Riprendimi, cinema al femminile nell’Istituto Italiano di Cultura

Pubblicato il 22 marzo 2017 da redazione

CARACAS. Ancora un mercoledì di “Cinema al Femminile” nell’Istituto Italiano di Cultura di Caracas, dove nell’Aula 8 alle 5:00 del pomeriggio sarà proiettato il film Riprendimi, di Anna Negri con Alba Rohrwacher, Marco Foschi, Valentina Lodovini, Stefano Fresi.

Lucia e Giovanni vivono a Roma e lavorano nel mondo della creatività, lei come montatrice, lui come attore. Un mondo senza certezze, senza continuità, fatto d’illusioni e continue ricostruzioni. Lucia ogni giorno taglia e incolla, rimette i “pezzettini” (le immagini) nel giusto ordine per produrre senso. Ma la vita, quella vera, qualche volta non ha nessun senso, e così capita che suo marito se ne vada di casa, lasciandola con un bimbo di poco più di un anno in braccio, per “cercarsi”, in un anelito di libertà che, in compenso, confina lei nella prigione della solitudine, della rabbia, dell’abbandono.

Eros e Giorgio, due documentaristi indipendenti (pizza al taglio a pranzo e a cena e per letto il sedile dell’auto), avevano scelto proprio Lucia e Giovanni come campione della loro indagine sul precariato giovanile, ma si ritrovano all’improvviso a documentare una crisi di coppia, che certamente ha la sua origine nella fatica di vivere soli e instabili nella società “liquida” stigmatizzata da Bauman, ma che va oltre e sconfina nell’universale fine di un amore.

Anna Negri, a distanza di parecchi anni dal primo lungometraggio, nel quale si presentava con originalità e leggerezza, ma senza trovare il tono né risolvere il nodo tra fantasia e verità, si riaffaccia con Riprendimi mostrando grande maturità stilistica e rinnovando la promessa di originalità.

Alba Rorwacher, per la prima volta protagonista dopo tante belle apparizioni a margine, crea un personaggio memorabile di giovane donna apparentemente fragile e in realtà vitale e appassionata, in grado di lenire con l’intelligenza e il sorriso quel mal di cuore di ogni giorno, di cui canta, magicamente, Billie Holiday.

Ultima ora

07:57‘Ndrangheta: arrestato sindaco di Seregno, corruzione

(ANSA) - MONZA, 26 SET - Il sindaco di Seregno (Monza) Edoardo Mazza, di Forza Italia, è stato arrestato dai carabinieri del Comando provinciale di Milano in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dai Gip dei Tribunali di Monza, nell'ambito della maxi inchiesta sulle infiltrazioni della 'Ndrangheta in Brianza e in Lombardia. E' accusato di corruzione: avrebbe favorito gli affari con un imprenditore legato alle cosche, il quale si sarebbe a sua volta adoperato per procurargli voti. A legare a "doppio filo" politica e 'ndrangheta, secondo l'inchiesta della Procura di Monza e della Dda di Milano, sarebbe stato un imprenditore edile di Seregno il quale avrebbe intrattenuto rapporti con politici del territorio, e coltivato frequentazioni e rapporti fatti di reciproci scambi di favori con esponenti della criminalità organizzata. Il suo ruolo sarebbe stato "determinante" per l'elezione del sindaco arrestato.(ANSA).

07:55Mo: attacco Cisgiordania, 3 israeliani uccisi

(ANSAmed) - TEL AVIV, 26 SET - Tre israeliani sono rimasti uccisi nell'attentato avvenuto oggi a Har Hadar, in Cisgiordania. Lo rende noto la polizia israeliana secondo cui l'assalitore e' giunto ai cancelli del villaggio assieme con un gruppo di manovali palestinesi ed ha aperto il fuoco sui guardiani da distanza ravvicinata.

07:36Assegni sociali in Italia,ma residenti estero,370 denunciati

(ANSA) - ROMA, 26 SET - Percepivano l'assegno sociale erogato dall'Inps (circa 450 euro al mese per 13 mensilità), ma erano residenti all'estero. E l'emolumento - che rientra tra i principali strumenti cosiddetti 'di protezione' - spetta solo a chi risiede in Italia. Il Nucleo speciale spesa pubblica e repressione frodi comunitarie della Guardia di finanza ha denunciato per questo motivo 370 persone, che hanno indebitamente percepito oltre 10 milioni di euro. L'Inps ha immediatamente sospeso i pagamenti con un risparmio annuo di oltre 2,6 milioni di euro.

07:33‘Ndrangheta: maxi operazione in Lombardia, 27 arresti

(ANSA) - MILANO, 26 SET - Maxi operazione antimafia in Lombardia. I carabinieri del Comando provinciale di Milano hanno eseguito una serie di arresti nelle province di Monza, Milano, Pavia, Como e Reggio Calabria nell'ambito di un'inchiesta su infiltrazioni della 'ndrangheta nel mondo dell'imprenditoria e della politica in Lombardia. L'inchiesta è coordinata dalla Procura di Monza e dalla Procura Distrettuale Antimafia di Milano. In tutto, 27 misure cautelari: 21 in carcere, 3 ai domiciliari e 3 interdittive, firmate dai Gip di Monza e Milano Pierangela Renda e Marco Del Vecchio. L'inchiesta dei carabinieri, partita nel 2015, e che porta la firma dei Pm monzesi Salvatore Bellomo, Giulia Rizzo e del Procuratore della Repubblica di Monza Luisa Zanetti e dei Pm della DIA Alessandra Dolci, Sara Ombra e Ilda Boccassini, rappresenta una costola dell'indagine "Infinito", che nel 2010 aveva inferto un duro colpo alle "Locali" 'ndranghetiste in Lombardia.

02:35Etiopia: governo, centinaia di morti in scontri interetnici

(ANSA) - ROMA, 25 SET - "Centinaia" di morti in scontri interetnici e "migliaia" di sfollati nelle ultime settimane in Etiopia. A denunciarlo è stato il ministro dell'Informazione di Addis Abeba, Negeri Lencho, che ha accusato il vicino Somaliland, territorio semi-autonomo nel nord della Somalia, di avere espulso a forza oltre confine circa 3.000 persone di etnia Oromo. Il gruppo vive a cavallo tra i due Paesi. Lo scrive Bloomberg online. Il 'ministro' degli Esteri del Somaliland, Saad Ali Shire, ha chiesto al suo staff di fare chiarezza su quanto accaduto prima di poter commentare.

01:53Usa: Protesta a Congresso in difesa Obamacare, arresti

(ANSA) - NEW YORK, 25 SET - Centinaia di attivisti, fra cui diversi disabili in sedia a rotelle, stanno manifestando al Congresso americano contro il nuovo tentativo dei repubblicani di abolire e sostituire l'Obamacare, tentativo fallito con la defezione della senatrice Collins. Anche molti disabili sono stati allontanati con la forza dalla polizia e arrestati mentre chiedevano, cantando, di non tagliare fondi alla sanità.

01:35Usa: mancano voti Congresso per riformare Obamacare

(ANSA) - WASHINGTON, 25 SET - Affonda il nuovo tentativo dei repubblicani di abolire e sostituire l'Obamacare. Il progetto di legge per riformare la sanità messo a punto dai senatori Lindsey Graham e Bill Cassidy non ha i voti necessari per il passaggio in Senato. La senatrice repubblicana Susan Collins ha infatti annunciato che non sostiene il progetto, andandosi ad aggiungere ai senatori Rand Paul e John McCain. Nel frattempo è emerso che la nuova proposta dei repubblicani per abolire e sostituire l'Obamacare farebbe perdere la copertura sanitaria a "milioni di americani". Lo afferma il Congressional Budget Office, l'organismo bipartisan incaricato di fornire analisi economiche al Congresso. L'analisi preliminare condotta sulla prima versione del progetto di legge Graham-Cassidy farebbe "perdere la copertura a milioni. Il numero" di coloro che non sarebbero più coperti "è variabile e dipende da come gli stati attueranno la norma".

Archivio Ultima ora