Migranti e libero mercato, asse tra Gentiloni e Trudeau

Pubblicato il 21 aprile 2017 da ansa

Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni (S) incontra il primo ministro del Canada Justin Trudeau, Ottawa, 21 aprile 2017. ANSA/BARCHIELLI/UFFICIO STAMPA CHIGI

OTTAWA. – “Apertura”. Mentre le tendenze mondiali sembrano portare nella direzione opposta, Paolo Gentiloni colloca con decisione il nostro Paese dalla parte di chi crede nel libero mercato e nelle società aperte. Lo fa all’indomani del confronto con il presidente americano Donald Trump e con al fianco il primo ministro canadese Justin Trudeau, che lo ospita per un bilaterale nel Parlamento di Ottawa.

In una pausa dei lavori il premier italiano sente al telefono Francois Hollande per esprimergli solidarietà per l’attacco agli Champs Elysee. Alla vigilia di elezioni che rischiano di essere influenzate dall’attentato e far arrivare al governo, come scommette che avverrà Trump, la destra antieuropeista. “Mi auguro che un impatto non ci sia – dichiara al contrario Gentiloni – perché cambiare il nostro modo di vivere e di votare è proprio quello che vogliono i terroristi”.

Gentiloni atterra nella notte a Ottawa, dopo un incontro alla Casa Bianca con Trump tutto centrato sulla Libia e le crisi nel Mediterraneo. Nel presidente americano ha trovato un interlocutore attento ma riluttante a farsi carico della situazione di Tripoli con un intervento diretto.

Un segnale positivo sembra però il possibile faccia a faccia a Washington tra il primo ministro Al Serraj e il generale Haftar il prossimo giugno. Per una soluzione politica spinge infatti il nostro governo e Gentiloni ribadisce la necessità di non dividere il Paese, anche per influenza di potenze esterne. Deve esserci un “ruolo, anche se non da leader” anche per Haftar, grande rivale del governo Serraj, che è invece sostenuto dal nostro Paese.

Un asse forte con gli Stati Uniti c’è di sicuro sulla lotta all’Isis, un tema di cui il premier parla anche con Trudeau, in vista del G7 di maggio a Taormina. Con lui condivide la comune visione sulla necessità di respingere le spinte protezioniste invece abbracciate da Trump (gli attacchi di Trump all’accordo Nafta agitano in questi giorni il Canada).

“Siamo affezionati all’idea del libero scambio, al commercio come fattore propulsivo della crescita”, afferma Gentiloni. Ma anche su un altro tema che lo divide da Trump, il premier italiano mostra perfetta sintonia con Trudeau: una vocazione all’accoglienza dei migranti. Tanto che Gentiloni indica ai Paesi europei il primo ministro canadese, che ha dato ospitalità a 40.000 siriani, come un esempio anche per i Paesi europei. Ribadisce che non si devono “confondere immigrazione e terrorismo”.

E mentre Beppe Grillo in Italia mette sotto accusa le ong per possibili complicità con chi tratta migranti, il premier tiene il punto: “Non si gettino ombre sulle Ong che svolgono compiti umanitari. Se poi i magistrati dimostreranno contatti che non dovrebbero esserci è tutta un’altra storia”.

Al G7 di Taormina Gentiloni punta a riaffermare la centralità del Mediterraneo e anche il principio della “apertura”. In un’intervista al Washington Post si dice ottimista, nonostante tutto. “Non sono preoccupato che i movimenti populisti possano vincere nel mio Paese o in altro paese europeo”, afferma. Quanto a un suo eventuale secondo mandato da premier risponde così: “Non sta a me decidere. Avremo elezioni il prossimo anno e sarà poi il presidente della Repubblica a prendere la decisione”.

(dell’inviata Serenella Mattera/ANSA)

Ultima ora

16:40Calcio: Roma, per Karsdorp in programma intervento a menisco

(ANSA) - ROMA, 29 GIU - Niente di grave, fanno sapere da Trigoria. Fatto sta che Rick Karsdorp all'inizio della prossima settimana finirà in sala operatoria per sottoporsi a un intervento di pulizia del menisco del ginocchio destro. La Roma, che ha acquistato il terzino dal Feyenoord, sottolinea che era perfettamente a conoscenza del problema accusato dal giocatore olandese nella parte finale della scorsa stagione. Karsdorp - costato 14 milioni di euro (più di 5 di bonus) - sarà quindi operato lunedì mattina a Villa Stuart e il recupero non dovrebbe richiedere più di tre settimane permettendo così all'esterno di essere a disposizione del tecnico Di Francesco per la tournee estiva negli Stati Uniti.

16:37Quattro turisti travolti da mareggiata a Savona, 1 morto

(ANSA) - GENOVA, 29 GIU - Una persona è morta annegata in mare a Savona e altre tre sono state soccorse e tratte in salvo da uomini della Capitaneria e dei Vigili del Fuoco mentre facevano il bagno nonostante le condizioni proibitive del mare. E' accaduto nella tarda mattinata nell'area del Prolungamento di Savona dove un gruppo di quattro turisti provenienti da Torino si sono avventurati in mare nonostante una forte mareggiata, onde alte, vento forte e correnti di risacca. Due di loro sono stati aiutati a tornare a riva da alcune persone che si trovavano in spiaggia, un terzo è stato tratto in salvo dall' equipaggio di un elicottero e trasportato all'ospedale San Paolo di Savona per un principio di annegamento. Una quarta persona, di circa 50 anni, è stata data per dispersa ma successivamente il suo corpo è stato ritrovata poco distante. La salma è stata trasferita all'obitorio del nosocomio savonese, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

16:35Terremoto: tante richieste per navette per Castelluccio

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 29 GIU - Sono numerose le richieste già arrivate al Comune di Norcia da parte di turisti che nel prossimo fine settimana intendono usufruire delle navette per raggiungere Castelluccio. Lo ha reso noto la stessa amministrazione, spiegando che sarà chiesto il pagamento di un biglietto per i mezzi. "Non possiamo far gravare sulle casse pubbliche, spese che riguardano questo tipo di iniziativa" ha detto il sindaco, Nicola Alemanno. "Castelluccio e il Pian Grande - ha aggiunto - già dall'8 luglio saranno fruibili a tutti, come annunciato. La nostra azione è volta a far si che il territorio di Norcia esca al più presto dalla criticità di situazioni che il terremoto ci ha portato ad affrontare. Da mesi stiamo lavorando incessantemente per questo. Da mesi avevamo comunicato che nonostante le difficoltà immani, avremo consentito l'accesso ai piani di Castelluccio. Ci riusciremo prima - ha concluso il sindaco -, con la collaborazione di tutti". (ANSA).

16:27Calcio: Cagliari, Cigarini dalla Samp, Murru a Genova

(ANSA) - CAGLIARI, 29 GIU - Manca solo l'ufficialità, ma ormai sembra fatta: dalla Sampdoria arriva al Cagliari il regista Luca Cigarini, classe 1986, mentre a Genova parte il difensore esterno Nicola Murru, 1994. L'annuncio dei due club potrebbe arrivare nelle prossime ore, al più tardi domani: si stanno rifinendo gli ultimi dettagli. Nel frattempo la società rossoblù ha bloccato in Sardegna l'esterno sinistro Senna Miangue, 1997. Il giocatore belga, che ha disputato l'ultima stagione al Cagliari, è stato prelevato dall'Inter, società proprietaria del cartellino. Per quanto riguarda Cigarini, il discorso con il centrale era aperto da qualche anno, ma non si era finora mai concretizzato. L'anno scorso il centrocampista ha giocato pochissimo in maglia blucerchiati: le cose migliori della sua carriera Cigarini le ha fatte vedere con l'Atalanta, prima e dopo la parentesi con Napoli e Siviglia.

16:23Blue Whale: archiviate indagini Udine, nessuna regia esterna

(ANSA) - UDINE, 29 GIU - La Procura di Udine ha chiuso le indagini preliminari sul sospetto caso di Blue Whale in cui sarebbe caduta a inizio mese una ragazzina friulana di 13 anni. I genitori avevano segnalato la vicenda alla Polizia Postale dopo aver scoperto sulle braccia della figlia un tatuaggio simile a quello della balena dell'horror game che spingerebbe gli adolescenti fino al suicidio. Terminate le analisi sui contenuti dei telefonini sequestrati alla ragazzina, la Procura ha escluso la presenza di una regia occulta. "Abbiamo la certezza che non ci sono state interferenze dall' esterno per convincerla a entrare in un circuito perverso", ha affermato il Procuratore di Udine, Antonio De Nicolo, condividendo la richiesta di archiviazione predisposta dal pm Maria Caterina Pace, titolare del fascicolo che era stato aperto a carico di ignoti per istigazione al suicidio. Stessa sorte è toccata anche ad altri tre casi che erano stati segnalati alla magistratura friulana.

16:22Calcio: serie B, Entella premio Disciplina

(ANSA) - ROMA, 29 GIU - La stagione 2016/2017 della Serie B va definitivamente in archivio con l'assegnazione del Premio Rispetto-Fair play al Carpi e del Premio Rispetto-Disciplina alla Virtus Entella. Sono infatti emiliani e liguri a vincere le classifiche dedicate, rispettivamente, alle società con tifoseria e atleti più corretti del torneo da poco concluso. La classifica del trofeo Rispetto Fair Play, che si calcola attraverso i provvedimenti adottati per il comportamento dei tifosi, vede il Carpi al primo posto insieme con Pisa, Spal e Virtus Entella (già al secondo anno consecutivo ex aequo in testa), ma gli emiliani prevalgono per il maggior numero di partite disputate in virtù dei cinque match giocati nei playoff. Quanto al premio Rispetto-Disciplina, la Virtus Entella si migliora dopo il secondo posto della stagione scorsa, e supera Pisa e Cesena, rispettivamente seconda e terza.

16:20Incendi: camion guasto, forestali a piedi per spegnere rogo

(ANSA) - PALERMO, 29 GIU - L'autobotte è guasta e per evitare di segnalare il problema agli uffici e rendere una banale questione un incubo burocratico, gli operai della forestale siciliana hanno fatto una piccola colletta per pagare la riparazione, appena 15 euro; ma il mezzo in queste ore è in officina e non ce n'è un altro per raggiungere il luogo dove si è sviluppato l'incendio, Monte Gulino, a Misilmeri (Pa). Così gli operai percorreranno a piedi almeno tre chilometri di strada, portando con sé poco più che qualche flabello battifuoco. "E' questa la situazione in cui siamo costretti ad operare - spiegano i forestali - Con la colletta abbiamo acquistato il pezzo e il mezzo presto sarà di nuovo efficiente. Non c'è però al momento nella zona alcun mezzo per trasportaci nell'area dell'incendio". In Sicilia sono 6.500 gli addetti stagionali all'antincendio e 18 mila gli operai per la manutenzione dei boschi. Il piano antincendio doveva partire il 15 giugno, ma si è accumulato ritardo. (ANSA).

Archivio Ultima ora