Su Trump lo spettro dell’impeachment, Putin lo difende

Pubblicato il 17 maggio 2017 da ansa

FOTO EPA/EUGENE GARCIA

NEW YORK. – “Fight, fight, fight”, ‘combattere, combattere, combattere’. Donald Trump è scurissimo in volto mentre partecipa alla cerimonia per la consegna dei diplomi all’Accademia della Guarda Costiera di New London, in Connecticut. Ma quando sale sul palco si mostra più determinato che mai, scagliandosi ancora una volta contro quelli che chiama “i media di Washington”: “Nessun politico nella storia è stato trattato peggio e più ingiustamente di me. Ma nella vita non bisogna mai mollare. E io – è il suo monito – non mollerò mai”.

Da quando il tycoon è stato eletto 45esimo presidente degli Stati Uniti, però, mai lo spettro dell’impeachment è volato così basso e minaccioso sulla Casa Bianca. La vicenda della rimozione del capo dell’Fbi James Comey, che avrebbe rifiutato di porre fine alle indagini sul Russiagate, e la rivelazione di informazioni segrete sulla lotta all’Isis passate al ministro russo Sergei Lavrov nello Studio Ovale hanno aggravato una crisi che oramai va avanti da settimane.

Al punto tale che parlare di messa in stato di accusa del presidente o di un suo allontanamento per incapacità di governare non è più considerata fantapolitica. Con i mercati che, a partire da Wall Street, reagiscono male a una situazione di incertezza sempre più grande. Se l’ipotesi di un vero e proprio impeachment (la messa in stato di accusa per alto tradimento o altri gravi crimini) appare al momento la più difficile vista la maggioranza repubblicana in Congresso, nelle ultime ore sta prendendo quota un altro scenario: quello previsto nel 25esimo emendamento della Costituzione, secondo cui il vicepresidente e la maggioranza dei membri del governo dichiarano il presidente non in grado di assolvere ai poteri e doveri relativi al suo incarico.

A quel punto il Congresso dovrebbe votarne la rimozione, e il suo posto verrebbe automaticamente preso dal vice Mike Pence. Il tutto alla vigilia del primo delicatissimo viaggio all’estero del presidente, che da sabato 20 maggio toccherà paesi alleati come Arabia Saudita e Israele. Poi l’incontro con Papa Francesco in Vaticano, il vertice Nato a Bruxelles e il G7 di Taormina il 26 e 27 maggio.

Otto giorni lontano dagli Usa (in cui alla Casa Bianca resterà proprio Pence) per tentare di rilanciare la sua immagine, ma in cui sarà più difficile tenere sotto controllo quello che accade. Non tanto nell’arena della West Wing, dove oramai è un tutti contro tutti: forse proprio per questo il presidente, in maniera inusuale, porterà con sé l’intero staff dei suoi più stretti collaboratori.

A preoccupare di più il tycoon è il Congresso, dove anche i repubblicani appaiono sempre più inquieti. E dove le commissioni intelligence di Camera e Senato hanno chiesto all’Fbi di consegnare tutti i memo preparati dall’ex direttore James Comey sulle comunicazioni avute con la Casa Bianca o con il Dipartimento di giustizia. A Comey è stato anche chiesto di tornare a testimoniare, per saperne di più sulle presunte pressioni di Trump per porre fine alle indagini sul Russiagate.

Intanto da Sochi Vladimir Putin difende il presidente Usa: parlando di “schizofrenia politica” contro Trump, definendo “una bufala” la notizia di informazioni segrete date da Trump ai russi e dicendosi disposto a pubblicare i contenuti del colloquio avvenuto nello Studio Ovale fra il tycoon e il suo ministro degli Esteri Sergei Lavrov.

All’inizio Putin ha parlato di “registrazione”: poi il Cremlino ha precisato che si tratta dei verbali dell’incontro. Un’offerta che comunque ha generato lo sdegno di molti membri del Congresso.

(di Ugo Caltagirone/ANSA)

Ultima ora

22:56Voto Gb: Corbyn, ‘con noi non ci sarà Brexit senza accordo’

(ANSA) - LONDRA, 29 MAG - La Brexit ci sarà, ma non avverrà "senza un accordo" con l'Ue se al governo in Gran Bretagna andrà il Labour. Lo ha detto il leader laburista, Jeremy Corbyn, nel dibattito televisivo elettorale a distanza di stasera, assicurando di voler "rispettare il risultato del referendum", ma di voler negoziare anche "un accordo di libero scambio con Bruxelles" e mantenere rapporti stretti con l'Europa. Il leader laburista si è poi detto pronto a pagare all'Ue "quanto legalmente dovuto" per il divorzio. Quanto all'immigrazione, Corbyn ha infine detto di ritenere "probabile" una leggera riduzione dell'immigrazione, ma senza fare alcuna promessa di limitarla. Secondo Corbyn, l'attentato di Manchester è stato un gesto orribile e non ci sono giustificazioni per chi la commesso, ma deve suggerire anche una revisione della politica estera, che "non significa una politica estera più soft", bensì una politica che punti a stabilizzare i Paesi devastati da guerre e interventi militari, come la Siria e la Libia.

21:29Auto ‘impazzita’ travolge 5 persone a Roma, 2 gravi

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Un'auto ha travolto 5 pedoni stasera a Roma. E' accaduto in via dei Colli Portuensi. I 5 feriti sono stati trasportati in ospedale dal 118 di Roma. Secondo quanto si è appreso, il più grave è un ragazzo di circa 30 anni rimasto incastrato sotto le ruote della macchina. Trasportata in ospedale in codice rosso anche una donna con vari traumi alla schiena. Gli altri tre sembrerebbero meno gravi. Sul posto polizia e polizia locale per i rilievi. Alla guida della Smart c'era una donna. Non si esclude che possa aver avuto un malore.

21:20Tennis: Roland Garros, Fognini al secondo turno

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Anche Fabio Fognini si aggiunge alla piccola pattuglia di azzurri che ha raggiunto il secondo turno al Roland Garros. Il tennista ligure e' riuscito solo al quinto set ad avere ragione del giovane statunitense Frances Tiafoe, col punteggio di 6-4, 6-3, 3-6, 1-6, 6-0, in due ore e 45 minuti di gioco. L'incrocio del tabellone lo porta ad affrontare un altro italiano, Andreas Seppi.

21:02Totti: Spalletti “Francesco vuole fare vicepresidente Roma”

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - "Totti? Gli devono far fare il vicepresidente della Roma, è quello che lui vuole. I fischi di ieri? Mi hanno fatto pagare il conto". Così Luciano Spalletti, in una intervista che andrà in onda integralmente in serata (alle ore 21) nel corso della trasmissione di Sportitalia 'La Partita Perfetta'. Il tecnico della Roma annuncerà il suo futuro domani in una conferenza stampa: "Dirò cose molto importanti, la prima di tutte è che la Roma è in Champions. Di Francesco? Ne parlerò domani..." aggiunge l'allenatore toscano, rifilando una stoccata al collega Sarri: "Il suo Napoli gioca un calcio da paradiso, ma non parli dei nostri rigori".

20:47Migranti: sbarchi 2017 a quota 60mila, +48% rispetto a 2016

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - Con i quasi diecimila arrivi negli ultimi tre giorni il conto degli sbarchi nel 2017 ha superato quota 60mila, il 48% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, quando erano stati 40mila. Lo indicano i dati del Viminale. I nigeriani sono testa tra le nazionalità delle persone sbarcate (8.120), seguiti da bengalesi (7.567) e guineani (6.144). I minori non accompagnati sono 6.242, ma non sono ancora stati conteggiati i numerosi arrivati degli ultimi giorni. La Lombardia è sempre in testa tra le regioni per la quota di migranti8 ospitati (il 14% del totale), seguita da Campania e Lazio (9%).(ANSA).

20:45Alfano, con Renzi posizioni distanti, 1/6 Ap deciderà

(ANSA) - ROMA, 29 MAG - "Le posizioni sono distanti sia sul tema della legge elettorale e sia sul tema della durata della legislatura. Sarebbe stato naturale per il Pd cercare prima un accordo con il suo alleato di governo e non con le forze che sono all'opposizione. Ho convocato la direzione nazionale del partito il primo giugno e in quella sede prenderemo le nostre decisioni". Lo afferma il leader di Ap e ministro degli Esteri Angelino Alfano parlando da Fabriano.

20:43Gb: custode zoo Cambridgeshire uccisa da una tigre

(ANSA) - LONDRA, 29 MAG - Una custode dello zoo di Hamerton nel Cambridgeshire è stata uccisa da una tigre. Ne dà notizia la polizia locale che ha evacuato e chiuso la struttura assicurando che nessun animale è fuggito. Secondo la ricostruzione, la tigre è riuscita ad entrare nella recinzione che doveva proteggere l'addetta dello zoo. I visitatori non sarebbero mai stati in pericolo.

Archivio Ultima ora