Calcio venezuelano: si scrive Pérez Greco, si legge Highlander

Perez Greco in azione.
Perez Greco in azione.

CARACAS – Per l’italo-venezuelano Edgar Pérez Greco più della carta d’identità – 35 anni compiuti lo scorso 16 febbraio – parlano le giocate in campo, i gol e i numeri. Domenica ha lasciato il segno nel clásico andino nella vittoria 1-4 contro l’Estudiantes de Mérida. Questa é la 16esima stagione in Primera División, la rete di domenica é stata la 55esima con la maglia del primo amore: quella del Deportivo Táchira.

Il campione di origine sicialiana é ritornato sulla dinamica della giocata di domenica. “Una giocata che provo sempre in allenamento con Víctor, fortunatamente dal nostro fraseggio é nato un bel gol”.

Grazie alla vittoria conquistata sul campo dell’Estudiantes, il Deportivo Tachira ha portato a casa non solo i tre punti, ma anche il primato del Torneo Apertura grazie ai 25 punti conquistati fino ad oggi. “Siamo una squadra che sa guadagnarsi gli spazi, sa imporre il proprio gioco. Gare come quella di domenica si vincono cosi. Contro l’Estudiantes abbiamo sofferto gli ultimi 15 minuti del primo tempo. Sull’1-2 hanno ripreso la carica sperando nel pareggio, sfruttando il possesso palla. Poi nella ripresa siamo riusciti a sistemare meglio gli uomini in campo, abbiamo messo un po’ di ordine ed abbiamo portato a casa la vittoria”.

Sotto la guida dell’allenatore colombiano Santiago Escobar, i gialloneri stanno disputando un campionato da favola che gli permette di sognare in grande e di puntare dritto allo scudetto. In questo Torneo Apertura, il calciatore italo-venezuelano ha lasciato il segno in tre occasioni: contro il Deportivo La Guaira, il JBL Zulia ed infine domenica nella gara contro l’Estudiantes.

In questa stagione Edgar Pérez Greco ha accumulato 831 minuti con la casacca del suo amato Deportivo Tachira nel Torneo Apertura, a questi vanno aggiunti i 129 disputati contro il Deportivo Capiatá nel preliminare di Coppa Libertadores. Il prossimo fine settimana, i gialloneri ospiteranno nello stadio Pueblo Nuevo di San Cristóbal il Caracas, in una nuova edizione del clásico del fútbol venezolano.

(Fioravante De Simone)