Borges: “Maduro vuole annientare il voto”

Julio Borges, presidente del Parlamento

Caracas. – Durante una manifestazione dell’opposizione questo mercoledì 3 maggio, il presidente dell’Assemblea Nazionale, Julio Borges, ha affermato che Nicolás Maduro vuole “annichilire il voto” con la convocazione ad una Assemblea Costituente.
“Non è necessario cambiare la costituzione ma questo sistema di fame e disoccupazione per uno di progresso e pace”. “Maduro vuole farci cadere nel tranello dell’Assemblea Costituente perché così non si andrà a elezioni”.
Ha ripetuto il forte bisogno di comizi liberi con il metodo diretto, universale e segreto.
“Vogliamo il voto di ogni persona senza tranelli, vogliamo le elezioni per rinnovare i sindaci, i governatori ed il presidente. Esigiamo la libertà dei prigionieri politici e l’apertura di un corridoio umanitario”.
Borges ha accusato Maduro di promuovere la violenza contro i manifestanti utilizzando gruppi di miliziani e civili motorizzati armati che girano per le città terrorizzando il popolo.