Pasqua: spopolano tra gli chef vignarola e borragine

Pubblicato il 14 aprile 2017 da ansa

ROMA. – Erbe ‘spontanee’, uova, e verdure dell’orto. La primavera e la Pasqua portano freschezza nella cucina d’autore, con i grandi chef che, mai come quest’anno, per il menu di Pasqua scelgono ingredienti poco luxury, niente ostriche e astici per dire, per cimentarsi in innovative tecniche di cottura e riscoperta di piante aromatiche e spezie.

L’agnello e il capretto fanno capolino nei menu delle star della cucina ma, in occasione della Pasqua, c’è una ricetta della cultura gastronomica romana, la vignarola, che mette d’accordo i più. Vegetariana, e soprattutto ricca di verdure ed erbette di stagione, col suo tripudio di fave, piselli, cipollotti e mentuccia romana, viene proposta all’Hassler dal pluripremiato chef Francesco Apreda per un lunch da gourmand.

“Vista la bellissima stagione primaverile, con la Pasqua che cade alta, e dato che amo la vignarola nella sua versione tradizionale – spiega Apreda – l’ho voluta interpretare nella versione alla scapece, classico della cultura napoletana, come contorno che accompagna la lombatina di agnello alla brace. Le verdure della vignarola vengono leggermente fritte e poi condite con olio extravergine, menta e aceto. Il piatto viene infine spolverato con del pecorino per richiamare uno degli elementi fondamentali della vignarola”.

Il piatto-simbolo della cucina dell’orto è presente anche nella proposta dello chef Marco Sacco del Piccolo Lago di Verbania come entrée in versione “uovo barzotto, carpaccio di gamberi e vignarola”. “Ho preso – racconta lo chef che quest’anno celebra 10 anni di due stelle Michelin – una tipica ricetta laziale, la vignarola, in versione minestra asciutta, nelle tinte primaverili del verde a base di piselli, fave e carciofi che esalta la tenerezza dell’uovo cotto a 64 gradi per 40 minuti. Risultato: la morbida emozione del tuorlo si nasconde sotto un velo di carpaccio di gamberi crudi.

L’uovo non può mancare nella mia tavola pasquale. Due tipicità: il pesce di lago nel Tortello di luccio mantecato, crema di zucchine trombetta e primule e il capretto della Val Vigezzo. Poi le piccole uova sode di quaglia e l’uovo sorpresa, quest’anno si chiama 20-17. Gli ingredienti sono segreti, tranne il cioccolato”.

A Padova invece, al Calandrino, Massimiliano Alajmo dipinge una tavolozza di sapori di stagione a base di asparagi e uova, risotto di rosole e bruscandoli con sorbetto di cipolla al fumo, capretto di erbe odorose con crema di patate alla curcuma, sorbetto di limone, spuma di litchi e passion fruit, focaccia di Pasqua con le creme.

Alla Montecchia lo chef veneto l’agnello lo propone in crosta morbida di carote ed erbette con gratin di patate alla senape, seguito da un sorbetto di acetosa con insalata di fragole e fiori di sambuco. Uova “dure” invece nei locali di Venezia e Rubano, con cioccolati diversi. “Perché – concludono i fratelli Alajmo – accontentarsi di un uovo quando se ne possono avere tre?”.

(di Alessandra Moneti/ANSA)

Ultima ora

21:51Francia: scontro treno-scuolabus, ‘almeno 4 bambini morti’

(ANSA) - PARIGI, 14 DIC - "E' di almeno quattro bambini morti" il bilancio delle vittime dello scontro avvenuto nel sud-ovest della Francia tra un treno regionale ed uno scuolabus. Lo riferisce il ministero dell'Interno. Ci sono anche "24 feriti molto gravi, di cui 21 alunni, e altri tre altri che erano a bordo del treno", dice il prefetto.

21:39Calcio: Var anche in Francia, da prossima stagione in Ligue1

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Var fa proseliti e dall'anno prossimo, dopo Italia, Germania e Portogallo (per citare i campionati più importanti) farà il suo esordio anche nella Ligue1 francese. Lo ha deliberato oggi, la Lega calcio transalpina (Lfp) che ha dato il via libera alla sua introduzione a partire dalla prossima stagione.

20:53Calcio: Mertens, nessuno può vincerle tutte

(ANSA) - NAPOLI, 14 DIC - "Non siamo stanchi, le partite sono tante e non le puoi vincere tutte. Non ho mai visto una squadra che non abbia avuto un momento difficile in campionato. Noi siamo sempre lì e vedremo chi sarà avanti alla fine". Lo ha detto Dries Mertens in un'intervista a Canale 21 che andrà in onda stasera alle 20.35. L'attaccante belga ha difeso l'operato di Maurizio Sarri: "Senza di lui non saremmo dove siamo adesso. Ha molte responsabilità, fa le sue scelte, ha cambiato il Napoli e da quando allena questa squadra ha fatto diventare forti giocatori normali".

20:45Nuoto: Europei, Quadarella bronzo negli 800 stile libero

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - L'azzurra Simona Quadarella ha vinto la medaglia di bronzo negli 800 metri stile libero agli Europei di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen, con il tempo di 8'16"53, suo primato personale. L'oro è andato alla tedesca Sarah Koehler (8'10"65), il bronzo all'ungherese Boglarka Kapas (8'11"13). "Non pensavo di riuscire a prendere la medaglia quindi sono molto contenta del podio" ha commentato l'atleta romana, che lunedì compirà 19 anni.

20:33Calcio: Donnarumma “Io sono un tifoso del Milan”

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Poche parole ma tante foto e autografi. Se Gattuso dopo la contestazione di ieri sera aveva chiesto ai tifosi di proteggere Gianluigi Donnarumma, i ragazzi del vivaio del Milan, durante la festa di Natale, hanno seguito alla lettera le richieste del mister, coccolando il portiere con tanti applausi e un vero bagno di folla. Donnarumma si è dimostrato molto disponibile, ha salutato tutti i ragazzi sempre con il sorriso e dal palco ha ribadito un concetto: ''Sono un tifoso del Milan''. Ha fatto a tutti gli auguri di ''buon Natale'', ha ammesso di ''sognare un gol come quello fatto da Brignoli'', sottolineando quanto un gol del portiere arrivi solo in situazione di svantaggio, e ha ricordato che il suo idolo sia sempre stato Abbiati.

20:31Nuoto: Europei, Rivolta-Codia, doppietta 100 farfalla

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - 14 DIC - Matteo Rivolta ha vinto la medaglia d'oro nei 100 farfalla all'Europeo di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen con il tempo di 49"93. La doppietta azzurra è stata completata dall'argento di Piero Codia (49"96). Terzo posto e medaglia di bronzo per il tedesco Marius Kusch (50"01).

20:29Consip: difetto iter, nulla sospensione di Scafarto e Sessa

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Per un difetto di procedura, il mancato interrogatorio degli indagati prima dell'emissione del provvedimento della loro sospensione dalle funzioni, il gip di Roma Gaspare Sturzo ha annullato l'interdizione disposta nei confronti del maggiore dei carabinieri Gian Paolo Scafarto e del colonnello Alessandro Sessa, entrambi coinvolti nell'inchiesta della procura sul caso Consip. La misura dell'interdizione sarà quindi ripristinata la settimana prossima subito dopo l'interrogatorio dei due ufficiali dell'Arma.

Archivio Ultima ora