S.Nicola: attesa in Russia per la reliquia, la prima volta in 930 anni

Pubblicato il 19 maggio 2017 da ansa

BARI. – Frutto dello storico incontro a Cuba, un anno fa, tra il Patriarca di Mosca Kirill e Papa Francesco, una reliquia di San Nicola sarà trasferita temporaneamente in Russia, per la prima volta dopo 930 anni, domenica 21 maggio, quando partirà dalla Basilica di Bari per arrivare a Mosca e nei giorni successivi a San Pietroburgo. San Nicola, patrono dei baresi che traslarono le ossa dal vescovo di Myra dalla Turchia, nel 1087, è il più venerato nella Federazione russa dove l’attesa cresce ogni giorno dall’annuncio della partenza dal capoluogo pugliese di un frammento di 13 centimetri di una costola sinistra del santo.

“Dalla parte del cuore”, hanno sottolineato i frati domenicani che sono i custodi delle reliquie che migliaia di fedeli ortodossi, in prevalenza russi, vengono a venerare nel capoluogo pugliese. Anche in questi giorni la cripta della Basilica è affollata da pellegrini giunti a Bari per i quattro giorni dei festeggiamenti che la città dedica al suo Santo Patrono e che si sono conclusi da poco.

La reliquia, che è stata prelevata da una equipe di medici legali il 19 giugno 2016, sarà accompagnata in Russia con una missione istituzionale alla quale parteciperanno autorità civili e religiose. Tra queste, l’arcivescovo di Bari-Bitonto e delegato pontificio per la Basilica di San Nicola, mons. Francesco Cacucci; il priore della Basilica di San Nicola, padre Ciro Capotosto; il sindaco di Bari, Antonio Decaro, e il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

Quest’ultimo ha auspicato che “questo viaggio straordinario” serva “a costruire ponti di pace e a rafforzare il dialogo antico e fraterno tra Russia e Puglia, e tra cattolici e ortodossi”. Secondo il programma, domenica 21 maggio alle 8 nella Cripta della Basilica il metropolita Hilarion Alfeev, presidente del dipartimento delle relazioni esterne del Patriarcato di Mosca, presiederà una liturgia al termine della quale la reliquia sarà consegnata dal priore della Basilica e un protocollo di intesa sarà sottoscritto tra mons. Cacucci e Hilarion.

Successivamente, il reliquiario realizzato dalla Federazione Russa e che è già arrivato nella Basilica, sarà trasferito in aeroporto a bordo della ‘San Nicola mobile’, scortata dalle forze dell’ordine. La partenza per Mosca è fissata per le 11.30. Alle 16, poi, la reliquia sarà accolta nella capitale russa dal Patriarca di Mosca Kirill per essere trasferita nella Cattedrale di San Salvatore dove sarà celebrata una liturgia presieduta dal Patriarca. Il frammento del sacro costato sarà riportato a Bari il 28 luglio prossimo.

(di Vincenzo Chiumarulo/ANSA)

Ultima ora

09:34Mafia: voto di scambio,arrestato ex sindaco di Niscemi

(ANSA) - CALTANISSETTA, 29 GIU - C'è anche l'ex sindaco di Niscemi, Francesco La Rosa, tra i nove arrestati dell'inchiesta della Dda della Procura di Caltanissetta per voto di scambio mafioso. Per lui, un ex consigliere comunale della sua lista e due esponenti del suo entourage sono stati disposti gli arresti domiciliari. Ad appoggiarlo sarebbero stati il boss di Niscemi, Giancarlo Giugno, e di Gela, Alessandro Barberi. Al centro delle indagini un presunto patto stretto tra il candidato e la mafia per le elezioni amministrative del 2012.

09:13Israele: approvata richiesta Olmert per libertà anticipata

(ANSAmed) - TEL AVIV, 29 GIU - E' stata accolta la richiesta dell'ex premier Ehud Olmert (Kadima) di ottenere la libertà anticipata, avendo espiato due terzi della pena di 27 mesi di detenzione dopo la condanna per corruzione. Lo riferiscono i media locali secondo cui Olmert, che e' detenuto nel carcere di Ramle (Tel Aviv), tornera' libero il 2 luglio, se nel frattempo la magistratura non decidera' di ricorrere in appello.

09:02Pakistan: autobotte in fiamme, bilancio morti sale a 171

(ANSA) - ISLAMABAD, 29 GIU - Con la morte di altre quattro persone gravemente ustionate, le vittime in Pakistan per l'incendio e l'esplosione di un'autobotte con 40.000 litri di carburante il 25 giugno scorso lungo l'autostrada fra Karachi e Lahore sono salite a 171. Lo riferisce oggi GEO Tv. Queste ultime persone decedute, indica l'emittente, erano ricoverate nell'ospedale di Multan ed avevano una età fra i 12 ed i 22 anni. Ieri, si è inoltre appreso, era morto anche l'autista del pesante veicolo, rovesciatosi per l'esplosione di un pneumatico. Poco prima dell'incendio e dell'esplosione, che ha generato una palla di fuoco, centinaia di persone erano accorse con ogni tipo di recipiente per raccogliere la benzina che fuoriusciva dall'autobotte.

08:22Venezuela: Corte Suprema congela beni Procuratrice Ortega

(ANSA) - CARACAS, 29 GIU - Il Tribunale Supremo di Giustizia (Tsg) venezuelano ha congelato oggi i beni personali della Procuratrice Generale, Luisa Ortega Diaz, e le ha proibito di uscire dal Paese, in vista di una udienza fissata per il prossimo 4 luglio nella quale dovrà rispondere delle accuse che le sono state rivolte dal deputato chavista Pedro Carreno. La denuncia di Carreno, che aveva chiesto precedentemente al Tsg di nominare una giunta medica per valutare la salute mentale della Procuratrice Generale, si basa sulle dichiarazioni che Ortega Diaz ha fatto riguardo all'elezione di magistrati dell'alta corte da parte della maggioranza chavista in Parlamento, nel dicembre del 2015. Ortega Diaz ha detto che non ha mai firmato i documenti che hanno permesso questa elezione in extremis - due settimane dopo la dura sconfitta del governo nelle elezioni politiche - ma Carreno sostiene che mente, e che esistono prove che lo dimostrano.

07:32‘Ndrangheta: arresti tra Piemonte, Lombardia e Calabria

(ANSA) - TORINO, 29 GIU - Undici ordinanza di custodia cautelare in carcere sono state eseguite dai carabinieri nei confronti di altrettante persone ritenute affiliate alla 'Ndrangheta. Associazione a delinquere di stampo mafioso, tentato omicidio, usura, estorsione, rapina, danneggiamento, incendio, detenzione illegale di armi e munizioni i reati contestati nei loro confronti a vario titolo. L'operazione, condotta dai militari della Stazione di Chivasso (Torino) nelle province di Torino, Varese, Reggio Calabria, Cosenza e Vercelli, in collaborazione con i reparti competenti per territorio. Sequestrati beni immobili, società e attività commerciali, polizze vita, conti correnti, autovetture di grossa cilindrata, cassette di sicurezza, gioielli e orologi di lusso, e contanti.(ANSA).

04:11Pedofilia, incriminato cardinale Pell

(ANSA) - SYDNEY, 29 GIU - Preceduta da indiscrezioni di stampa, è stata confermata dalla polizia australiana dello Stato di Victoria l'incriminazione del cardinale George Pell, attualmente prefetto degli Affari economici del Vaticano. I fatti contestati risalirebbero agli anni '70, quasi 50 anni fa, quando Pell era un semplice sacerdote a Ballarat, sua città natale. Le notifiche di reato sono state consegnate questa mattina dalla polizia ai rappresentanti legali di Pell a Melbourne e presentate al tribunale davanti al quale il prelato è chiamato a comparire il 18 luglio. Pell ha sempre respinto le accuse e non si è mai sottratto agli interrogatori. La sua volontà di collaborare sarà nuovamente messa alla prova in questa occasione, visto che l'Australia ha accordi di estradizione con l' Italia ma non con il Vaticano.

23:23Roma: in arrivo centrocampista Gonalons dal Lione

(ANSA) - ROMA, 28 GIU - Si avvicina il trasferimento alla Roma di Maxime Gonalons. Frederic Guerra, agente del centrocampista francese, ha confermato via Twitter l'intesa tra i due club. "Accordo trovato tra il Lione e la Roma per il trasferimento di Gonalons. Lunedì a Roma le visite mediche. Grazie ai due presidenti" le parole del procuratore. Il costo dell'operazione dovrebbe aggiornarsi attorno ai 5 milioni di euro (di cui tre subito e due invece il prossimo anno). Il calciatore, che arriverà al posto del partente Paredes (destinato allo Zenit di Mancini) firmerà un quadriennale da circa 2,7 milioni annui con bonus inclusi.

Archivio Ultima ora