Biennale: ecco il 2017 per Danza, Musica e Teatro

Pubblicato il 06 aprile 2017 da ansa

ROMA. – Una Biennale che non ha paura di scegliere e che sulla scelta anzi punta tutto, attenta a connotarsi sempre di più come luogo di ricerca aperto ai giovani, all’innovazione, ai talenti del futuro. Il presidente Paolo Baratta annuncia i tre Leoni d’Oro alla carriera per danza, musica e teatro, che quest’anno premiano la danzatrice e coreografa statunitense Lucinda Childs (Danza) la scenografa tedesca Katrin Brack (Teatro) e il compositore cinese Tan Dun e offre il senso della programmazione 2017 per i tre Festival che animeranno Venezia da fine giugno a inizio ottobre. Mentre i tre Leoni d’argento per l’innovazione vanno quest’anno alla performer e coreografa canadese Dana Michel (Danza), alla regista polacca Maja Kleczewska (Teatro) e al compositore giapponese Dai Fujikura (Musica).

Tre Festival realizzati tenendo conto “delle disponibilità che il Paese si può permettere”, premette il presidente, e con programmi ispirati “a un indirizzo comune”. Che si tratti di ballo, di musica o di teatro, sottolineano accanto a lui anche i tre direttori -Marie Chouinard (Danza) Ivan Fedele (Musica) e Antonio Latella (Teatro)- l’idea è di “mettere in luce i partecipanti per l’interesse che ciascuno rappresenta” e nello stesso tempo di porre lo spettatore nelle condizioni “di seguire un processo creativo”.

Il che tradotto significa meno ospiti ai quali vengono affidati più spettacoli e un filo rosso da seguire, che per la musica, ad esempio è l’Oriente, per il teatro la figura della regista donna e la sua attenzione al linguaggio. Prende spazio la programmazione (“Tutti e tre i programmi sono l’atto primo, il momento primo di un percorso che proseguirà”, dice Baratta). E arrivano tante novità anche per i College, gli stage per le giovani promesse, che quest’anno coinvolgono anche i coreografi e registi.

Si parte il 23 giugno, con il Festival Internazionale di Danza Contemporanea (fino al 1/7) diretto da Chouinard che si apre al Teatro delle Tese con tre classici del repertorio di Lucinda Childs. Il primo è Dance, titolo manifesto del minimalismo astratto di cui la Childs è pioniera, uno spettacolo che nasce dalla collaborazione con Sol LeWitt e Philiph Glass e che verrà presentato per la prima volta in Italia con il film-décor che l’artista americano LeWitt aveva creato nel 1979. Un trittico di spettacoli anche per il performer e coreografo Alessandro Sciarroni.

Ma tra i tanti titoli e le novità ci sono la prima volta in Italia di Clara Furey (Untied Tales) e il ritorno alla Biennale, questa volta anche come coreografa, della danzatrice Louise Lecavalier, oltre allo spettacolo di Marie Chouimard, interpretato dalla sua compagnia.

Il Teatro è in scena dal 25 luglio al 12 agosto con un focus sulla regia e uno spaccato del panorama europeo attraverso 9 registe donne provenienti da Italia, Germania, Francia, Polonia, Olanda, Estonia, per la maggior parte intorno ai 40 anni e con un percorso artistico consolidato. Apre la polacca Kleczewska, Leone d’argento per l’innovazione, con The Rage dall’omonimo testo di Elfriede Jelinek, che comincia a scriverlo dopo la strage di Charlie Hebdo a Parigi.

Tra i tanti appuntamenti la trilogia firmata da Maria Grazia Cipriani, fondatrice del Teatro del Carretto con il costumista e scenografo Graziano Gregori. Ad inaugurare il Festival della musica (29/9-8/10) che quest’anno guarda a Oriente, è il viaggio spirituale di Inori immaginato da Karlheinz Stockhausen come una grande preghiera musicale per danzatore, mimo e orchestra ed eseguito dall’Orchestra di Padova e del Veneto con la direzione di Marco Angius.

Tra i concerti di grande appeal, Secrets of Wind and Birds (2015) prima esecuzione italiana dell’opera del carismatico Tan Dun, e la prima mondiale di Horn Concerto 2 del giovane compositore giapponese Dai Fujikura, Leone d’Argento.

(di Silvia Lambertucci/ANSA)

Ultima ora

21:45Meredith, niente risarcimento a Sollecito

(ANSA) - ROMA, 28 GIU - Raffaele Sollecito non avrà alcun risarcimento per i quattro anni di custodia cautelare trascorsi in carcere quando era accusato, insieme ad Amanda Knox, dell'omicidio di Meredith Kercher, la studentessa inglese uccisa a Perugia nel 2007. Lo ha deciso la Cassazione che ha respinto il reclamo di Sollecito per avere 500 mila euro di risarcimento per quella che a suo dire è stata una "ingiusta detenzione". Sollecito è stato definitivamente assolto dalla Cassazione, insieme ad Amanda Knox, per il delitto al quale si è sempre proclamato estraneo. Per lui il no al risarcimento è una decisione "inspiegabile". "Sto subendo ancora - ha detto - le conseguenze degli anni passati in carcere da innocente". "Il risarcimento che è stato negato a Raffaele poteva e doveva essere il giusto ristoro per l'ingiusta detenzione subita. Ma questo non scalfisce in alcun modo la sua innocenza", il commento del suo difensore, l'avvocato Giulia Bongiorno. "Ricorreremo alla Corte europea - ha aggiunto - e non ci fermeremo".

21:13Libia: rapiti funzionari dell’Onu, poi rilasciati

(ANSA) - ROMA, 28 GIU - Funzionari dell'Onu sono stati rapiti, e poi rilasciati, dopo che il loro convoglio è stato attaccato da uomini armati vicino a Zawiyah, a circa 50 chilometri a ovest di Tripoli. Secondo i media internazionali i rapitori farebbero parte di un gruppo locale affiliato ad Al Qaida. A bordo dei mezzi Onu viaggiavano un americano, due svedesi, due giordani, un team di sicurezza romeno e alcuni libici.

21:11Maltempo flagella Centro Nord, allerta in diverse regioni

(ANSA) - TORINO, 28 GIU - Nubifragi, trombe d'aria, esondazioni e allagamenti. E' allerta meteo sulle regioni del Centro Nord, a causa della perturbazione di origine atlantica che sta dividendo in due il Paese, uno scarto termico di venti gradi tra la Valle d'Aosta e la Sicilia. Con il sole e l'afa regine al Sud, Piemonte, Liguria, Lombardia e Veneto riaprono l'ombrello e contano i danni dei violenti acquazzoni, tra alberi sradicati e tetti scoperchiati, mentre Emilia-Romagna e Toscana fanno i conti soprattutto col forte vento e il mare mosso. Il Dipartimento della Protezione civile, d'intesa con le Regioni coinvolte, ha emesso un avviso di condizioni meteo avverse.

20:54Rifiuti: A Ercolano corteo e mascherine contro roghi tossici

(ANSA) - ERCOLANO (NAPOLI), 28 GIU - Un corteo per dire stop allo sversamento illegale dei rifiuti e ai roghi tossici si è svolto, questa sera, lungo le strade di Ercolano (Napoli). A promuoverlo i volontari dell'associazione "Salute Ambiente Vesuvio" che, a seguito degli ultimi roghi nell'area delle cave in contrada Castelluccio nel cuore del Parco Nazionale del Vesuvio, hanno chiesto interventi celeri alle istituzioni contro chi inquina e deturpa il territorio. Alla testa del corteo, partito da piazza Trieste, i giovani delle parrocchie con lo striscione 'Il Vesuvio non è una discarica', a seguire le Mamme Vulcaniche, i sacerdoti del decanato, le scuole, il mondo del volontariato e comuni cittadini che hanno indossato mascherine "perché in alcune ore non si può respirare a causa dei fumi". (ANSA).

20:51Interrotta per 100′ circolazione treni per albero caduto

(ANSA) - PERUGIA, 28 GIU - Interrotta per circa un'ora e tre quarti a causa di un albero caduto a causa del forte vento la linea ferroviaria tra Ellera e Magione, sulla tratta Firenze-Foligno. Personale di Rfi è subito intervenuto e ha rimosso il tronco permettendo ai treni di tornare a circolare. Al momento della caduta della pianta non c'erano convogli lungo il percorso. Le ferrovie hanno quindi attivato un servizio navetta su bus tra Ellera e Magione fino al momento della riapertura.

20:48Libia: fonti libiche, rilasciati i funzionari Onu rapiti

(ANSA) - TRIPOLI, 28 GIU - I funzionari dell'Onu rapiti oggi in Libia vicino a Tripoli dopo un attacco da parte di uomini armati al loro convoglio sarebbero già stati rilasciati. Lo si apprende da fonti locali secondo le quali a bordo dei mezzi Onu viaggiavano un americano, due svedesi, due giordani, un team di sicurezza romeno e alcuni libici.

20:42Libia:agenzia Mena,’attacco Al Qaida, rapiti funzionari Onu’

(ANSA) - TRIPOLI, 28 GIU - Funzionari dell'Onu sono stati rapiti dopo che il loro convoglio è stato attaccato da uomini armati vicino a Zawiyah, a circa 50 chilometri a ovest di Tripoli. Non si hanno al momento notizie sulla sorte dei sette dipendenti dell'Unsmil, la missione delle Nazioni Unite in Libia. Lo riferisce l'agenzia egiziana Mena. La stessa agenzia cita Sky News secondo la quale i rapitori farebbero parte di un gruppo locale affiliato ad Al Qaida.

Archivio Ultima ora