Corea del Nord, Cina: “Noi seriamente preoccupati da escalation”

(Foto AP Photo/Jon Chol Jin)

ROMA. – La Cina è “seriamente preoccupata” dall’escalation della tensione attorno alla Corea del Nord e al suo programma nucleare, e si oppone “alle parole e alle azioni che possano esacerbare ulteriormente la situazione”: lo ha dichiarato in un’intervista alla Bbc il portavoce del ministero degli esteri cinese, Lu Kang, che ha detto che Pechino “sta tenendo fede al suo impegno di promuovere la denuclearizzazione della Penisola coreana, di mantenerne la pace e la stabilità e di risolvere i problemi attraverso il dialogo e i negoziati”.

L’intervista a Lu avviene due giorni dopo quella, sempre alla Bbc, del viceministro degli esteri nordcoreano, che ha dichiarato che Pyongyang “condurrà altri testi missilistici su base settimanale, mensile e annuale”, minacciando la “guerra a tutto campo” se gli Usa saranno “saranno così spericolati da usare mezzi militari”.

A questa situazione ha recentemente risposto il vicepresidente americano, Mike Pence, secondo cui la “la pazienza strategica” degli Usa “è finita”.

Condividi: