Torneo Apertura: il giorno dei verdetti, ancora quattro posti in palio per l’Octagonal

Pubblicato il 19 maggio 2017 da redazione

CARACAS – Come avevamo annunciato nei giorni scorsi, l’ultima giornata del Torneo Apertura si preannuncia non idonea ai deboli di cuore con sette squadre a caccia di quattro posti per l’octagonal. Hanno garantito un biglietto per il G8: Deportivo Táchira (33 punti), Carabobo (32), Zamora (27) e Monagas (26). Mentre lotteranno per uno dei ticket: Deportivo Anzoátegui (26), Caracas (25), Aragua (24), Deportivo La Guaira (23), Zulia (23), Mineros (22) ed Atlético Venezuela (20).

La gara che alzerà il sipario della 17esima sarà quella che andrà in scena oggi tra Zulia e Deportivo Táchira. Un match che metterà a confronto due realtá diverse: i lagunari dopo il ko (2-1) a sorpresa sul campo della matricola Socopó hanno un solo risultato a disposizione: la vittoria. Mentre i gialloneri hanno già il biglietto d’ingresso alla festa degli otto in tasca, ma venderanno cara la pelle. Il motivo? Un passo falso, gli farebbe perdere la vetta della classifica e questo vuol dire affrontare una rivale più forte nell’octagonal.

“Questo è un gruppo maturo, che ha saputo assimilare con umiltà e tranquillità le vittorie. Questo è frutto del lavoro che si svolge durante la settimana. Noi pensiamo all’octagonal, arriveremo carichi di energie” ha dichiarato lo storico Jorge Rojas (Táchira) in un comunicato stampa.

Zulia e Deportivo Táchira si sono affrontati in 23 occasioni, con un bilancio favorevole ai gialloneri grazie alle sue 12 vittorie, cinque pareggi e 6 sconfitte. La formazione andina è andata a segno in 47 occasioni ed ha súbito 19 reti.

A Barinas, andrà in scena Zamora-Monagas, rispettivamente terza e quarta della clase. Le due squadre sono separate da un punto, l’incontro potrebbe servire per definire chi chiuderà al terzo posto la regular seasson.

Il Caracas ospiterà nello stadio Olímpico il giá eliminato, ma sempre ostico Trujillanos. Una vittoria consentirebbe ai ragazzi di Noel Sanvicente di timbrare il biglietto d’ingresso nell’octagonal.

Il Deportivo La Guaira dell’italo-venezuelano Eduardo Saragó andrà a giocarsi la qualificazione a Puerto La Cruz contro il Deportivo Anzoátegui. La vincente porterà a casa i tre punti ed il biglietto d’ingresso per i playoff. Il motivo? In caso di successo, gli orientali arriverebbero a quota 28 punti, mentre gli arancioni si troverebbero con 26: mentre in un ipotetico pareggio tra tre o più squadre la formazione allenata dal tecnico di origine calabrese avrebbe la meglio. Se la gara di Puerto La Cruz finisse in parità, i favoriti sarebbero i giallorossi, mentre il Deportivo La Guaira dovrebbe attendere i risultati delle altre partite.

A Maracay, l’Aragua dell’italo-venezuelano Antonio Franco se la vedrà con il Deportivo Lara. Con una vittoria i giallorossi voleranno all’octagonal. In caso di sconfitta dipenderà dalle sciagure altrui. Mentre il Lara è tagliato fuori dai giochi dopo il ko interno (1-3) subito contro il Caracas.

Con meno possiblità di qualificazione ci sono Mineros ed Atlético Venezuela che sfideranno rispettivamente Jbl Zulia (in casa) ed Estudiantes de Mérida (in trasferta). Neroazzurri ed atlétici devono vincere e sperare in un miracolo sugli altri campi.

Completeranno il quadro della 17ª giornata: Portuguesa-Atlético Socopó e Metropolitanos-Carabobo.

