Diktat Grillo, chi non concorda faccia un altro partito

Pubblicato il 20 marzo 2017 da ansa

Beppe Grillo in una foto d’archivio. ANSA/MAURIZIO BRAMBATTI

ROMA. – Nessun passo indietro, nessun pentimento: chi non concorda con le regole del Movimento 5 Stelle può anche farsi un altro partito. E’ un Beppe Grillo deciso e dalle parole categoriche quello che arriva a Roma per una sortita che si preannuncia piuttosto breve e che serve, tuttavia, a ribadire un concetto anche anche a chi, tra i pentastellati, sembra aver mal digerito la scelta presa su Marika Cassimatis: il garante del M5S “sono io, e il metodo è giustissimo”, sottolinea il leader pentastellato.

Poco altro, tuttavia, viene spiegato ai parlamentari: Grillo sceglie infatti di non incontrarli nonostante, proprio questa sera, fosse prevista un’assemblea congiunta sui lavori d’Aula. Il leader M5S arriva a Roma per seguire uno dei temi a lui più cari: l’acqua pubblica. Tema che sarà centrale anche nel programma pentatestellato al quale nel Movimento si lavora ormai alacremente. Come centrale sarà il tema bancario. Non è un caso che l’ex comico, in mattinata al Forum, veda Elio Lannutti, presidente Adusbef e ‘ospite fisso’ del blog ufficiale.

Poche parole, invece, sul caso che funestato l’ultimo weekend pentastellato, l’annullamento della candidatura di Cassimatis. Su di lei, assicurano i vertici del M5S, le segnalazioni ci sono e sono arrivate. E se ha vinto le Comunarie, osservano, è la prova che le votazioni non sono truccate. “Non c’è un problema di metodo”, sottolinea Grillo ai cronisti parlando, forse, anche ai parlamentari più malpancisti:

“Una democrazia senza regole non è una democrazia, noi abbiamo le nostre. Io sono il garante e le faccio rispettare, chi non è d’accordo si faccia un altro partito”, rimarca infatti l’ex comico (che al Forum vede anche Vito Crimi) prima di entrare al convegno M5S dove siede accanto a Luigi Di Maio. Alessandro Di Battista, indicato da diverse ricostruzioni giornalistiche come uno dei più irritati, arriva solo sul finire del convegno per salutare con un abbraccio Grillo. Mostrando così, anche alle telecamere, l’inesistenza di qualsiasi dissidio.

Eppure quello ligure è uno dei casi recenti più spigolosi per il M5S. Un caso che svela gli attriti che serpeggiano tra le fazioni interne del Movimento anche in altri Comuni e che, a Piacenza ad esempio, rischiano di mettere in difficoltà i vertici nazionali.

A Genova si è creata “una situazione imbarazzante” spiega il deputato ligure Matteo Mantero. E nel mirino finisce Alice Salvatore, osteggiata da tempo dai dissidenti liguri e vista, da chi ha ha lasciato il M5S, come ‘capo’ del “cerchio magico” genovano. “Salvatore è una dei responsabili”, sottolinea Mantero. Ma su un punto il M5S è unito: chi esce deve dimettersi.

Anche perché, con l’avvicinarsi delle politiche, le regole del M5S saranno sempre più ferree e le segnalazioni di eventuali ‘tradimenti’ più frequenti. “In molti territori arrembano personaggi strani che vogliono salire sul carro dei vincitori, dobbiamo stare molto attenti a selezionare la nostra classe dirigente”, avverte Di Maio prima di tornare a vedere Grillo al Forum. Il vicepresidente della Camera si sofferma sul vero nodo che, in vista delle Politiche, si affaccia sul M5S: la selezione della squadra per il governo. “Al momento un metodo non è stato individuato”, spiega Di Maio.

(di Michele Esposito/ANSA)

Ultima ora

21:03Calcio: Nainggolan, ho dimostrato di voler rimanere

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - "Ho dimostrato quello che ho sempre voluto. Sono contento di continuare insieme". Sono le prime parole di Radja Nainggolan appena apposta la firma sul nuovo contratto che lo legherà alla Roma fino al 2021. Da Boston, dove i giallorossi sono in tournée, ha espresso soddisfazione anche il patron giallorosso James Pallotta: "Siamo felici che Radja si sia impegnato con noi a lungo termine nella fase più importante della sua carriera", ha dichiarato il presidente della Roma. "Nell'ultima stagione - ha concluso Pallotta - si è dimostrato uno dei migliori centrocampisti del mondo e non è stata una sorpresa che il suo nome sia stato accostato a quello di alcuni dei più grandi club europei. Ma non c'è mai stata la possibilità che andasse altrove, ama la Roma e noi siamo felici di averlo qui".

20:49Calcio: Mihajlovic promuove il Toro, felice Belotti resti

(ANSA) - TORINO, 27 LUG - Niente Guingamp per Andrea Belotti. L'attaccante del Torino, che nel ritiro di Bormio si è fermato per un affaticamento muscolare, non partirà per la Francia, dove sabato i granata sono impegnati in amichevole. "Ha avuto un leggero infortunio e non verrà", conferma il tecnico Sinisa Mihajlovic, soddisfatto della permanenza del giocatore. "Il presidente Cairo è stato chiaro, o clausola dall'estero o basta - sottolinea l'allenatore al sito internet del club - e lui è sereno e tranquillo". "Sono felice che sia rimasto con noi. C'è un rapporto di grande stima, fiducia e affetto", osserva il mister. Il mercato, però, è aperto fino alla fine di agosto e potrebbero esserci delle sorprese. "Noi tutti lavoriamo per il bene del Toro - taglia corto Mihajlovic - qui non ci saranno mai musi lunghi". Dopo venti giorni di ritiro, il bilancio dell'allenatore è positivo. "Ho visto impegno, voglia di far bene, applicaizone, generosità.

20:46Calcio: Roma, Nainggolan rinnova fino al 2021

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - Radja Nainggolan ha rinnovato il suo contratto con la Roma. Il belga resterà in giallorosso fino al 2021.

20:45Calcio: amichevoli, Sassuolo-Eintracht Francoforte 1-1

(ANSA) - MODENA, 27 LUG - Il Sassuolo ha pareggiato 1-1 in un'amichevole giocata nel pomeriggio a Bressanone (Bolzano) contro i tedeschi dell'Eintracht di Francoforte. Si è trattato dell'ultimo test del ritiro, che ha dato la possibilità a Bucchi di vedere all'opera un ipotetico undici titolare, ma soprattutto di concedere i primi minuti stagionale a Berardi, ultimo arrivato nel ritiro e apparso già in buona condizione. Primo tempo chiuso con il vantaggio dei tedeschi grazie alla rete di Gacinovic al 32'. Nella ripresa il pareggio del Sassuolo con Matri al 25' dopo un assist di Berardi. Il Sassuolo ha schierato nel primo tempo, con il modulo 4-3-3: Consigli, Lirola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Biondini, Magnanelli, Duncan; Politano, Falcinelli, Ragusa.

20:39Vela:Tp52 Super series,Azzurra ‘riemerge’ nel mare Baleari

(ANSA) - 27 LUG, MAIORCA (SPAGNA) - Con un terzo, un quinto e un secondo posto, ottenuti nelle tre regate odierne a Palma di Maiorca, Azzurra sale al terzo posto di una classifica cortissima, dietro a Provezza e Platoon, nella tappa spagnola delle Tp52 Super series di vela. Domani, la giornata finale, con la disputa di due regate. Sono almeno sei i team che possono ambire alla vittoria. Nelle tre prove odierne, che sono state accompagnate da una brezza termica da sudovest tra i 10 e i 12 nodi, la flotta è sempre rimasta a ranghi compatta, con frequenti scambi di posizione e vicende alterne per tutti i team. Spettacolari gli arrivi al fotofinish, con tre o quattro barche racchiusa in pochi metri. Azzurra è stata molto costante concludendo le prove nell'ordine al terzo, al quinto e al secondo posto. La classifica generale del circuito vede al comando Azzurra a pari punti con Platoon.

20:29Aereo Volotea rientra Venezia per anomalia, nessun problema

(ANSA) - VENEZIA, 27 LUG - Un volo della compagnia spagnola 'Volotea' è stato costretto a rientrare poco dopo il decollo allo scalo di Venezia, per la segnalazione di un'anomalia al motore. Il Boeing 717, con destinazione Preveza (Grecia), con 95 persone a bordo, è atterrato sulla pista del 'Marco Polo' senza alcun problema. Ora i passeggeri sono in attesa di ripartire. La segnalazione di anomalia ha fatto scattare la procedura di sicurezza nell'aeroporto veneziano, con l'allertamento dei vigili del fuoco e delle altre strutture di pronto intervento, il cui impiego però non si è poi reso necessario.

20:21Incendio Londra: verso incriminazione omicidio colposo

(ANSA) - LONDRA, 27 LUG - Secondo la polizia ci sono "motivi sufficienti" per definire la strage della Grenfell Tower di Londra "un omicidio colposo provocato da una o più aziende", in questo caso il comune e l'ente delle case popolari di Kensington e Chelsea, cioè il Royal Borough of Kensington e la Chelsea and the Kensington and Chelsea Tenant Management Organisation. L'incendio al grattacielo londinese ha provocato oltre 80 morti.

Archivio Ultima ora