Turismo: bene la stagione sciistica nonostante la carenza di neve

Breuil-Cervinia (foto Enrico Romanzi)
Breuil-Cervinia (foto Enrico Romanzi)

BOLZANO. – Nonostante un inverno avaro di neve, Dolomiti Superski chiude la stagione con il giro d’affari in leggera crescita (+1,5%). Il risultato positivo – scrive il quotidiano Dolomiten – è stato registrato soprattutto grazie all’aumento dei prezzi degli skipass.

Alcune vallate – come la val Gardena e la val Badia – hanno comunque chiuso in leggero calo, in prima linea a causa dell’ondata di caldo delle ultime settimane e a causa delle vacanze di Pasqua, che quest’anno sono cadute molto tardi, quando molti turisti sognavano ormai il mare.

Da inizio anno le precipitazioni in Alto Adige sono state solo il 20-40% della media pluriannuale. I cannoni spara-neve hanno comunque garantito piste quasi sempre perfette. Il sole è stato invece molto presente, con l’86% di giornate con cielo azzurro. Nei prossimi giorni è attesa la prima vera perturbazione con piogge intense.

Condividi: