Migranti e libero mercato, asse tra Gentiloni e Trudeau

Pubblicato il 21 aprile 2017 da ansa

Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni (S) incontra il primo ministro del Canada Justin Trudeau, Ottawa, 21 aprile 2017. ANSA/BARCHIELLI/UFFICIO STAMPA CHIGI

OTTAWA. – “Apertura”. Mentre le tendenze mondiali sembrano portare nella direzione opposta, Paolo Gentiloni colloca con decisione il nostro Paese dalla parte di chi crede nel libero mercato e nelle società aperte. Lo fa all’indomani del confronto con il presidente americano Donald Trump e con al fianco il primo ministro canadese Justin Trudeau, che lo ospita per un bilaterale nel Parlamento di Ottawa.

In una pausa dei lavori il premier italiano sente al telefono Francois Hollande per esprimergli solidarietà per l’attacco agli Champs Elysee. Alla vigilia di elezioni che rischiano di essere influenzate dall’attentato e far arrivare al governo, come scommette che avverrà Trump, la destra antieuropeista. “Mi auguro che un impatto non ci sia – dichiara al contrario Gentiloni – perché cambiare il nostro modo di vivere e di votare è proprio quello che vogliono i terroristi”.

Gentiloni atterra nella notte a Ottawa, dopo un incontro alla Casa Bianca con Trump tutto centrato sulla Libia e le crisi nel Mediterraneo. Nel presidente americano ha trovato un interlocutore attento ma riluttante a farsi carico della situazione di Tripoli con un intervento diretto.

Un segnale positivo sembra però il possibile faccia a faccia a Washington tra il primo ministro Al Serraj e il generale Haftar il prossimo giugno. Per una soluzione politica spinge infatti il nostro governo e Gentiloni ribadisce la necessità di non dividere il Paese, anche per influenza di potenze esterne. Deve esserci un “ruolo, anche se non da leader” anche per Haftar, grande rivale del governo Serraj, che è invece sostenuto dal nostro Paese.

Un asse forte con gli Stati Uniti c’è di sicuro sulla lotta all’Isis, un tema di cui il premier parla anche con Trudeau, in vista del G7 di maggio a Taormina. Con lui condivide la comune visione sulla necessità di respingere le spinte protezioniste invece abbracciate da Trump (gli attacchi di Trump all’accordo Nafta agitano in questi giorni il Canada).

“Siamo affezionati all’idea del libero scambio, al commercio come fattore propulsivo della crescita”, afferma Gentiloni. Ma anche su un altro tema che lo divide da Trump, il premier italiano mostra perfetta sintonia con Trudeau: una vocazione all’accoglienza dei migranti. Tanto che Gentiloni indica ai Paesi europei il primo ministro canadese, che ha dato ospitalità a 40.000 siriani, come un esempio anche per i Paesi europei. Ribadisce che non si devono “confondere immigrazione e terrorismo”.

E mentre Beppe Grillo in Italia mette sotto accusa le ong per possibili complicità con chi tratta migranti, il premier tiene il punto: “Non si gettino ombre sulle Ong che svolgono compiti umanitari. Se poi i magistrati dimostreranno contatti che non dovrebbero esserci è tutta un’altra storia”.

Al G7 di Taormina Gentiloni punta a riaffermare la centralità del Mediterraneo e anche il principio della “apertura”. In un’intervista al Washington Post si dice ottimista, nonostante tutto. “Non sono preoccupato che i movimenti populisti possano vincere nel mio Paese o in altro paese europeo”, afferma. Quanto a un suo eventuale secondo mandato da premier risponde così: “Non sta a me decidere. Avremo elezioni il prossimo anno e sarà poi il presidente della Repubblica a prendere la decisione”.

(dell’inviata Serenella Mattera/ANSA)

Ultima ora

21:29Auto ‘impazzita’ travolge 5 persone a Roma, 2 gravi

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Un'auto ha travolto 5 pedoni stasera a Roma. E' accaduto in via dei Colli Portuensi. I 5 feriti sono stati trasportati in ospedale dal 118 di Roma. Secondo quanto si è appreso, il più grave è un ragazzo di circa 30 anni rimasto incastrato sotto le ruote della macchina. Trasportata in ospedale in codice rosso anche una donna con vari traumi alla schiena. Gli altri tre sembrerebbero meno gravi. Sul posto polizia e polizia locale per i rilievi. Alla guida della Smart c'era una donna. Non si esclude che possa aver avuto un malore.

21:20Tennis: Roland Garros, Fognini al secondo turno

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Anche Fabio Fognini si aggiunge alla piccola pattuglia di azzurri che ha raggiunto il secondo turno al Roland Garros. Il tennista ligure e' riuscito solo al quinto set ad avere ragione del giovane statunitense Frances Tiafoe, col punteggio di 6-4, 6-3, 3-6, 1-6, 6-0, in due ore e 45 minuti di gioco. L'incrocio del tabellone lo porta ad affrontare un altro italiano, Andreas Seppi.

21:02Totti: Spalletti “Francesco vuole fare vicepresidente Roma”

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - "Totti? Gli devono far fare il vicepresidente della Roma, è quello che lui vuole. I fischi di ieri? Mi hanno fatto pagare il conto". Così Luciano Spalletti, in una intervista che andrà in onda integralmente in serata (alle ore 21) nel corso della trasmissione di Sportitalia 'La Partita Perfetta'. Il tecnico della Roma annuncerà il suo futuro domani in una conferenza stampa: "Dirò cose molto importanti, la prima di tutte è che la Roma è in Champions. Di Francesco? Ne parlerò domani..." aggiunge l'allenatore toscano, rifilando una stoccata al collega Sarri: "Il suo Napoli gioca un calcio da paradiso, ma non parli dei nostri rigori".

20:47Migranti: sbarchi 2017 a quota 60mila, +48% rispetto a 2016

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Con i quasi diecimila arrivi negli ultimi tre giorni il conto degli sbarchi nel 2017 ha superato quota 60mila, il 48% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, quando erano stati 40mila. Lo indicano i dati del Viminale. I nigeriani sono testa tra le nazionalità delle persone sbarcate (8.120), seguiti da bengalesi (7.567) e guineani (6.144). I minori non accompagnati sono 6.242, ma non sono ancora stati conteggiati i numerosi arrivati degli ultimi giorni. La Lombardia è sempre in testa tra le regioni per la quota di migranti8 ospitati (il 14% del totale), seguita da Campania e Lazio (9%).(ANSA).

20:45Alfano, con Renzi posizioni distanti, 1/6 Ap deciderà

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - "Le posizioni sono distanti sia sul tema della legge elettorale e sia sul tema della durata della legislatura. Sarebbe stato naturale per il Pd cercare prima un accordo con il suo alleato di governo e non con le forze che sono all'opposizione. Ho convocato la direzione nazionale del partito il primo giugno e in quella sede prenderemo le nostre decisioni". Lo afferma il leader di Ap e ministro degli Esteri Angelino Alfano parlando da Fabriano.

20:43Gb: custode zoo Cambridgeshire uccisa da una tigre

(ANSA) - LONDRA, 29 MAG - Una custode dello zoo di Hamerton nel Cambridgeshire è stata uccisa da una tigre. Ne dà notizia la polizia locale che ha evacuato e chiuso la struttura assicurando che nessun animale è fuggito. Secondo la ricostruzione, la tigre è riuscita ad entrare nella recinzione che doveva proteggere l'addetta dello zoo. I visitatori non sarebbero mai stati in pericolo.

20:33Ue: Mattarella, servono interventi più ambiziosi

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - "La gravità della situazione, con forti squilibri, l'elevata disoccupazione giovanile e di lunga durata, richiedono interventi più ambiziosi per una crescita sostenibile, con occupazione di qualità e compensi equi". Lo afferma il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato al Segretario generale della Confederazione Europea dei Sindacati, Luca Visentini, in occasione della conferenza della Ces per il 60esimo anniversario del Trattato di Roma, che il presidente definisce "un'opportunità preziosa per ribadire l'importanza della costruzione europea per tutti i lavoratori, per tutti i cittadini europei".

Archivio Ultima ora