(Fioravante De Simone)

Ultima ora

01:30Azzurri:Bonucci,Ventura unico colpevole è brutto e riduttivo

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - ''Trovare un unico colpevole nel Ct Ventura è brutto e riduttivo, l'eliminazione arriva non per il Ct in panchina ma perché abbiamo tralasciato i segnali che arrivavano''. Dopo il match con il Napoli, il difensore del Milan e della Nazionale italiana torna sulla mancata qualificazione dell'Italia ai Mondiali. ''Gli altri - afferma Bonucci a Sky - crescono e noi ci affidiamo alla buona sorte. Ancelotti prossimo CT? Per lui parla la carriera, è un grandissimo allenatore, è un vincente ma ci sono altre cose che bisogna decidere prima del commissario tecnico"

01:16Azzurri:Sarri’nessuno ha difeso Ventura e non mi è piaciuto’

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - ''Nessuno ha preso le difese di Ventura. Qualcuno avrebbe dovuto farlo. Non ho sentito le parole dell'associazione allenatori e questo mi ha fatto male''. Il tecnico del Napoli Maurizio Sarri prende le difese dell'ex ct della nazionale Giampiero Ventura assediato dai media dopo la mancata qualificazione ai Mondiali. ''Nessuno l'ha difeso e non mi è piaciuta la gogna mediatica a cui è stato sottoposto''. ''Io ct? Più facile - aggiunge Sarri - che io faccia il politico''.

00:41Calcio: Liga, finisce a reti inviolate il derby di Madrid

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - Finisce a reti inviolate il derby di Madrid. Nella 12/a giornata della Liga, l'Atletico, prossimo avversario della Roma in Champions League, non va oltre lo 0-0 in casa contro il Real di Cristiano Ronaldo. Ne approfitta il Barcellona che allunga sempre di più in classifica dopo la larga vittoria 3-0 sul campo del Leganes. Ora i blaugrana hanno 7 punti di vantaggio sul Valencia impegnato domani contro l'Espanyol e 10 sulle due squadre di Madrid.

00:40Calcio:Insigne’dispiace molto per Mondiale,ma no polemiche’

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - "E' stata una grande vittoria contro una grande come il Milan. Noi ci abbiamo messo grinta e cuore, poi i tifosi ci sono sempre vicino e noi li ringraziamo sempre e cercheremo di non deluderli''. A Premium Sport l'attaccante del Napoli Lorenzo Insigne torna sulla mancata qualificazione al Mondiale: Scudetto possibile? ''Sappiamo che possiamo fare grandi cose quest'anno, stiamo dando il massimo e speriamo che basterà. Il Napoli per dimenticare la panchina in Nazionale? A me è dispiaciuto di più non andare al Mondiale rispetto a non aver giocato. Non voglio fare polemica, ho accettato le scelte del mister. Per il CT quegli erano gli uomini giusti ma io sono stato orgoglioso di far parte di quel gruppo. Dispiace molto, ma ora devo pensare al Napoli".

00:24Basket: Serie A, Cremona-Reggio Emilia 68-71

(ANSA) - CREMONA, 18 NOV - Colpo grosso per Reggio Emilia che in emergenza totale passa al PalaRadi di Cremona contro una Vanoli troppo svagata (71-68). La squadra di Menetti si è affidata al suo giocatore più forte, Amedeo Della Valle, e alla fine ha ragione visto che il numero 8 realizza ben 24 punti. Reggio ha sfruttato una grande difesa, riuscendo a limitare per quasi tutti i 40' il giocatore più pericoloso della Vanoli: Johnson Odom. La gara, nonostante la supremazia di Reggio, si è decisa a pochi secondi dalla fine. Cremona era riuscita a passare in vantaggio ma ha sprecato troppo facendosi riprendere e superare da un canestro di Wright. Sul -1 la palla persa decisiva di Odom con contropiede decisivo di Reggio che ha di fatto chiuso il conto sul 71-68. Migliori marcatori da una parte Della Valle con 24 e dall'altra Sims con 15.

00:13Serie A: il Napoli batte il Milan 2-1

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - Il Napoli ha battuto il Milan 2-1 (1-0) al San Paolo nel secondo dei due anticipi della 13/a giornata del campionato di Serie A. Apre le marcature Insigne (gol convalidato dalla Var al 33' pt) e chiude Zielinski al 28' st. Tardivo il gol nel finale di Romagnoli (47' st). Gli azzurri allungano in testa alla classifica a +4 punti dalla Juventus attesa domani a Genova dalla Sampdoria.

00:01Gerry Adams, ‘lascio la guida del Sinn Fein nel 2018’

(ANSA) - ROMA, 18 NOV - Gerry Adams ha annunciato che l'anno prossimo lascerà la guida del Sinn Fein, il partito di riferimento della causa repubblicana nella comunità cattolica dell'Irlanda del Nord, dopo 34 anni di leadership. Adams ha comunicato che non si presenterà alle prossime elezioni parlamentari irlandesi. "La leadership è sapere quando è il momento di cambiare e questo è il momento", ha detto alla riunione del partito a Dublino. La sua decisione era attesa.

Archivio Ultima ora