Spiragli per Del Grande, domani l’incontro col console

Pubblicato il 20 aprile 2017 da ansa

ISTANBUL. – Dopo 11 giorni di fermo in Turchia, Gabriele Del Grande potrà incontrare domani mattina il console italiano a Smirne e il suo legale nel centro di detenzione amministrativa di Mugla, sulla costa egea. L’annuncio del ministro degli Esteri Angelino Alfano apre uno spiraglio nella vicenda del documentarista e giornalista toscano, fermato dalle autorità turche durante un controllo al confine con la Siria e da allora senza alcun contatto con l’esterno, salvo una breve telefonata martedì alla famiglia, in cui ha anche annunciato l’avvio di uno sciopero della fame.

Al momento, la situazione di Del Grande resta incerta, senza alcuna “accusa formalizzata nei suoi confronti”, come ribadito dal presidente della Commissione diritti umani, Luigi Manconi. A spingere per la sua liberazione è stato anche il capo del governo, Paolo Gentiloni, spiegando di seguire il dossier con la Farnesina.

“Spero che il problema sia rapidamente risolto. È solo un esempio del fatto che abbiamo bisogno di un impegno su un processo inclusivo” di tutta la popolazione turca, nel “rispetto dei diritti fondamentali”, ha detto il premier da Washington.

Nelle scorse ore è intervenuta anche l’Alto rappresentante di Bruxelles per la politica estera, Federica Mogherini: “Ci siamo coordinati con le autorità italiane fin dal primo momento, come facciamo in casi simili in cui la responsabilità principale è dello stato membro.

L’Ue si è attivata per sostenere l’azione dell’ambasciatore italiano ad Ankara, che oltretutto ho sentito nei giorni scorsi, per sostenere l’azione della Farnesina e del governo italiano rispetto alle autorità turche. Questo sta già accadendo in modo discreto ma, spero, produttivo”.

Un nuovo appello per Del Grande è giunto anche dal presidente dell’Europarlamento, Antonio Tajani, che avvisa: “La Turchia deve rispettare la libertà di stampa se vuol far parte dell’Unione europea”. Della vicenda, continuano a occuparsi costantemente le autorità diplomatiche italiane in Turchia.

Una delegazione consolare si è recata a Mugla, tenendo alta l’attenzione sulla vicenda e ricevendo nuove rassicurazioni sulle condizioni di salute di Del Grande. Ma l’ansia dei familiari è forte. “Spero che l’incontro” di domani “possa andare in porto, che si possa parlare con lui e che nell’arco della prossima settimana torni a casa”, ha detto il padre Massimo, dicendosi “preoccupato” per lo sciopero della fame annunciato dal figlio: “Non è stato arrestato, le autorità turche lo hanno fermato. È chiuso in una cella, ogni giorno viene interrogato e gli è impedito di parlare con l’esterno. Questo ci sembra un fatto abbastanza grave”.

Prosegue anche la mobilitazione in tutta Italia. Iniziative di solidarietà si sono svolte anche oggi da Bolzano a Palermo, mentre sul web la catena di amici e sostenitori di Del Grande continua a promuovere la campagna per il suo rilascio con l’hastagh #iostocongabriele.

(di Cristoforo Spinella/ANSAmed)

Ultima ora

12:42Agguato nel Nuorese, ucciso operaio a Fonni

(ANSA) - NUORO, 24 GIU - Omicidio questa mattina nelle campagne di Fonni (Nuoro). La vittima è Salvatore Nolis, un operaio forestale, di 47 anni. L'uomo è stato ucciso a colpi di arma da fuoco sul fuoristrada, mentre rientrava a casa. Sul posto i carabinieri di Fonni e del Comando provinciale di Nuoro.

12:37Diciottenne precipita dal secondo piano, è grave

(ANSA) - PISA, 24 GIU - Uno studente universitario di 18 anni, torinese, è precipitato dal secondo piano di un appartamento del centro storico a Pisa ed è ricoverato in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell'ospedale. Il giovane forse in stato di ebbrezza, come accertato dal personale del 118 intervenuto sul posto, ha riportato fratture esposte a entrambe le gambe e probabili altre lesioni interne tuttora in fase di valutazione da parte dei medici che si sono riservati la prognosi. Sull'episodio indaga la polizia. Secondo quanto appreso, lo studente stava giocando sul balcone dell'abitazione dove aveva trascorso la serata insieme ad altri quattro amici quando per cause non ancora del tutto chiare è precipitato da un'altezza di circa 10 metri.

12:21Rugby: O’Shea, orgoglioso della squadra

(ANSA) - ROMA, 24 GIU - "Sono orgoglioso di quello che i ragazzi hanno fatto oggi e nel corso dell'intero tour". Così il ct dell'Italrugby Conor O'Shea dopo la sconfitta 40-27 contro l'Australia a Brisbane che ha chiuso il tour azzurro nell'emisfero sud. "Questa performance è la conferma del fatto che, se continueremo ad apportare i cambiamenti necessari al nostro sistema, potremo diventare molto competitivi nelle stagioni che ci aspettano. Oggi - ha proseguito O'Shea - i ragazzi hanno prodotto uno sforzo incredibile, ma soprattutto sono cresciuti nel corso di queste settimane: abbiamo costruito una grande opportunità e lo abbiamo fatto giocando come l'Italia, puntando sulla mischia che è stata brillante anche questa settimana ma anche sui trequarti e sulla magia di campo. Sono dispiaciuto per il risultato, ma fiero di quanto la squadra ha fatto vedere oggi sul campo".

12:20Estate: traffico intenso e code sull’A22

(ANSA) - BOLZANO, 24 GIU - Traffico intenso sull'A22 con code di 6 km tra Brennero e Vipiteno per l'arrivo di turisti da nord. Rallentamenti sull'Autobrennero si verificano anche in direzione sud tra San Michele e Trento e in direzione nord tra Verona e Egna-Ora. Lo comunica la centrale della viabilità di Bolzano.

11:58Calcio: Fiorentina, striscione protesta contro Della Valle

(ANSA) - FIRENZE, 24 GIU - Nuovo striscione di protesta dei tifosi della Fiorentina, questa volta contro i Della Valle. Sui cancelli dello stadio Franchi stamani è stato esposto un lenzuolo bianco con scritto 'Vendereste anche i' fumo delle candele DV vattene'. Il clima si sta infiammando per le continue voci di mercato riguardanti le cessioni di Borja Valero all'Inter, di Bernardeschi alla Juventus e di Kalinic al Milan.

11:57Droga: Osservatorio San Patrignano, aumenta consumo giovani

(ANSA) - RIMINI, 24 GIU - Problema tossicodipendenza sempre più giovane, a 30 anni di distanza dalla prima Giornata mondiale per la lotta alla droga, che ricorrerà lunedì. Secondo i dati dell' 'Osservatorio San Patrignano 2017', ricavati analizzando le 517 persone accolte nel 2016, l'età media di chi ha richiesto aiuto si è abbassata a 28 anni, uno in meno rispetto all'anno precedente. Il 77,4% dei neo ingressi sono under 35 e 32 i minorenni entrati in percorso. L'età media del primo contatto con le sostanze è 14 anni, perlopiù attraverso hascisc e marijuana con una veloce escalation nell'uso di sostanze, passando per ecstasy, allucinogeni e anfetamina, per arrivare a cocaina (18 anni) ed eroina (19). La cocaina resta la sostanza più utilizzata, dal 90,3% dei neoentrati, segue la cannabis (88,8%). Se invece si guarda alla dipendenza primaria, cioè la principale sostanza da cui dipende chi entra in comunità, l'eroina la fa da padrona per il 46% dei ragazzi, la cocaina per il 37% e il resto è suddiviso fra le altre sostanze. (ANSA).

11:51Gb: Jeremy Corbyn parlerà al festival di Glastonbury

(ANSA) - ROMA, 24 GIU - Jeremy Corbyn parlerà al Glastonbury Festival, la famosa tre giorni di concerti che si svolge ogni anno nel Somerset. Non è la prima volta che politici laburisti partecipano alla Woodstock del Regno Unito ma non era mai successo che il leader del partito intervenisse. Corbyn introdurrà l'esibizione del rapper americano Run The Jewels, grande sostenitore di Bernie Sanders, sul palco principale del festival rock. L'arrivo del leader del Labour è stato anticipato ieri sera durante uno degli eventi quando i tanti giovani presenti hanno cominciato a intonare il suo nome al ritmo di Seven Nation Army, il pezzo degli White Stripes diventato l'inno dei Mondiali di calcio 2006, proprio come ai suoi comizi durante la campagna elettorale.

Archivio Ultima ora