Ecco gli Internazionali di Tennis, stelle mondiali al Colosseo

ROMA. – La straordinaria bellezza di Roma a far da cornice agli Internazionali Bnl di tennis, ovvero la storia che anticipa lo spettacolo con i sorteggi della 74esima edizione all’ombra del Colosseo, sotto l’Arco di Costantino. Per la prima volta le stelle del tennis mondiale saranno presentate al cospetto dell’Anfiteatro Flavio, simbolo della Capitale nel mondo.

L’evento avrà luogo venerdì 12 maggio, due giorni prima dell’inizio del torneo (le finali il 21 maggio), con i protagonisti del tabellone maschile e femminile che si concederanno a veri e proprio bagni di folla anche in Piazza del Popolo e – novità assoluta – a Ponte di Nona, per coinvolgere uno dei quartieri periferici di Roma. Un risultato raggiunto grazie a un nuovo rapporto con il Comune di Roma che si è potuto respirare alla presentazione avvenuta alla sala delle Armi al Foro Italico, alla quale ha presenziato anche la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Ad attenderla, il presidente del Coni, Giovanni Malagò, con la quale ha condiviso la passerella e scambiato alcune battute sull’importanza degli eventi sportivi di questa caratura nella Capitale. “Roma è una città che vuole ospitare questi eventi, vuole rilanciare gli Internazionali e consolidare il rapporto di collaborazione e amicizia che non può non esserci. Gli Internazionali di tennis rappresentano il fiore all’occhiello che questa città si vanta di avere”, le parole della sindaca.

A cui hanno fatto eco quelle di Malagò: “Penso sia giusto e doveroso per chi rappresenta la città dare attenzione a una delle cose più belle e importanti che ci sono a Roma”, ha specificato a margine il numero uno del Coni, anticipando la presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, la domenica delle finali maschile e femminile.

Sarà possibile ammirare Nadal, Djokovic, Murray, Wawrinka, Raonic e gli altri top player, non ci sarà Roger Federer (ci sarà invece la Sharapova con una wild card), ma “noi siamo più forti di lui, abbiamo numeri da record”, ha ironizzato il presidente della Fit, Angelo Binaghi, che sembra aver rinunciato all’idea di portare il torneo a Milano: “Con la giusta collaborazione del Comune non c’è motivo per andarsene”, specifica Binaghi.

Eccezionali i dati: in totale la prevendita alla fine della scorsa settimana ha già fruttato un incasso di 7.202.261 euro, cifra superiore del 13% a quanto era stato incassato nello stesso periodo 2016: “Supereremo 12 milioni di incasso – conclude Binaghi – e batteremo il record dello scorso anno di 200.000 paganti. L’obiettivo è oltre 33 milioni di euro di fatturato di tutta la manifestazione”.

Il Masters 1000 sarà integralmente trasmesso in hd da Sky sui propri canali satellitari Sky Sport 2 e 3, oltre 95 ore di programmazione live, anche su smartphone, tablet e pc con Sky Go. E dopo le partite, lo spettacolo prosegue nella Ball Room con il format ‘The Night-Sphere’: 14 serate con un palinsesto di artisti provenienti da tutto il mondo.

Condividi: