Mercato mondiale dei tablet ancora giù, -8,5% nel trimestre

ROMA. – Il mercato mondiale dei tablet continua a far registrare il segno meno. Da gennaio a marzo, infatti, le consegne sono diminuite dell’8,5% su base annua a 36,2 milioni di unità, segnando il decimo trimestre consecutivo in calo. Il dato preliminare è calcolato dagli analisti di Idc, che evidenziano un progressivo spostamento dai tablet tradizionali a quelli con tastiera staccabile.

Il mercato, spiegano gli esperti, si compone di due categorie: i classici tablet a ‘lavagnetta’ continuano a cedere terreno, mentre i dispositivi con tastiera, sempre più simili a computer portatili, mostrano una crescita.

Sul fronte delle aziende, Apple mantiene la prima posizione con 8,9 milioni di iPad e circa un quarto del mercato (24,6%), a fronte però dei 10,3 milioni di dispositivi riportati nel primo trimestre 2016. Seguono Samsung, stabile a 6 milioni di tablet, e Huawei, in aumento da 2 a 2,4 milioni di tablet. Fuori dal podio Amazon, stazionaria a 2,2 milioni di unità, e Lenovo, in lieve flessione da 2,2 a 2,1 milioni.

La classifica dei costruttori è confermata anche dai ricercatori di Strategy Analytics, che tuttavia indicano dei dati di mercato diversi. Per gli analisti il primo trimestre si è chiuso con un calo del 10% a quota 42,1 milioni di tablet.

Condividi: