Migranti: Tunisia, sventato tentativo di sbarco verso l’Italia

TUNISI. – Unità della Guardia nazionale marittima tunisina hanno fermato, al largo di Kelibia, nella penisola del Cap Bon, un gommone, proveniente dall’Italia condotto da un tunisino residente in Italia pronto a caricare migranti con farli sbarcare le coste italiane. Lo ha reso noto il ministero dell’Interno di Tunisi in un comunicato precisando di aver tratto in arresto oltre al presunto scafista anche gli 8 candidati migranti, di età compresa tra i 20 e i 30 anni, che hanno confessato di aver pagato per la traversata mai avvenuta una cifra compresa tra i 5 e i 7 mila dinari tunisini (2000-2800 euro).

Durante l’operazione sono stati sequestrati il gommone di 7 metri con motore da 200 cavalli, 650 euro in contanti e un reperto archeologico, da rivendere sul mercato nero. I potenziali migranti sarebbero dovuti partire dalla spiaggia di Dar Allouch, nella zona di Hamam Ghazaz. Lo scorso febbraio Italia e Tunisia hanno sottoscritto un accordo quadro per il contrasto all’immigrazione irregolare, al traffico di esseri umani e per un rafforzamento delle frontiere.

Condividi: