L’Ambasciatore Mignano con la Collettività di Valencia

Pubblicato il 21 marzo 2017 da redazione

Il saluto del nostro Ambasciatore, Silvio Mignano, alla nostra Collettività di Valencia

VALENCIA – Due giorni, con un’agenda fitta d’impegni. Tanto è durata la visita del nostro Ambasciatore, Silvio Mignano, alla collettività dello Stato Carabobo. Due giorni che hanno permesso al nostro Ambasciatore di conoscere meglio le necessità e le aspirazioni di una delle comunità più apprezzate della provincia; una comunità che ha lasciato una profonda traccia nell’ambito culturale, sociale, economico e politico della regione. Per l’occasione, il capo della nostra missione diplomatica è stato accompagnato dal Console Generale di Caracas, Mauro Lorenzini.

L’inaugurazione della esposizione allestita negli spazi del “Centro Cultural Eladio Alemán Sucre”

Il “Tour de Force” del nostro Ambasciatore è iniziato domenica 20 alle ore 11 negli spazi espositivi del “Centro Cultural Eladio Alemán Sucre” nei quali è stata inaugurata l’esposizione “De Giotto a Caravaggio: El nacimiento del mundo moderno a través de la pintura italiana”; un viaggio per la nostra cultura rinascimentale e barocca attraverso immagini e illustrazioni delle opere dei grandi artisti italiani. L’esposizione è stata organizzata dall’Ambasciata d’Italia con la collaborazione dell’Istituto Italiano di Cultura, Cavenit, Italicos, Fundavag e Oxicar. L’Ambasciatore d’Italia, nell’inaugurare la mostra, ha colto l’occasione per illustrare attraverso le manifestazioni artistiche il lungo cammino che ha portato alla nascita della modernità e al prestigio dell’Italia.

L’incontro con la nostra Collettività

Nel Centro Sociale Italo Venezolano di Valencia, l’incontro della nostra comunità con l’Ambasciatore Mignano e il Console Generale Lorenzini. La serata, organizzata da Cavenit e dalla Federazione dei Giovani Italo-Venezuelani che presiede Antonella Pinto, è stata l’occasione per chiarire dubbi in tema di assistenza consolare, pensioni, rinnovo dei passaporti, omologazione di titoli di studio, solo per nominare alcuni dei temi più algidi. Sono stati toccati anche altri argomenti come la mancanza di medicine e alimenti che colpisce in particolare i connazionali meno giovani e, purtroppo, soprattutto quelli meno abbienti. La diffusione e promozione della lingua italiana non è stato un tema periferico, a dimostrazione di come sta a cuore alla collettività la divulgazione della nostra cultura e delle nostre tradizioni. Certo, sebbene sia vero che la lingua non è un veicolo indispensabile alla diffusione della cultura, lo è anche che aiuta moltissimo. Nel corso dell’incontro non sono mancati inviti alla collettività a partecipare attivamente alla prossima “Feria Internacional del Libro” che organizzerà la “Universidad de Carabobo”, in cui l’Italia sarà uno dei paesi invitati, e alla “Expo VenItalia” che, com’è tradizione, organizzerà Cavenit.

La consegna dei “bottoni” all’Ambasciatore Mignano e al Console Generale Lorenzini

Nel corso della serata le autorità del sodalizio italo-venezuelano hanno consegnato al nostro Ambasciatore e al Console Generale un “bottone” a ricordo della visita. Quindi il brindisi di rito. Erano presenti i membri della Giunta Direttiva del Cisv, ex presidenti del sodalizio, membri del Comites, della Fegiv e del Comm.Ass.Emi, esponenti di tutte le associazioni regionali dello Stato Carabobo e il vice-console onorario di Valencia. Hanno assistito anche il Sindaco di San Diego, Rosa Brandoniscio Scarano; l’ex sindaco dello stesso Comune, Enzo Scarano; e la segretaria della Casa d’Italia di Maracay e membro del Comites di Caracas, Mirna Casinelli.

L’Ambasciatore Mignano e il Console Generale Lorenzini con il Sindaco di San Diego, Rosa Brandoniscio Scarano e il connazionale Enzo Scarano

La conferenza di Mariano Palazzo

Il giorno seguente, nell’auditorium della “Facultad de Ciencias de la Educación” dell’ Università di Carabobo, in scena Dante Allighieri. Mariano Palazzo, presidente dell’Associazione Dante Alighieri del Venezuela e membro del Comites di Caracas, infatti era il conferenziere incaricato di illustrare attraverso brevi pennellate la vita e l’opera del “sommo poeta”. La conferenza, dal titolo “Viaje Onirico al Mundo de Dante”, emozionava i giovani presenti che, alla fine, manifestavano il loro apprezzamento. Il gruppo di Teatro della Facoltà, quindi, sorprendevano con un monologo incentrato nella Divina Commedia.
Naturalmente i nostri rappresentanti diplomatici hanno colto l’occasione per incontrare, in questa “due-giorni” anche personalità del mondo politico, economico e culturale della regione.

Ultima ora

01:51Cnn, Pyongyang ‘diplomazia con Usa? Prima i missili’

(ANSA) - NEW YORK, 17 OTT - La Corea del Nord non è al momento interessata alla diplomazia con gli Stati Uniti: prima vuole centrare l'obiettivo di un missile intercontinentale in grado di raggiungere la costa orientale degli Usa. Lo riporta la Cnn citando alcune fonti di Pyongyang. "Prima di impegnarci in sforzi diplomatici con l'amministrazione Trump vogliamo inviare un chiaro messaggio sul fatto che abbiamo le capacità di rispondere a qualsiasi aggressione americana" dicono le fonti alla Cnn.

00:02Brexit: Juncker-May, serve accelerazione negoziati

(ANSA) - BRUXELLES, 16 OTT - Per il presidente della Commissione Jean Claude Juncker e per la premier Theresa May i negoziati "si devono accelerare nei mesi a venire". Lo fanno sapere in un comunicato congiunto al termine della cena che si è svolta "in un'atmosfera costruttiva e amichevole".

23:26Calcio: Verona batte Benevento 1-0

(ANSA) - VERONA, 16 OTT - Il Verona ha battuto il Benevento 1-0 nell'ultimo incontro dell'ottava giornata della serie A. Autore del gol partita Romulo nella ripresa. Il primo successo in campionato porta i gialloblù a 6 punti consentendogli di scavalcare in un sol colpo Genoa, Spal e Sassuolo. Il Benevento, che ha giocato in 10 dal 38' del primo tempo per l'espulsione di Antei (rosso diretto), resta a zero punti.

23:24Catalogna, arrestati due leader indipendentisti

(ANSA) - MADRID, 16 OTT - Un giudice spagnolo ha ordinato l'arresto dei presidenti delle due grandi organizzazioni indipendentiste della società civile catalana Anc e Omnium, Jordi Sanchez e Jordi Cuixart, accusati di "sedizione" per le manifestazioni pacifiche di Barcellona il 20 e il 21 settembre, riferisce Tv3. "La Spagna incarcera i leader della società civile della Catalogna per avere organizzato manifestazioni pacifiche. Purtroppo ci sono di nuovo prigionieri politici": così il presidente catalano Carles Puigdemont ha reagito su twitter all'arresto. Il vicepresidente della Anc Agustì Alcoberro ha condannato l'arresto e ha definito i due "ostaggi politici nelle mani del governo spagnolo". Alcoberro ha lanciato un appello alla mobilitazione del popolo della Catalogna.

21:03Gb: Kate balla con orso Paddington per evento beneficenza

(ANSA) - LONDRA, 16 OTT - Kate Middleton si è lanciata in un ballo improvvisato con tanto di piroette insieme al noto orso Paddington partecipando a un evento di beneficenza legato al secondo film sul celebre personaggio amato dai bambini. Con William ed Harry e il cast del film 'Paddington 2' ha festeggiato proprio nella stazione di Paddington, a Londra, che ha dato il nome al celebre 'bear' creato dallo scrittore Michael Bond. La duchessa di Cambridge sta meglio dopo le nausee che l'avevano colpita per la sua terza maternità anche se continua a soffrirne, secondo quanto ha affermato una portavoce di Kensington Palace. Come hanno notato i tabloid del Regno, Kate indossava un abito rosa dal quale inizia ad emergere una piccola pancia, segno della sua gravidanza.

20:50Champions: Sarri,’Calendario? In Lega sono inadatti’

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - "Qualcuno in Lega ha sbagliato i criteri di formulazione dei calendari. È impossibile giocare sabato contro la Roma, a Manchester con il City tre giorni dopo e poi fra tre giorni contro l'Inter. Evidentemente, in questo momento in Lega sono inadatti a fare certe cose": così Maurizio Sarri alla vigilia del match di Champions con il City. "A dicembre - aggiunge - giocheremo l'ultima gara del girone col Feyenoord pochi giorni dopo Napoli-Juventus: per noi che dovremmo rappresentare l'Italia in Europa non è una bella cosa".

20:30Iraq: media, ‘Peshmerga decapitati a Kirkuk’

(ANSA) - ROMA, 16 OTT - Alcuni Peshmerga "sono stati decapitati" da elementi delle milizie filo-Iran a Kirkuk. Lo scrive la tv del Kurdistan Rudaw, citando un proprio reporter sul posto. I militari fedeli al governo di Erbil decapitati sarebbero "almeno 10".

Archivio Ultima ora