Saragó suona la carica: “Abbiamo ancora tanta strada da fare”

CARACAS – Nell’ultimo turno di campionato la volata scudetto del Deportivo La Guaira ha subito una brusca battuta d’arresto sul campo del Trujillanos sconfitto per 2-1. Dopo sette giornate, la corazzata arancione é al sesto posto in classifica con 11 punti frutto di 3 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte. L’allenatore italo-venezuelano Eduardo Saragó considera che questo é il momento opportuno per sistemare alcuni dettagli nella sua squadra.

“Le sconfitte ti lasciano tanti insegnamenti. Ho parlato con i miei giocatori su alcuni aspetti che non sono stati tanto positivi domenica scorsa. Dobbiamo lavorare e migliorare. Nonostante si siano disputate giá sette giornate, il campionato é ancora giovane. Noi siamo lí e dobbiamo migliorare. Abbiamo ancora tanta strada da fare” dichiara Saragó.

Domenica alle 15:00 sará impegnato sul campo dello stadio Olímpico contro il Carabobo, l’occasione perfetta per dare quella svolta necessaria al campionato. Dal canto proprio, i granata nell’ultimo turno hanno battuto 1-0 l’Atlético Venezuela. “Il Carabobo é una squadra in crescita, domenica scorsa ha battuto l’Atlético, un rivale che a livello internazionale ha ottenuto un’importante vittoria nella Coppa Sudamericana (0-1 in casa del Palestino). Ha ottimi giocatori e uno stile di gioco ben definito. Noi speriamo di essere piu bravi di loro e di ottenere un buon risultato”.

Dopo sette giornate di Torneo Apertura, la classifica é una vera bagarre tra il Deportivo Lara (leader del campionato) ed il Monagas (ottavo) ci sono appena otto punti di distacco, questa situazione non permette passi falsi, sopratutto se sei in zona octagonal.

“In classifica non siamo messi male, però in questo campionato, un torneo molto combattuto, se vinci una partita balzi in vetta alla classifica e se perdi scivoli immediatamente all’ultimo posto. Qui qualsiasi squadra può battere chiunque e dobbiamo essere all’altezza delle circostanze per poter portare a casa il risultato necessario” conclude il mister di origine calabrese.

L’ottava giornata della Primera División inizerá sabato con il match Deportivo Anzoátegui-Metropolitanos. Il resto del programma si completerá domenica con le gare Atlético Venezuela-JBL Zulia, Atlético Socopó-Monagas, Deportivo Táchira-Deportivo Lara, Estudiantes de Mérida-Caracas, Mineros-Aragua, Portuguesa-Trujillanos e Zulia-Zamora.

(Fioravante De Simone)

Condividi: