Cresce la richiesta di cibo bio, organico e chilometro zero, in Italia vale un miliardo

Pubblicato il 13 aprile 2017 da ansa

PARMA. – Il consumatore a tavola vuole sempre più qualità e salute, con una crescente richiesta verso cibo bio, organico, a km 0, senza sale e zucchero e con attenzione all’eticità di impresa e lavoratori. Consumi cosiddetti responsabili che sono in costante ascesa e fanno boom in mercati evoluti come gli Usa (valgono 15 miliardi) ma crescono anche in Italia, a un tasso dell’8-9% all’anno, per un valore di 1 miliardo. Un trend di cui la Grande distribuzione organizzata tiene conto e perciò aumenta gli scaffali dedicati a questi prodotti.

E’ quanto emerge da un’analisi di The Boston Consulting Group illustrata nel workshop “la responsabilità di essere impresa e l’impresa di essere responsabili” svoltosi a Cibus Connect, la fiera dedicata all’internazionalizzazione delle imprese alimentari a Parma.

“Non è vero che negli Usa si mangia solo l’hamburger – osserva Lamberto Biscarini, senior partner e managing director di The Boston Consulting Group – almeno il 70% dei consumatori americani ha provato uno o più prodotti di consumo responsabile. Anche in Italia la domanda è in forte crescita e la Grande distribuzione organizzata ne tiene conto”.

Per Biscarini la platea delle aziende espositrici a Cibus Connect è ideale per rispondere ai nuovi trend di consumo in quanto concentra aziende che producono eccellenze alimentari e del territorio. L’a.d. di Fiere di Parma, Antonio Cellie, sottolinea come Cibus Connect, quest’anno al debutto e già con l’annuncio della riconferma il prossimo, “risponde alla domanda di cibo di qualità sotto ogni punto di vista, dal punto di vista nutrizionale, naturalmente, ma anche dal punto di vista etico, in Italia ci sono imprenditori veramente appassionati del loro mestiere”.

I colossi della Gdo riconoscono da parte loro l’importanza dei nuovi trend alimentari. “I cosiddetti prodotti responsabili sono oggi il principale interesse del consumatore – afferma Nicola Mastromartino, presidente Vegè – Le nostre aree dedicate rappresentano un 10-15% e sono in crescita”.

“La Gdo per essere responsabile deve comunque ridurre la pressione promozionale – afferma Mario Gasbarrino, presidente e ad Unes – Non si può puntare solo sul low cost”. Francesco Pugliese, ad e direttore generale Conad, sottolinea come il gruppo abbia tra l’altro risposto alle nuove esigenze con la linea ‘verso natura’ che racchiude 300 prodotti.

(dall’inviato Cristina Latessa/ANSA)

Ultima ora

21:45Meredith, niente risarcimento a Sollecito

(ANSA) - ROMA, 28 GIU - Raffaele Sollecito non avrà alcun risarcimento per i quattro anni di custodia cautelare trascorsi in carcere quando era accusato, insieme ad Amanda Knox, dell'omicidio di Meredith Kercher, la studentessa inglese uccisa a Perugia nel 2007. Lo ha deciso la Cassazione che ha respinto il reclamo di Sollecito per avere 500 mila euro di risarcimento per quella che a suo dire è stata una "ingiusta detenzione". Sollecito è stato definitivamente assolto dalla Cassazione, insieme ad Amanda Knox, per il delitto al quale si è sempre proclamato estraneo. Per lui il no al risarcimento è una decisione "inspiegabile". "Sto subendo ancora - ha detto - le conseguenze degli anni passati in carcere da innocente". "Il risarcimento che è stato negato a Raffaele poteva e doveva essere il giusto ristoro per l'ingiusta detenzione subita. Ma questo non scalfisce in alcun modo la sua innocenza", il commento del suo difensore, l'avvocato Giulia Bongiorno. "Ricorreremo alla Corte europea - ha aggiunto - e non ci fermeremo".

