Iran al voto, exit poll: a Raisi 15 province, a Rohani 12

EPA/ABEDIN TAHERKENAREH
EPA/ABEDIN TAHERKENAREH

TEHERAN. – I primi exit poll delle elezioni presidenziali in Iran, raccolte dall’agenzia Mehr sulla base delle dichiarazioni di voto, mostrano che il candidato riformista Hassan Rohani sarebbe in testa in 12 province, mentre il conservatore Ebrahim Raisi sarebbe in testa in 15 province. I sondaggi non tengono presente però il numero di voti che può variare in funzione del numero di abitanti delle diverse aree.

Secondo gli exit poll Rohani avrebbe finora ottenuto più voti nelle province di West Azerbaigian, Alborz, Ilam, Boushehr, Sistan e Baluchistan, Ghazvin, Kurdestan, Kerman, Kermanshah e Yazd. Raisi, invece, sarebbe in testa a Ardebil, Sud Khorasan, Razavi Khorasan, Nord Khorasan, Khuzestan, Semnan, Fars, Qom, Kashan, Kohgiluyeh e Boyer-Ahmad, Golestan, Gilan, Lorestan, Markazi e Hamedan.

Una situazione di sostanziale parità, secondo il sondaggio, ci sarebbe nelle province di Isfahan, Zanjan e Azerbaigian orientale. Sostanziale indecisione riguarda infine le province di Chaharmahal e Bakhtiari e la capitale Teheran, dove però tradizionalmente c’è un predominio riformista.