Arriva app che registra la presenza dei dipendenti nei luoghi di lavoro

MILANO,. – Registrare le ore trascorse nel luogo di lavoro per contrastare lavoro nero, finti part-time e straordinari non pagati. E’ questo l’obiettivo dell’applicazione Android Strajob realizzata dalla startup Lex&Bit e promossa dalla Cisl della Lombardia. L’applicazione parte in modo sperimentale in Lombardia per poi essere diffusa, attraverso la Cisl, su tutto il territorio nazionale.

Una volta scaricata e installata sullo smartphone, Strajob permette ad un dipendente, in modo riservato, di registrare la sua presenza nel luogo di lavoro attraverso un sistema di localizzazione gps. I tabulati con i dati raccolti, in caso di vertenza con il datore di lavoro, vengono poi scaricati per essere utilizzati in controversie legali.

Il segretario regionale della Cisl Lombardia, Mirko Dolzadelli, ha affermato: “Vogliamo fornire uno strumento semplice, funzionale, accessibile per tutti quei lavoratori che vivono una condizione di sfruttamento”.

In caso di vertenza il rapporto di lavoro “deve essere comunque dimostrato – ha detto Gualtiero Biondo dell’ufficio vertenze della Cisl – c’è bisogno anche di altre prove che sono quelle tradizionali tipo le testimonianze”.

L’applicazione è stata presentata dalla Cisl. All’incontro hanno partecipato anche i responsabili della startup che ha ideato e realizzato Strajob. “La sfida di oggi – hanno detto – è usare la tecnologia degli smartphone per tutelare i lavoratori ed i loro interessi”.

Condividi: