese ai lavoratori presenti nei cantieri finanziati dalle casse pubbliche locali. Uno stratagemma per tenere alla larga gli operati provenienti da altri Paesi Ue e combattere quello che i detrattori considerano ‘dumping sociale’.

“Bisogna essere chiari, si tratta di uno strumento per lottare contro i lavoratori distaccati”, dice il presidente della Regione Auvergne-Rhone-Alpes, Laurent Wauqiez (Les Républicains), che considera “il lavoro distaccato l’incarnazione delle assurdità del sistema europeo”. Anche nell’Ile-de-France, la regione di Parigi, la ‘clausola Molière’, è stata adottata la settimana scorsa nell”ambito di un più ampio pacchetto legislativo per il rilancio delle aziende. “Andrò fino in fondo”, promette la governatrice dei Républicains, Valerie Pécresse.

Ma intanto piovono le critiche: “Vomitevole”, “insopportabile”, “deriva nazionalista”, “Stop alle politiche di preferenza nazionale”, sono alcune delle reazioni dei detrattori, tra governo, sindacati e cittadini. Il ministro dell’Economia, Michel Sapin, si è rivolto alla direzione affari giuridici del suo ministero per esaminare la legalità della clausola, ritenuta “razzista, discriminatoria e inapplicabile” dal suo entourage.

Il premier, Bernard Cazeneuve, l’ha ribattezzata “clausola Tartufo”, in riferimento al celebre impostore dell’omonima commedia di Molière. Cazeneuve ha accusato i promotori di cercare di trarre un “profitto elettorale” da questa misura, che, almeno ufficialmente, punta a garantire l’incolumità dei lavoratori, che devono essere in grado di comprendere le istruzioni di sicurezza del cantiere. Impartite esclusivamente in lingua francese.

Rivolgendosi al Consiglio economico e sociale (Cese), Cazeneuve ha detto che una misura del genere verrebbe condannata da “qualsiasi tribunale” perché “ostacola la concorrenza di aziende straniere che ricorrono a lavoratori distaccati”.

“Mi assumo la responsabilità di questo provvedimento e non mollerò”, gli ha risposto Wauquiez in una missiva ad hoc. Per molti, a Parigi, tratta di un escamotage della Destra per strappare voti al Front National a meno di 40 giorni dalle presidenziali.

La stessa Marine le Pen ha ironizzato sulla misura, che boccia su tutta la linea, definendola una “forma vergognosa di patriottismo”. Per la candidata anti-euro, i Républicains sono ricorsi a questa misura perché non osano invece invocare lo stop alla direttiva Ue sui lavoratori distaccati.

Intanto, in alcuni cantieri della regione Auvergne-Rhone-Alpes, pattuglie di ‘agenti Molière’ – riconoscibili per la loro divisa blu – hanno già cominciato le ispezioni per verificare che tutti gli operai padroneggino il francese o comunque siano in grado di capirlo.

Ultima ora

23:07Calcio: Serie A, Inter-Napoli 0-1

(ANSA) - ROMA, 30 APR - Una rete dello spagnolo Callejon nel primo tempo, dopo un clamoroso svarione difensivo di Nagatomo su cross dalla sinistra di Insigne, regala la vittoria al Napoli sul campo di un'Inter sempre più in crisi di gioco e di risultati. Grazie a questo successo i partenopei si portano a un solo punto dalla Roma, seconda in classifica. Nerazzurri contestati prima e durante la partita.

20:37Distrutta a Milano la targa dedicata a Yizhak Rabin

(ANSA) - MILANO, 30 APR - Distrutta a Milano da vandali la targa dedicata a Yithazak Rabin. Lo ha denunciato l'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia, esprimendo "profonda indignazione e ferma condanna per l'odioso oltraggio antisemita". L'episodio si sarebbe verificato la notte scorsa. La targa era stata collocata nei giardini di piazza Tripoli, intitolati lo scorso anno al primo Ministro israeliano, insignito nel 1994 del Premio Nobel per la pace. "Alla Comunità Ebraica di Milano esprimiamo tutta la nostra affettuosa solidarietà e vicinanza" ha detto il presidente dell'Anpi Provinciale di Milano, Roberto Cenati.

20:31Attacco a Parlamento Skopje, 15 incriminati

(ANSA) - SKOPJE, 30 APR - Il ministero dell'Interno della Macedonia ha incriminato 15 persone per l'attacco violento di manifestanti al Parlamento nazionale, avvenuto il 27 aprile dopo l'elezione di un nuovo presidente dell'Assemblea legislativa. Cinque incriminati sono stati già arrestati riferisce l'agenzia macedone Mia. Durante gli scontri, un centinaio di persone erano rimaste ferite: oltre agli assalitori, anche alcuni parlamentari, giornalisti e 25 poliziotti.

20:16Calcio: Novara-Brescia 2-3

(ANSA) - NOVARA, 30 APR - Terza sconfitta consecutiva per il Novara, superato in casa 3-2 dal Brescia che esce così dalla zona Play-out. E' Coly, difensore ospite, l'eroe di giornata, per la sua doppietta e, soprattutto, per il gol del 3-2 un attimo dopo che il Novara si era portato sul 2-2. Nel primo tempo la partita è stata molto equilibrata, con il Brescia avanti con un colpo di testa di Ferrante e il Novara a pareggiare con una identica azione conclusa da Galabinov. Nella ripresa i lombardi hanno accentuato la loro pressione e trovato il gol, sempre di testa, con Coly. Al 33' Chiosa ha riportato di testa il Novara sul 2-2 ma un minuto dopo ecco il definitivo 3-2 di Coly, con un gran destro a giro. All'ultimo istante Adorjan ha avuto la palla del 3-3, ma ha tirato letteralmente in faccia al portiere ospite Minelli.

20:15Auto: il Reventino incorona Scola su Osella

(ANSA) - ROMA, 30 APR - Domenico Scola su Osella FA 30 Zytek, la prototipo monoposto di gruppo E2SS con gomme Avon, con il miglior tempo di 2'51"10 ottenuto in grande rimonta in gara 2, ha vinto la 19/a Cronoscalata del Reventino, la competizione calabrese organizzata da Racing Team Lamezia e Lamezia Motorsport con il patrocinio dell'AC Catanzaro, che sul bagnato ha inaugurato il calendario del Campionato Italiano Velocità Montagna 2017. La pioggia è arrivata sul finire della prima salita di gara e da quel momento ha accompagnato ed allungato tutto lo svolgimento della corsa. Sul podio di una gara imprevedibile sono saliti il sardo di CST Sport Omar Magliona su Norma M20 Fc Zytek, biposto di gruppo E2SC, dotata di gomme Pirelli e Christian Merli, vincitore di gara 2 sulla ufficiale monoposto prototipo Osella FA 30 EVO Fortech equipaggiata con pneumatici Avon, ma sul trentino di Vimotorport ha pesato una penalità di 10 secondi per via di un ritardo allo start di gara 1.

20:06Lasciato agonizzante in auto dopo incidente,arrestato pirata

(ANSA) - MILANO, 30 APR - Un automobilista di 55 anni è stato lasciato agonizzante nella sua auto a Milano dopo essere stato investito frontalmente da un'altra auto, un suv nero, condotta da un automobilista che è poi fuggito a piedi. L'uomo intrappolato nell'auto è poi morto poco dopo essere giunto in ospedale. L'incidente è avvenuto all'alba in viale Monza. L'uomo è rimasto intrappolato a bordo della sua vettura e i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare a lungo per estrarlo dall'abitacolo. In serata è stato arrestato un uomo, un italiano, con l'accusa di omicidio stradale.

20:06Calcio: forfait di Miranda, difensore Inter out col Napoli

(ANSA) - MILANO, 30 APR - Joao Miranda dà forfait. Il difensore dell'Inter non sarà a disposizione per la sfida contro il Napoli di stasera per un risentimento muscolare al retto anteriore della gamba destra. L'allenatore dell'Inter, Stefano Pioli, dovrebbe quindi sostituirlo con Murillo, che andrà a formare la coppia di centrali con Medel.

Archivio Ultima ora