Santos expresó su “seria preocupación” por la militarización en Venezuela

Pubblicato il 18 aprile 2017 da redazione

CARACAS ­- El presidente de Colombia, Juan Manuel Santos, manifestó este martes su “preocupación” por “la militarización de la sociedad” en Venezuela, tras el anunció que realizó el presidente Nicolás Maduro, de expandir los miembros de la Milicia Bolivariana para posteriormente armarlos con fusiles y desplegarlos en todas las zonas de defensa integral de la nación.

El pronunciamiento del Presidente colombiano se hizo público, luego de que gobiernos de 11 países de América Latina rechazaran ayer lunes la muerte de cinco personas, durante las protestas convocadas por la Oposición venezolana y, solicitaran evitar “cualquier acción de violencia” en las jornadas de manifestaciones convocadas para mañana.

En este sentido, Santos llamó “a la cordura”, en vísperas de la marcha anti gobierno de este miércoles, en el que también saldrán a las calles los simpatizantes al gobierno. Sin embargo, las opiniones de los países fueron calificadas por el Ejecutivo como una “grosera injerencia”, al señalar que los gobiernos de esas naciones “violentan” las leyes internacionales para respaldar “intervencionismo” desde el exterior. Se les acusó además de apoyar la supuesta “violencia vandálica” que promueve la Oposición.

“Venezuela rechaza grosera injerencia de Argentina, Brasil, Chile, Colombia, Costa Rica, Guatemala, Honduras, México, Paraguay, Perú y Uruguay”, dijo la Canciller venezolana, Delcy Rodríguez, a través de su cuenta de Twitter.

 

Ultima ora

12:26Migranti: occupano carrozze treno merci a Ventimiglia

(ANSA) - VENTIMIGLIA (IMPERIA), 24 AGO - Diversi migranti hanno danneggiato e occupato, la scorsa notte, alcune carrozze di un convoglio merci in sosta al binario 22 del Parco Roja, di Ventimiglia, nel tentativo di espatriare abusivamente in Francia. Il personale ferroviario si è accorto intorno alle 5 dell'occupazione, quando il treno avrebbe dovuto partire e, a quel punto, è stata allertata la polizia. Il personale della stazione ha sganciato le carrozze danneggiate (quest'ultime adibite al trasporto misto), mentre gli agenti hanno fatto scendere gli stranieri dal treno, molti dei quali hanno cercato di restare a bordo delle carrozze. Il convoglio è comunque riuscito a partire per la Francia. Analogo episodio era accaduto anche nei giorni scorsi, quando una donna, in servizio come "formatrice" di treni merci, era stata insultata da un gruppo di stranieri. Quest'ultima era scappata rifugiandosi in un ufficio. La recrudescenza di questi episodi è dovuta al fatto che il centro di accoglienza del Parco Roja sorge in un'area delle ferrovie, all'interno della quale fanno scalo i treni merci da e per la Francia. Ai migranti basta scavalcare una rete o passare attraverso una fenditura, per raggiungere i convogli. (ANSA).

12:13Yemen: tv, 35 uccisi in raid coalizione saudita

(ANSA) - BEIRUT, 23 AGO - Almeno 35 persone sono state uccise in un raid aereo della coalizione araba a guida saudita in Yemen, vicino alla capitale Sanaa. Lo riferisce la televisione panaraba Al Jazira, aggiungendo che secondo le prime notizie la maggior parte delle vittime sarebbero civili. Apparentemente il bombardamento aveva come obiettivo un campo militare dei ribelli sciiti Houthi vicino alla capitale.

12:08Marina Usa rimuoverà comandante 7/a Flotta dopo collisione

(ANSA) - WASHINGTON, 23 AGO - La marina militare americana intende rimuovere l'ammiraglio a capo della Settima flotta di base in Giappone dopo quattro episodi quest'anno - tra cui l'ultima collisione di una nave Usa con una petroliera - che hanno imbarazzato Washington e in cui militari hanno perso la vita. Lo scrive il Washington Post citando fonti ufficiali Usa. La comunicazione ufficiale per il vice ammiraglio Joseph P. Aucoin arriverà mercoledì, stando alle stesse fonti.

11:51Isis: capo Pentagono Mattis in Turchia, vedrà Erdogan

(ANSA) - ANKARA, 23 AGO - Il segretario alla Difesa Usa, James Mattis, sarà oggi in Turchia per colloqui centrati sulla lotta all'Isis. Il capo del Pentagono, in arrivo da Baghdad, vedrà il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, nel suo palazzo di Ankara. In agenda c'è anche il referendum del 25 settembre prossimo sull'indipendenza del Kurdistan iracheno, criticato sia dalla Turchia che dagli Stati Uniti. Sempre oggi, il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, sarà in visita in Iraq, dove incontrerà a Baghdad il premier, Haider al Abadi, prima di recarsi a Erbil per un faccia a faccia con il presidente della regione autonoma del Kurdistan iracheno, Masoud Barzani.

11:41Usa: Charlottesville decide di coprire statue confederati

(ANSA) - CHARLOTTESVILLE (USA), 23 AGO - Il Consiglio comunale di Charlottesville, in Virginia, ha votato un provvedimento per coprire con teli neri le statue di due personaggi confederati, sull'onda di una protesta che è arrivata fin dentro all'assemblea, sul modo in cui il comune ha reagito alla manifestazione dell'estrema destra suprematista e agli scontri che ne sono seguiti. Una protesta che ha obbligato il Consiglio ha cambiare il suo ordine del giorno. I drappi neri intendono essere anche un segno di lutto per la morte della manifestante antifascista Heather Heyer, travolta dall'auto di un giovane simpatizzante neonazista. I manifestanti di estrema destra si erano riuniti nella cittadina della Virginia per l'iniziativa 'Unite the Right' (Uniamo la destra) con il pretesto di opporsi all'ipotizzata rimozione delle statue dei confederati, fra cui quella del generale Robert E. Lee.

11:37Barcellona: Belgio chiese a Spagna dati su Imam Satty

(ANSA) - ROMA, 23 AGO - All'inizio del 2016, la polizia belga e le autorità di Vilvoorde, cittadina a due passi da Bruxelles, chiesero alla Spagna informazioni riguardo a possibili collegamenti con il terrorismo su Abdelbaki es Satty, che voleva installarsi come Imam nel comune fiammingo, allora un focolaio dell'islamismo radicale. Mentre emerge anche sulla stampa belga che aveva un biglietto aereo per Bruxelles . Es Satty, l'imam di Ripoll morto ad Alcanar nell'esplosione che ha distrutto la casa in cui i terroristi della Rambla e di Cambrils avevano stoccato oltre 120 bombole a gas, ed era l'ideologo della cellula catalana vicina all'Isis ora smantellata. Il biglietto è stato trovato fra i ruderi della casa. Aveva soggiornato per 3 mesi a Volvoorde, alla periferia della capitale belga, tra gli attentati di Parigi e Bruxelles, da gennaio a marzo 2016. Ha frequentato la moschea Youssef di Diegem, dalla quale fu però allontanato in quanto non aveva il necessario certificato di buona condotta.

11:31Incendio divora Parco Ulivi di Venafro, forse doloso

(ANSA) - ISERNIA, 23 ago - Il Parco degli Ulivi di Venafro (Isernia) rischia di essere interamente distrutto da un grosso incendio che nella notte ha già divorato 50 ettari di colture secolari di olivo. "La situazione è drammatica - dichiara il sindaco Antonio Sorbo - l'area è quella protetta di Monte Corno e gli incendi sono due: uno in Località Le Noci, dove ci sono gli Ulivi, e l'altro a Valle Cupa, dove ci sono le abitazioni". Sul posto stanno operando da ore i Vigili del Fuoco, gli operai della Regione Molise e la Protezione Civile. Le fiamme hanno divorato anche un mezzo dei vigili del fuoco, mentre il canadair arrivato questa mattina ha avuto un guasto. Avvicinarsi da terra alla zona interessata dai roghi è molto difficile perché è disseminata di ordigni inesplosi della Seconda Guerra Mondiale. L'incendio potrebbe essere di natura dolosa.

Archivio Ultima ora