21:13Libia: rapiti funzionari dell’Onu, poi rilasciati

(ANSA) - ROMA, 28 GIU - Funzionari dell'Onu sono stati rapiti, e poi rilasciati, dopo che il loro convoglio è stato attaccato da uomini armati vicino a Zawiyah, a circa 50 chilometri a ovest di Tripoli. Secondo i media internazionali i rapitori farebbero parte di un gruppo locale affiliato ad Al Qaida. A bordo dei mezzi Onu viaggiavano un americano, due svedesi, due giordani, un team di sicurezza romeno e alcuni libici.

21:11Maltempo flagella Centro Nord, allerta in diverse regioni

(ANSA) - TORINO, 28 GIU - Nubifragi, trombe d'aria, esondazioni e allagamenti. E' allerta meteo sulle regioni del Centro Nord, a causa della perturbazione di origine atlantica che sta dividendo in due il Paese, uno scarto termico di venti gradi tra la Valle d'Aosta e la Sicilia. Con il sole e l'afa regine al Sud, Piemonte, Liguria, Lombardia e Veneto riaprono l'ombrello e contano i danni dei violenti acquazzoni, tra alberi sradicati e tetti scoperchiati, mentre Emilia-Romagna e Toscana fanno i conti soprattutto col forte vento e il mare mosso. Il Dipartimento della Protezione civile, d'intesa con le Regioni coinvolte, ha emesso un avviso di condizioni meteo avverse.

20:54Rifiuti: A Ercolano corteo e mascherine contro roghi tossici

(ANSA) - ERCOLANO (NAPOLI), 28 GIU - Un corteo per dire stop allo sversamento illegale dei rifiuti e ai roghi tossici si è svolto, questa sera, lungo le strade di Ercolano (Napoli). A promuoverlo i volontari dell'associazione "Salute Ambiente Vesuvio" che, a seguito degli ultimi roghi nell'area delle cave in contrada Castelluccio nel cuore del Parco Nazionale del Vesuvio, hanno chiesto interventi celeri alle istituzioni contro chi inquina e deturpa il territorio. Alla testa del corteo, partito da piazza Trieste, i giovani delle parrocchie con lo striscione 'Il Vesuvio non è una discarica', a seguire le Mamme Vulcaniche, i sacerdoti del decanato, le scuole, il mondo del volontariato e comuni cittadini che hanno indossato mascherine "perché in alcune ore non si può respirare a causa dei fumi". (ANSA).

20:51Interrotta per 100′ circolazione treni per albero caduto

(ANSA) - PERUGIA, 28 GIU - Interrotta per circa un'ora e tre quarti a causa di un albero caduto a causa del forte vento la linea ferroviaria tra Ellera e Magione, sulla tratta Firenze-Foligno. Personale di Rfi è subito intervenuto e ha rimosso il tronco permettendo ai treni di tornare a circolare. Al momento della caduta della pianta non c'erano convogli lungo il percorso. Le ferrovie hanno quindi attivato un servizio navetta su bus tra Ellera e Magione fino al momento della riapertura.

20:48Libia: fonti libiche, rilasciati i funzionari Onu rapiti

(ANSA) - TRIPOLI, 28 GIU - I funzionari dell'Onu rapiti oggi in Libia vicino a Tripoli dopo un attacco da parte di uomini armati al loro convoglio sarebbero già stati rilasciati. Lo si apprende da fonti locali secondo le quali a bordo dei mezzi Onu viaggiavano un americano, due svedesi, due giordani, un team di sicurezza romeno e alcuni libici.

20:42Libia:agenzia Mena,’attacco Al Qaida, rapiti funzionari Onu’

(ANSA) - TRIPOLI, 28 GIU - Funzionari dell'Onu sono stati rapiti dopo che il loro convoglio è stato attaccato da uomini armati vicino a Zawiyah, a circa 50 chilometri a ovest di Tripoli. Non si hanno al momento notizie sulla sorte dei sette dipendenti dell'Unsmil, la missione delle Nazioni Unite in Libia. Lo riferisce l'agenzia egiziana Mena. La stessa agenzia cita Sky News secondo la quale i rapitori farebbero parte di un gruppo locale affiliato ad Al Qaida.

Archivio Ultima ora