¡10 piezas que pueden cambiar tu look en un instante!

Pubblicato il 26 aprile 2017 da redazione

Todos hemos sufrido por tener un closet que, a pesar de estar repleto de prendas y accesorios, no parece ofrecernos suficientes opciones al momento de vestir. Y es que no siempre se trata de tener más, sino de tener esas piezas ¨clave¨ que transforman nuestro look por completo, y que nos permiten hacer una transición ¨estratégica¨ entre el día y la noche, manteniéndonos a la moda y sin pasar desapercibidas.

Cada martes a las 10 pm, Angie Taddei y un experto estilista invitado nos comparten esos y muchos otros trucos en el nuevo programa de E! ¨Cámbiame el Look¨, en el que una ¨víctima de la moda¨ tan real como cada uno de nosotros, recibe el asesoramiento necesario no sólo para transformar su forma de vestir, sino para proyectar una imagen que haga brillar su verdadera personalidad.

Y aunque estamos seguros de que cada semana has estado tomando notas de consejos, tips, piezas y estilos que querrás incorporar en tu día a día, Gerard Cortez, experto invitado de ¨Cámbiame el Look¨ nos comparte 10 piezas “clave” que no te pueden faltar, ¡y que te permitirán cambiar de look en un instante!

1. El saco de vestir negro: puede combinarse con vestidos, enterizos, jeans y eleva el look a un estilo más formal. Y todas las colecciones de otoño y de invierno 2017 tienen diferentes versiones de él.

2. El vestidito negro: suele ser por encima de la rodilla. Desde que Chanel lo trajo al mundo es la pieza perfecta que depende de cómo la ¨accesoricemos¨ puede ser perfecta para cualquier evento. Y este puede variar con transparencias, diferentes volúmenes. etc.

3. Zapatos deportivos (tennis) blancos: de cualquiera que sea la marca hoy en día se pueden utilizar con cualquier look dándole un toque casual y con onda.

4. Unos tacones en tonos color carne (nude): hoy es una gran tendencia que además puede ser combinada con casi cualquier otro color.

5. El enterizo: es amigo de todos los tipos de cuerpo de una mujer. Además es perfecto para trabajar o para salir de fiesta según los materiales y colores que se elijan.

6. Un abrigo color camello (camel): es la pieza que desde los años 50 vestía a Marilyn Monroe, y puede utilizarse casi con cualquier combinación ya sea con un vestido de noche o con unos jeans.

7. La chaqueta abombachada (“bomber”): esta es una pieza que debe estar en el armario de todos. Hay de seda, que pueden elevar el look hacia algo más elegante o algunas más deportivos para un domingo casual.

8. La blusa blanca: es el arma de elegancia de Carolina Herrera. Es perfecta combinada con faldas tipo lápiz, o con jeans. Y puede jugarse con dimensiones en las mangas y el cuello, para ser un poco más modernas.

9. Falda corte lápiz: en cualquier textura, piel, encaje, etc., siempre da una imagen profesional al combinarla con una camisa y una chaqueta, o de fiesta al utilizar una blusa más sexy.

10. Una chamarra voluminosa (¨puffer¨): Hoy todas las chicas IT tienen una, y mientras más grande y voluminosa mejor, ya que permite protegerte del frío mientras debajo llevas un súper atuendo de fiesta.

Acerca de Gerard Cortez

Comunicólogo especializado en Fashion Marketing en el Instituto Europeo de Design (Madrid). Con experiencia en periodismo de moda y tendencias en Latinoamérica y España. Editor de la revista Urbe (Venezuela) y Editor de la revista Heels Magazine (Madrid). Representante del departamento de comunicación de Missoni en Madrid. Lleva 4 años en México trabajando como guionista de televisión, analista de moda, tendencias y cultura pop. Actualmente es uno de los expertos estilistas invitados de “Cámbiame el look”. Y obvio ¡Social media savvy! Twitter, instagram y Youtube “@SoygerardCortez”

No te pierdas Cámbiame el Look, todos los lunes a las 10 pm.

Ultima ora

22:51Donnarumma, mai detto di aver subito violenza morale

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - "Non ho mai detto né scritto di aver subito violenza morale quando ho firmato il contratto". E' quanto afferma Gianluigi Donnarumma su Instagram, all'indomani della contestazione subita dai tifosi del Milan a San Siro. "E' stata una brutta serata e non me l'aspettavo! Nonostante tutto guardo avanti e testa alla prossima partita... forza Milan!", ha scritto a corredo di una foto che lo ritrae in mezzo al campo mentre saluta il pubblico, con Rino Gattuso che gli batte una mano sul petto.

22:20Calcio: Bonucci, vincere al Milan è pass per la storia

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - "Vincere al Milan ti consegna un pass per la storia. Vi auguro di riuscirci, io sono alle prima armi con questa maglia". Così Leonardo Bonucci si è rivolto ai ragazzi del settore giovanile del Milan durante la festa di Natale: "Perché ho lasciato la Juventus? Sono successe alcune cose che hanno portato sia la società che il sottoscritto a questa decisione. Poi è arrivato il Milan, un'occasione che ho colto al volo. Anche grazie al lavoro di Fassone e Mirabelli. Con la Juventus abbiamo scelto di separarci, nella vita capitano delle discussioni".

22:10Terremoto: procura Macerata apre inchiesta su Sae

(ANSA) - MACERATA, 14 DIC - Il procuratore della Repubblica di Macerata Giovanni Giorgio ha aperto un fascicolo di indagine sui cantieri delle casette del terremoto, e le presunte irregolarità nella gestione della manodopera, denunciate dalla Cgil e dalla Fillea provinciali. Lo reso noto lo stesso Giorgio, sottolineando che "la tutela dei diritti dei lavoratori, rispetto ad ogni forma di sfruttamento e di sopruso costituisce una delle essenziali finalità del mio Ufficio". I cantieri sono appaltati al Consorzio Arcale, che ha vinto una gara bandita dalla Protezione civile nazionale. Il sindacato ha segnalato la presenza di molti lavoratori romeni, in particolare a Ussita, che verrebbero impiegati senza godere delle norme contrattuali italiane, e addirittura rimpatriati in caso di infortunio. Oggi la Cgil maceratese è stata contattata da funzionari del Governo romeno che sta conducendo un monitoraggio in varie regioni italiane proprio sul fenomeno del 'caporalato' e sullo sfruttamento di propri connazionali.

21:55Hayden morto in bici, chiesto rinvio giudizio automobilista

(ANSA) - RIMINI, 14 DIC - Il sostituto procuratore Paolo Gengarelli ha depositato la richiesta di rinvio a giudizio per omicidio stradale a carico dell'automobilista coinvolto nell'incidente a Misano Adriatico che costò la vita, nel maggio scorso, all'ex campione statunitense di motoGp Nicky Hayden, in quel momento in sella a una bici. Il pilota, poi anche di Superbike, morì il 22 maggio a 36 anni all'Ospedale Bufalini di Cesena, cinque giorni dopo essere stato investito da una Peugeot 206. La Procura della Repubblica di Rimini contesta l'omicidio stradale al conducente dell'auto, un trentenne di Morciano di Romagna, perché - come da consulenza del pubblico ministero - "in concorso di cause indipendenti con la condotta colposa del ciclista ne cagionava la morte per colpa consistita in negligenza ed imprudenza". (ANSA).

21:51Francia: scontro treno-scuolabus, ‘almeno 4 bambini morti’

(ANSA) - PARIGI, 14 DIC - "E' di almeno quattro bambini morti" il bilancio delle vittime dello scontro avvenuto nel sud-ovest della Francia tra un treno regionale ed uno scuolabus. Lo riferisce il ministero dell'Interno. Ci sono anche "24 feriti molto gravi, di cui 21 alunni, e altri tre altri che erano a bordo del treno", dice il prefetto.

21:39Calcio: Var anche in Francia, da prossima stagione in Ligue1

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Var fa proseliti e dall'anno prossimo, dopo Italia, Germania e Portogallo (per citare i campionati più importanti) farà il suo esordio anche nella Ligue1 francese. Lo ha deliberato oggi, la Lega calcio transalpina (Lfp) che ha dato il via libera alla sua introduzione a partire dalla prossima stagione.

20:53Calcio: Mertens, nessuno può vincerle tutte

(ANSA) - NAPOLI, 14 DIC - "Non siamo stanchi, le partite sono tante e non le puoi vincere tutte. Non ho mai visto una squadra che non abbia avuto un momento difficile in campionato. Noi siamo sempre lì e vedremo chi sarà avanti alla fine". Lo ha detto Dries Mertens in un'intervista a Canale 21 che andrà in onda stasera alle 20.35. L'attaccante belga ha difeso l'operato di Maurizio Sarri: "Senza di lui non saremmo dove siamo adesso. Ha molte responsabilità, fa le sue scelte, ha cambiato il Napoli e da quando allena questa squadra ha fatto diventare forti giocatori normali".

Archivio Ultima ora