Prima riunione della Comissione Presidenziale Costituente: non si presenta il Mud

CARACAS.- All’appello del Ministro Elias Jaua, Presidente della Comissione, per assistere al primo incontro sull’ assemblea Costituente non hanno risposto i rappresentanti del Tavolo dell’ Unità Democratica. I 17 partiti assistenti erano filogovernativi per la maggior parte: Joven, Opina, Movimeinto Mopivere, Juan Bimba, Democracia Repubicana, Movimiento Republicano, Poder Laboral, Resistencia Civil, UPP 89, Movimiento Ecologio, MAS, Procomunidad Lapiz, Piedra, Unidad Democratica Renovadora e Bandera Roja.

Il Ministro Jaua ha ricordato ai presenti l’invito fatto ai partiti ed organizzazioni del Tavolo dell’Unità Democratica chiedendo ai suoi dirigenti di riflettere e sedersi a dialogare per il bene comune “perché l’unico cammino da percorrere è il dialogo” e siamo pronti per ascoltare le proposte che ci verranno fatte”. Ma l’affermazione del governo che il percorso da seguire sia il dialogo non è nuova. La percezione del Mud è che finora non ci sia stato un vero dialogo tra le parti. Il Tavolo dell’Unità Democratica crede che la Costituente sia soltanto una scusa per evitare le elezioni nel paese.

Jaua ha ribadito che la Costituente è un meccanismo per riuscire ad ottenere la pace nel paese e che sarà composta da cittadini e non da partiti politici.

Condividi: