Il CIV di Guayana passeggia sull’AsoJovenes, scudetto sempre piú vicino

 

CARACAS – Lo scudetto è sempre più vicino: il Centro Italo Venezolano di Guayana stramerita e batte un Asojovenes che è sembrato poco più di uno sparring partner. Finisce 6-1, senza problemi. Quando mancano quattro giornate al termine del Campionato Municipale della Asociación de Fútbol del Estado Bolívar, gli azzurri a quota 28 punti, sono a piú 4 dalla coppia Atlético San Rafael-Orinoco. A questa andatura i ragazzi di Longobardy sono sempre più vicini al sesto scudetto.

Le reti del CIV di Guayana sono state segnate da Héctor Figueroa (44’), Carlos Muñoz (53’e 63’), Leonard Zerpa (55’), Leonardo Olivero (75’) e Kendric Zielisnki (83’).

Nella sfida contro l’Asojovenes gli azzurri hanno messo in mostra non solo doti offensive macinando gol, ma anche quelle del reparto arretrato chiudendo tutti gli spazi agli avversari. In zona Cesarini, viene espulso Muñoz per somma d’ammonizioni e viene assegnato un rigore contro il CIV, e l’occasione ha permesso di salire in cattedra all’estremo difensore Jorge Muziotti parando il penalty. In questo campionato gli azzurri hanno subito nove reti in 11 gare disputate, detenendo il record di miglior difesa.

Passata la sbornia per la pesante vittoria, il Centro Italo Venezolano di Guayana ha subito voltato pagina per preparare la trasferta contro il Ramón Parra.