Russia: Fsb, “assalitore 18enne, presunto neonazista”

(ANSA) – MOSCA, 21 APR – E’ stato un 18enne locale che “alcune informazioni indicano come membro di un gruppo neonazista” ad aprire il fuoco nella sede dei servizi segreti russi (Fsb) a Khabarovsk uccidendo due persone e ferendone una terza: lo sostengono gli stessi servizi di sicurezza russi, che lo hanno ucciso. Il ragazzo è stato identificato come “A.V. Konev”. Lo riportano le agenzie.

Condividi: