Italia da primato per la tutela del cibo Doc

Pubblicato il 16 maggio 2017 da ansa

Golosaria 2016: fra Cibo e Civiltà del gusto, la tutela del prodotto italiano

ROMA. – Ora hanno vita breve, sugli scaffali come sul web, le bottiglie con etichette evocative delle bollicine venete, come “Perisecco” e “Più Secco”, e gli abusi del termine Parmesan o utilizzi illeciti del termine Grana. Da quando è stata introdotta la tutela ex-officio, anche sulla base delle pressioni italiane che chiedevano maggiori tutele per i prodotti Dop e Igp in tutta Europa, questa nuova forma di protezione ha concretamente alimentato l’azione di monitoraggio e tutela dei sei “campioni” dell’export made in Italy: Grana Padano Dop, Aceto Balsamico di Modena Igp, Parmigiano Reggiano Dop, Mozzarella di Bufala Campana Dop, Prosciutto di Parma Dop e Prosecco Doc.

I Consorzi di tutela, con l’Ispettorato centrale Tutela qualità e Repressione Frodi (Icqrf), negli ultimi due anni hanno effettuato oltre 990 visite nei punti vendita di nove Paesi europei, cinquemila controlli su circa 22 mila referenze. E, grazie ad accordi sottoscritti dal Ministero delle Politiche agricole con le principali piattaforme di e-commerce, vantiamo oggi un primato nel monitoraggio dell’agropirateria online.

“L’Italia ha ottenuto dalle piattaforme web i maggiori casi di pulizia – ha detto Stefano Vaccari, capo dipartimento Icqrf – e non solo con Alibaba e Ebay, con cui abbiamo sottoscritto un memorandum di collaborazione, ma anche con Amazon. Una volta segnalati i prodotti contraffatti, vengono ritirati dal mercato entro cinque giorni”.

Sul web, ha osservato il presidente del Consorzio Prosecco Doc, Stefano Zanette, “non abbiamo tanto il problema dei kit, quanto delle bottiglie con etichette imitative. Ma per frenare le contraffazione, stiamo promuovendo alleanze. L’ultima col Consorzio di Tutela vini Doc Sicilia”.

“Abbiamo destinato 6 milioni di euro alla promozione e vigilanza dei Consorzi di tutela sui mercati internazionali, ampliando la formazione anche ai consorzi di medie dimensioni”, ha annunciato Luca Bianchi, capo dipartimento Mipaaf. Il valore al consumo della produzione certificata delle Ig italiane ammonta a 13,3 miliardi di euro.

“Con la tutela ex-officio per i prodotti Dop e Igp – per il presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta dei fenomeni della contraffazione, Mario Catania -, la tanto vituperata Europa e il tanto vituperato libero commercio sono fondamentali”.

Per Stefano Berni, direttore generale del Consorzio di tutela Grana Padano, “monitorare i mercati è un ottimo investimento, perché laddove si riesce a bloccare una contraffazione, si crea spazio in più per l’export”. Secondo il vicepresidente di Federalimentare, Cesare Ponti, “la cooperazione nei controlli è fondamentale: al di là delle cifre, c’è un aspetto etico e la garanzia di sicurezza alimentare. Pilastri per valorizzare l’agroalimentare made in Italy”.

(di Alessandra Moneti/ANSA)

Ultima ora

21:39Calcio: Var anche in Francia, da prossima stagione in Ligue1

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Var fa proseliti e dall'anno prossimo, dopo Italia, Germania e Portogallo (per citare i campionati più importanti) farà il suo esordio anche nella Ligue1 francese. Lo ha deliberato oggi, la Lega calcio transalpina (Lfp) che ha dato il via libera alla sua introduzione a partire dalla prossima stagione.

20:53Calcio: Mertens, nessuno può vincerle tutte

(ANSA) - NAPOLI, 14 DIC - "Non siamo stanchi, le partite sono tante e non le puoi vincere tutte. Non ho mai visto una squadra che non abbia avuto un momento difficile in campionato. Noi siamo sempre lì e vedremo chi sarà avanti alla fine". Lo ha detto Dries Mertens in un'intervista a Canale 21 che andrà in onda stasera alle 20.35. L'attaccante belga ha difeso l'operato di Maurizio Sarri: "Senza di lui non saremmo dove siamo adesso. Ha molte responsabilità, fa le sue scelte, ha cambiato il Napoli e da quando allena questa squadra ha fatto diventare forti giocatori normali".

20:45Nuoto: Europei, Quadarella bronzo negli 800 stile libero

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - L'azzurra Simona Quadarella ha vinto la medaglia di bronzo negli 800 metri stile libero agli Europei di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen, con il tempo di 8'16"53, suo primato personale. L'oro è andato alla tedesca Sarah Koehler (8'10"65), il bronzo all'ungherese Boglarka Kapas (8'11"13). "Non pensavo di riuscire a prendere la medaglia quindi sono molto contenta del podio" ha commentato l'atleta romana, che lunedì compirà 19 anni.

20:33Calcio: Donnarumma “Io sono un tifoso del Milan”

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Poche parole ma tante foto e autografi. Se Gattuso dopo la contestazione di ieri sera aveva chiesto ai tifosi di proteggere Gianluigi Donnarumma, i ragazzi del vivaio del Milan, durante la festa di Natale, hanno seguito alla lettera le richieste del mister, coccolando il portiere con tanti applausi e un vero bagno di folla. Donnarumma si è dimostrato molto disponibile, ha salutato tutti i ragazzi sempre con il sorriso e dal palco ha ribadito un concetto: ''Sono un tifoso del Milan''. Ha fatto a tutti gli auguri di ''buon Natale'', ha ammesso di ''sognare un gol come quello fatto da Brignoli'', sottolineando quanto un gol del portiere arrivi solo in situazione di svantaggio, e ha ricordato che il suo idolo sia sempre stato Abbiati.

20:31Nuoto: Europei, Rivolta-Codia, doppietta 100 farfalla

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - 14 DIC - Matteo Rivolta ha vinto la medaglia d'oro nei 100 farfalla all'Europeo di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen con il tempo di 49"93. La doppietta azzurra è stata completata dall'argento di Piero Codia (49"96). Terzo posto e medaglia di bronzo per il tedesco Marius Kusch (50"01).

20:29Consip: difetto iter, nulla sospensione di Scafarto e Sessa

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Per un difetto di procedura, il mancato interrogatorio degli indagati prima dell'emissione del provvedimento della loro sospensione dalle funzioni, il gip di Roma Gaspare Sturzo ha annullato l'interdizione disposta nei confronti del maggiore dei carabinieri Gian Paolo Scafarto e del colonnello Alessandro Sessa, entrambi coinvolti nell'inchiesta della procura sul caso Consip. La misura dell'interdizione sarà quindi ripristinata la settimana prossima subito dopo l'interrogatorio dei due ufficiali dell'Arma.

20:26Ex calciatore scomparso: trovato ucciso dopo un mese

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - E' stato trovato ucciso Andrea La Rosa, l'ex calciatore di serie C, poi direttore sportivo del Brugherio calcio, scomparso il 14 novembre scorso. I carabinieri avevano aperto un'inchiesta che ipotizzava l'omicidio dopo la denuncia di scomparsa da parte della famiglia.

Archivio Ultima ora