Nodo risorse per gli statali, il governo rassicura sugli 85 euro

Pubblicato il 11 aprile 2017 da ansa

ROMA. – Servono ancora 2,8 miliardi di euro per sbloccare gli stipendi del pubblico impiego, fermi da otto anni. E’ questa la cifra che il documento di economia e finanza entrato in Consiglio dei ministri ha stimato e previsto per centrare aumenti medi di 85 euro, come concordato tra la ministra della P.a. Marianna Madia e i sindacati. Ma, a Cdm in corso, la Cgil ha lanciato l’allarme, sospettando che la dote per gli statali saltasse e, in caso, dichiarandosi pronta allo “sciopero generale”.

In conferenza però il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan rassicura: “approfitto per dissipare ogni dubbio che era girato nelle scorse ore: il governo mantiene tutti gli impegni presi inclusi quelli relativi ai contratti con la P.a”, è girata qualche voce “che poteva far pensare il contrario, non c’è nulla di tutto ciò”.

In un Twitter Madia ribadisce: “Il Governo conferma l’impegno economico di 85 euro medi sul rinnovo dei contratti #PA”, dando anche conto del via libera allo “#sbloccoturnover nei comuni”, che si aggiunge a un’ondata di oltre 2 mila assunzioni per l’amministrazione centrale. Garanzie arrivano anche dal sottosegretario Angelo Rughetti: l’esecutivo tiene fede ai patti “sia nel contesto giuridico che economico-finanziario”.

Parole che sollevano dai timori, ma intanto qualche tensione si è alzata e ora bisognerà vedere come il capitolo sarà riportato nella versione finale del Def. Il testo iniziale parla di 1,6 miliardi aggiuntivi solo per la P.a. centrale, dopo gli 1,2 già piazzati con le precedenti manovre. Una cifra che risulta più alta rispetto a quelle circolata nei giorni scorsi (non superava gli 1,4 miliardi). Inoltre nelle bozze si guarda anche ai prossimi rinnovi, prevedendo 2,3 miliardi per il 2019 e 4,6 per il 2020.

E’ il passo che i sindacati attendevano: “esprimiamo soddisfazione: prendiamo atto che gli accordi firmati vengono rispettati”, sottolinea il segretario generale della Confsal Unsa, Massimo Battaglia, invitando “il Governo ad avviare la direttiva all’Aran” per dare il via ai tavoli. Direttiva che il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, si aspetta “in questo mese, per chiudere i rinnovi entro giugno, i tempi tecnici ci sono”. Quindi per la Uil, che parla anche con il segretario confederale Antonio Foccillo, la disponibilità è da valutare “positivamente”.

C’è però dell’altro, il commissario della Cisl Fp, Maurizio Petriccioli, chiede “un chiarimento ulteriore circa le risorse da utilizzare per garantire la stabilizzazione dei precari, la defiscalizzazione dei premi di risultato”. Nessun altro commento dalle categorie dei dipendenti pubblici della Cgil, se non che in caso saltassero “gli stanziamenti” sarebbe il segnale di un “governo che torna a non avere rispetto per i lavoratori”.

(di Marianna Berti/ANSA)

Ultima ora

00:15Terremoto: Sarri, vittoria Napoli dedicata a gente Ischia

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Questa vittoria è dedicata alla popolazione di Ischia che purtroppo sta vivendo un momento molto difficile". E' il pensiero di Maurizio Sarri alla popolazione dell'isola colpita dal terremoto, dopo la qualificazione del Napoli alla fase a gironi della Champions League.

23:56Champions: Callejon, Napoli merita questo palcoscenico

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Tornare in Champions era quello che volevamo, il Napoli è una squadra che merita i grandi palcoscenici. Abbiamo sempre imposto il nostro calcio e penso che la qualificazione sia meritata". Josè Callejon, autore della prima rete con il Nizza, si gode così il successo sul campo dei francesi che vale la qualificazione alla fase a gironi della Champions.

23:54Champions: Favre, “Balotelli insufficiente”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "La prestazione di Balotelli? Preferirei non parlare di questo argomento. Quello che ha fatto stasera è totalmente insufficiente, deve fare di più di quello che ho visto stasera". Il tecnico del Nizza Lucien Favre boccia senza mezzi termini la prova di Supermario contro il Napoli. "Nel momento del sorteggio - aggiunge l'allenatore dei francesi eliminati dai partenopei -, avrei voluto qualsiasi altra squadra, anche più blasonata, ma non questo Napoli. Perché è davvero molto organizzata, gioca un grande calcio. Lo conoscevo, lo studio da tre anni: ha giocatori estremamente tecnici e anche rapidi. Potevamo fare poco".

23:52Champions: Insigne “Grande prova maturità, mai perso testa”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto una grande gara, giocando da squadra. Non era facile, ma noi siamo sempre rimasti uniti e non abbiamo mai perso la testa. Non sfigurerei nel Barcellona? Grazie, ma io voglio continuare a fare bene con questa maglia. Barcellona è il sogno di tutti, si sa, ma ora mi interessa giocare con questa maglia". Lorenzo Insigne si gode la serata e il gol che ha spinto il Napoli alla fase a gironi della Champions. "Abbiamo dato una grande prova di maturità, ma dobbiamo subito tornare concentrati per la sfida contro l'Atalanta - aggiunge -, che l'anno scorso ci ha messo in difficoltà. Noi non dobbiamo pensare di essere l'anti Juventus, dobbiamo solo pensare a fare il nostro campionato. Lo stesso discorso vale per la Champions: dobbiamo solo pensare a fare bene, poi chi meriterà di passare, passerà".

23:50Champions: gioia Sarri, giusto premio per questo Napoli

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto bene, questa è la nostra strada per arrivare a fare risultati. Mentre se ci mettiamo a gestire le partite andiamo in difficoltà. Penso che la Champions sia il giusto premio per un gruppo che l'anno scorso ha fatto 86 punti: non ricordo a memoria di una squadra che arriva a 86 punti e non gioca la Champions l'anno dopo". Maurizio Sarri non nasconde la gioia dopo il 2-0 a Nizza che porta il suo Napoli nella fase a gironi del torneo. "Questo è un gruppo che ha grandi valori morali - dice l'allenatore -, spirito di attaccamento alla maglia, non è stato necessario motivarli tanto: il merito è tutto loro. Stiamo cominciando a prendere coscienza dei limiti che abbiamo e solo così potremo colmarli: a volte rischiamo ancora di diventare leziosi, ma se riusciremo a mettere una pezza a queste piccole situazioni lo sapremo solo in futuro. Qualche difetto ce l'abbiamo ancora e non sarà facile colmare il gap con le grandi. Mercato? Se andrà via qualcuno, magari qualcuno arriverà: ora siamo al completo".

23:31Champions: Siviglia avanza alla fase a gironi

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - Maribor, Siviglia e Olympiacos accedono alla fase a gironi della Champions League. Qualificato anche il Celtic. Risultati delle gare di ritorno dei playoff: Siviglia-Istanbul Basaksehir 2-2 (andata 2-1) Rijeka-Olympiacos 0-1 (andata 1-2) Maribor-Hapoel Beer Sheva 1-0 (andata 1-2) Astana-Celtic 4-3 (andata 0-5).

23:16Champions: 2-0 al Nizza, Napoli qualificato

(ANSA) - NIZZA, 22 AGO - Il Napoli batte il Nizza 2-0 (0-0) nella gara di ritorno dei playoff di Champions League e si qualifica alla fase a gironi. La squadra di Sarri ha dominato il match anche in trasferta chiudendo con lo stesso risultato dell'andata al San Paolo. Decidono le reti nella ripresa, al 2' con Callejon e il raddoppio al 43' con Insigne.

Archivio Ultima ora