Corea del Nord: “Test Usa contro i missili”

Pubblicato il 18 aprile 2017 da ansa

FOTO EPA/KCNA EDITORIAL USE ONLY

WASHINGTON. – Gli Usa stanno pensando di verificare la propria capacità di abbattere i missili nordcoreani. Secondo la Cnn con due importanti test in una non meglio precisata operazione pianificata a lungo, secondo il Guardian con il sistema anti missilistico Aegis o convincendo Tokyo ad usare il suo sistema di difesa contro un test balistico nelle acque giapponesi.

Sempre che non si tratti di pre-tattica o mezzi bluff, come l’annuncio dell’invio di una ‘American armada’ davanti alle coste della Corea del Nord: quando la Casa Bianca lo annunciò la scorsa settimana, ha rivelato il Nyt, la portaerei Carl Vinson e altre 4 navi da guerra stavano navigando in direzione opposta, per partecipare ad un’esercitazione con la marina australiana nell’Oceano Indiano, a 3.500 miglia di distanza.

Ma la Vinson arriverà in zona solo la prossima settimana, come ha ammesso il Pentagono, creando non poco imbarazzo alla Casa Bianca, che si è giustificata affermando di aver fatto affidamento proprio sul ministero della Difesa.

Intanto dopo la Corea del sud, gli Usa rassicurano anche il Giappone di fronte alla minaccia nordcoreana e cercano di coinvolgere la Cina per stringere Pyongyang in una morsa diplomatica ed economica che ha come alternativa solo l’opzione militare. A portare il messaggio dell’amministrazione Trump è il suo vice Mike Pence, sbarcato a Tokyo per la seconda tappa del suo viaggio asiatico che lo porterà anche in Indonesia e in Australia.

“Siamo con il popolo giapponese al 100% in questi tempi difficili”, ha garantito Pence incontrando il premier Shinzo Abe, con cui ha condiviso la volontà di far fronte comune alla minaccia. “Il presidente Trump – ha spiegato – è determinato a lavorare con il Giappone, la Corea del Sud e gli alleati nella regione, insieme alla Cina, per raggiungere una soluzione pacifica e la denuclearizzazione dell’intera penisola coreana. Non ci fermeremo finche’ non l’avremo ottenuta”.

“Tutte le opzioni – ha proseguito – sono sul tavolo ma crediamo che la strada più efficace sia il dialogo nella famiglia di nazioni che possono isolare e fare pressione sulla Corea del Nord perchè abbandoni permanentemente e smantelli il suo programma per le armi nucleari e i missili balistici”.

Dopo i moniti verbali (“la pazienza strategica è finita”) e l’esibizione di muscoli in Siria e in Afghanistan, Washington rilancia la via del dialogo. Ma sotto il tavolo tiene la pistola carica, anche se un attacco militare creerebbe rischi enormi, compreso un conflitto nucleare, come paventato ieri dall’ambasciatore di Pyongyang all’Onu, Kim In Ryong.

Pechino ha già invitato la Corea del Nord alla moderazione ma per ora senza risultato. Pyongyang ha anzi tentato di lanciare un nuovo missile, anche se il test è fallito, e ha ribadito di voler continuare i suoi test missilistici addirittura “su base settimanale”, pronta ad una “guerra a tutto campo” se gli Usa saranno “saranno così spericolati da usare mezzi militari”.

Ma Washington confida nella forza di dissuasione anche economica di Pechino, primo partner commerciale di Pyongyang. Lo ha ribadito anche Trump in una intervista oggi alla Fox: “Non ho cambiato posizione su Pechino. La Cina tenta di aiutarci. Non so se ci riusciranno o meno ma perchè dovrei fare dichiarazioni forti sul commercio o sulla manipolazione della moneta contro qualcuno che sta provando a fermare quella che potrebbe essere una situazione molto cattiva?”.

Il presidente Usa ha manifestato quindi il suo caloroso plauso alla decisione di Pechino di interrompere le sue importazioni di carbone nordcoreano: “Nessuno aveva mai visto una risposta così positiva della Cina”.

(di Claudio Salvalaggio/ANSA)

Ultima ora

15:25Calcio: Coppa Italia, Pasqua arbitra Napoli-Udinese

(ANSA) - ROMA, 18 DIC - Questi gli arbitri, gli assistenti, i IV Ufficiali, i Var e gli assistenti Var per le partite valide per gli ottavi di finale di Coppa Italia in programma da domani: Napoli-Udinese (19/12 ore 21): Pasqua di Tivoli Mondin-Bellutti/Di Paolo/Pairetto-Fiorito); Atalanta-Sassuolo (20/12 h.15): Ghersini di Genova (Rocca-La Notte/Minelli/Giacomelli-Ranghetti); Roma-Torino (20/12 ore 17.30): Calvarese di Teramo(Paganessi-Prenna/Abbattista/Banti-Di Vuolo); Juventus-Genoa (20/12 ore 20.45): Maresca di Napoli (La Rocca-Bindoni/Marini/Mariani-Alassio).

15:20Migranti: ok a progetto per impiego in Scavi Pompei e Reggia

(ANSA) - NAPOLI, 18 DIC - Una migliore distribuzione dei migranti sul territorio attraverso anche l'impiego sperimentale nei servizi sociali, in particolare in alcune realtà turistiche di grande pregio come gli Scavi di Pompei e la Reggia di Caserta. É il senso del protocollo d'intesa siglato oggi a Napoli con il ministro degli Interni Marco Minniti da 265 sindaci della Campania (il 70% del territorio) per l'accoglienza dei richiedenti asilo. "Un progetto bello e straordinario - ha sottolineato il ministro - che mette in campo una visione comune basata su accoglienza, umanità, integrazione e sicurezza e che se dovesse avere successo renderà migliore non solo la Campania ma l'Italia intera".

15:16Assad, 400 mld dollari di danni materiali dalla guerra

(ANSA) - MOSCA, 18 DIC - I danni materiali del conflitto in Siria ammontano a circa 400 miliardi di dollari: è la stima fatta dal controverso presidente siriano Bashar al Assad e riportata oggi dal vice premier russo Dmitri Rogozin. "Secondo le stime del presidente siriano - ha detto Rogozin - i danni provocati da questa aggressione contro la Siria ammontano a circa 400 miliardi di dollari".

15:16Calcio: Torino, Ansaldi operato a Monaco,intervento riuscito

(ANSA) - TORINO, 18 DIC - E' "perfettamente riuscito" l'intervento di sports Hernia, l'ernia dello sportivo, a cui è stato sottoposto Cristian Ansaldi. Il difensore del Torino, che ha anticipato l'intervento già previsto per giugno approfittando dalla lesione muscolare alla lesione destra che comunque l'avrebbe tenuto fuori fino al 2018, è stato operato dalla professoressa Ulrike Mushawech alla Atos Klinik di Monaco di Baviera. Era presente anche il responsabile sanitari del club granata, Rodolfo Tavana. Nei prossimi giorni, informa il club, Ansaldi verrà dimesso e tornerà a Torino dove lavorerà con lo staff medico granata per riprendere l'attività sportiva. I tempi per il recupero all'attività agonistica non sono stati resi noti.

15:15Calcio: Udinese, Oddo “a Napoli per passare il turno”

(ANSA) - UDINE, 18 DIC - "Non sottovalutiamo l'impegno di Coppa, andiamo a Napoli per vincere, per passare il turno. Se poi saranno più bravi di noi...". Il proclama arriva dal tecnico dell'Udinese Massimo Oddo, nella conferenza stampa della vigilia in vista della gara degli ottavi di coppa Italia a Napoli, che riporta i bianconeri di fronte alla capolista, dopo il successo di sabato con l'Inter. Una gara preparata "questa mattina", con un occhio al prossimo impegno di campionato sabato con l'Hellas Verona che porterà un inevitabile turnover: "Ci sono due partite in una settimana, quindi è normale provare a gestirle, con i pro e i contro, a prescindere contro chi giochi. Qualcuno ha bisogno a livello fisico di recuperare, chi va in campo va a cogliere una opportunità importante", ha aggiunto annunciando che in porta giocherà Scuffet e con gli uomini contati in difesa ne confermerà "due su tre".

15:13Romania: migliaia in piazza contro riforma giustizia

(ANSAmed) - BELGRADO, 18 DIC - In Romania migliaia di persone hanno nuovamente manifestato ieri sera in varie città del Paese contro la riforma del sistema giudiziario varata dal governo del premier socialdemocratico Mihai Tudose, accusata di minare lo stato di diritto e vanificare la lotta alla corruzione dilagante. Nella capitale Bucarest circa 5 mila persone hanno percorso in corteo il centro della città partendo dalla sede del governo e raggiungendo il parlamento, dove oggi è in programma una seduta dedicata all'esame della legge contestata. "Vogliamo giustizia, non corruzione", "Governo covo di ladri", hanno scandito i manifestanti che hanno sfidato il maltempo e il freddo intenso. Proteste popolari si sono registrare in diverse altre città quali Timisoara, Cluj, Brasov.

15:10Germania: parenti vittime Amri da Merkel, assenti Di Lorenzo

(ANSA) - BERLINO, 18 DIC - I parenti delle vittime dell'attentato del mercatino di Natale di Berlino incontrano stamattina la cancelliera Angela Merkel, a un anno dalla tragedia che li ha colpiti. Non ci saranno, però, i parenti di Fabrizia Di Lorenzo, che non verranno nella capitale tedesca neppure domani per la commemorazione ufficiale, nella data del primo anniversario. I Di Lorenzo, come i familiari delle altre 11 vittime di Anis Amri, il tunisino che travolse la folla nella Breitscheidplatz con un camion, hanno firmato una lettera aperta alla Merkel, criticando la gestione complessiva dell'accaduto e rimproverandole, fra l'altro, di non aver porto loro le condoglianze personalmente, in un anno. La settimana scorsa, il delegato per i familiari delle vittime Kurt Beck ha reso pubblico un rapporto in cui con le denunce dei parenti delle vittime sulle tante mancanze del sistema, si faceva autocritica.

Archivio Ultima ora