Auto: Targa Florio 101, Scandola-D’Amore su Skoda al comando

Pubblicato il 20 aprile 2017 da ansa

(ANSA) – ROMA, 21 APR – Umberto Scandola e Guidano D’Amore balzano in testa alla 101^ Targa Florio grazie allo scratch nella PS1 “Città di Collesano 1”. Con il tempo di 1’51″9 l’equipaggio della Skoda Fabia R5 ufficiale ha vinto la prova d’apertura di giovedì notte disputata su un tracciato di 1,8 km ricavato nel centro della cittadina madonita, che ha ospitato migliaia di appassionati entusiasti e che nella corsa automobilistica più antica del mondo ha aperto le sfide del Campionato Italiano Rally e del Tricolore Rally storiche. Secondi ad appena 3 decimi sono Simone Campedelli e Pietro Elia Ometto sulla Ford Fiesta di Orange 1 Racing e BRC e terzi a 1″8 Paolo Andreucci e Anna Andreussi sulla 208 T16 di Peugeot Italia. Gli appuntamenti di domani con il live streaming della gara di Campionato italiano Rally sul sito web di ACI Sport www.acisport.it saranno in diretta dal riordino dopo la PS4 a partire dalle ore 13.14 e dal riordino dopo la PS7 a partire dalle ore 18.13.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

13:15Accoltella giudici: notte tranquilla magistrati in ospedale

(ANSA) - PERUGIA, 26 SET - Hanno passato una nottata tranquilla, i due giudici del tribunale civile di Perugia, Francesca Altrui e Umberto Rana, ricoverati nell'ospedale del capoluogo umbro dopo essere stati feriti a coltellate, in modo non grave, da un uomo entrato ieri mattina nei locali della sezione fallimentare del tribunale. Fonti ospedaliere li descrivono rasserenati non solo dopo aver ricevuto le visite dei loro famigliari, ma anche e soprattutto per la solidarietà manifestata loro da colleghi e amici che sono venuti a sincerarsi delle loro condizioni. In particolare, ha destato ammirazione il gesto del giudice Rana, intervenuto in modo determinante in soccorso della collega. (ANSA).

13:01F1: Toro Rosso dà benservito a Kvyat, in Malesia corre Gasly

(ANSA) - ROMA, 26 SET - Nei prossimi Gp, Pierre Gasly guiderà al fianco di Carlos Sainz per la Toro Rosso, al posto di Daniil Kvyat. Lo annuncia la scuderia italiana con una nota pubblicata sul suo sito. Alla base della decisione il pessimo rendimento del pilota russo durante la stagione dove ha raccolto appena 4 punti in 14 Gran Premi, contro i 48 del suo compagno di squadra spagnolo. "Questo però non è un addio al nostro Daniil, che rimane a far parte della famiglia Red Bull", aggiunge la scuderia.

12:59Terremoto: Lotti, ad Amatrice si riparte dallo sport

(ANSA) - ROMA, 26 SET - "Si riparte dallo sport, lo sport può fare molto e aiutare e questa è una buona occasione per dimostrarlo. Avevamo detto che non dovevamo spegnere i riflettori e anche da qui cerchiamo di dare una mano. Giovedì, grazie ai fondi della Lega di A e del ministero partiranno i lavori per il campo sportivo: piccoli pezzi che possono fare tanto". Lo dice il ministro dello Sport, Luca Lotti, all'inaugurazione del Palazzetto di Amatrice. "E' veramente bello stare qui con voi e dico grazie, ai ragazzi che hanno cantato l'inno, a queste donne tenaci che hanno creduto a un sogno" ha aggiunto Lotti rivolgendosi ai presenti, adulti e bambini. "Questa comunità oggi è un esempio, grazie al vostro esempio le istituzioni possono e devono fare qualcosa", ha concluso il ministro.

12:57Coni: Campriani ritira Premio ‘Onesti’ ad Amatrice

(ANSA) - ROMA, 26 SET - All'olimpionico del tiro a segno, Niccolo Campriani, va il Premio Giulio Onesti 2017 "per essersi distinto come uomo e come atleta - recita la motivazione - con comportamenti esemplari, e per aver conseguito risultati straordinari a favore dello sport italiano". Il Premio, istituito dalla Fondazione 'Giulio Onesti' nel 2001, è stato consegnato oggi all'azzurro in occasione dell'inaugurazione del Palazzetto dello Sport di Amatrice: "Oggi per me è un'occasione speciale - ha spiegato Campriani - lo sport a me ha insegnato ad accettare le sconfitte e che per reagire bisogna fare squadra. Sono contento di far parte di questo mondo, spero che da qui uscirà uno dei campioni che vinceranno nuove medaglie".

12:54Ferisce nipote con utensile, arrestato per tentato omicidio

(ANSA) - MODENA, 26 SET - Un 37enne marocchino residente a Nonantola, in provincia di Modena, è stato arrestato questa mattina dai carabinieri con le accuse di tentato omicidio e lesioni gravissime. L'uomo, secondo le prime ricostruzioni dell'accaduto, avrebbe ferito in modo grave il nipote di 24 anni e sempre di nazionalità marocchina, colpendolo al petto con un utensile da cucina, pare una forca di quelle che si utilizzano per cucinare la carne. Alla base dell'accaduto ci sarebbe un litigio per futili motivi, per lo stile di vita del nipote, ovvero il rientro a casa del giovane a orari non graditi allo zio; il fatto è avvenuto in piazza Guido Rossa intorno alle due del mattino. La lite si sarebbe sviluppata prima all'interno dell'abitazione dove i due vivono, per poi protrarsi anche all'esterno, ma non è ancora chiaro se il ferimento sia avvenuto dentro o fuori l'abitazione. Il 24enne si trova ricoverato al Policlinico di Modena, non è in pericolo di vita. (ANSA).

12:54Terremoto:Pirozzi inaugura palazzetto, “riprende pezzo vita”

(ANSA) - ROMA, 26 SET - "Oggi più di prima sono orgoglioso di essere italiano, perché l'Italia ci è sempre stata vicina in maniera straordinaria. Oggi è uno di quei giorni da segnare con il circoletto rosso". Lo dice il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, all'inaugurazione del Palazzetto dello Sport alla presenza del ministro dello Sport, Luca Lotti e del numero uno del Coni, Giovanni Malagò. "Questa struttura - ha spiegato il primo cittadino del comune laziale duramente colpito dal sisma nell'estate del 2016 - sarà a servizio agli studenti del liceo scientifico sportivo internazionale e di tutta la comunità che per 13 mesi non ha avuto mai una struttura per fare sport. Oggi riprende un altro pezzettino della nostra vita. Il calcio a me ha insegnato che non saremmo mai sconfitti se avremo la forza di credere nel futuro".

12:49Accoltella giudici: a Perugia magistrati in assemblea

(ANSA) - PERUGIA, 26 SET - E' ancora forte stamani, negli uffici giudiziari di Perugia, l'eco e lo stupore dopo quanto avvenuto ieri mattina negli uffici del tribunale civile, dove un uomo ha accoltellato due giudici del fallimentare e ferito un impiegato. Stamani all'ingresso del tribunale civile, ospitato in una sezione del palazzo in pieno centro storico sede dell' ufficio postale centrale di Perugia, ci sono due carabinieri armati che controllano i documenti delle persone che entrano. Nel frattempo, nella sede della procura generale, è in corso una riunione cui partecipano il procuratore generale di Perugia, Fausto Cardella, il procuratore della Repubblica, Luigi De Ficchy, il sindaco del capoluogo umbro, Andrea Romizi, e il sottosegretario alla Giustizia, Cosimo Ferri. Poco dopo le 12 è cominciata anche un'assemblea indetta dalla sezione umbra dell'Associazione nazionale magistrati.(ANSA).

Archivio Ultima ora