Capriles: “II fase del Plan Zamora, aumentó las muertes en Venezuela”

Pubblicato il 19 maggio 2017 da redazione

CARACAS¬- El gobernador del Estado Miranda, Henrique Capriles Radonski, responsabilizó al ministro de la Defensa, Vladimir Padrino López, por el considerable aumento de asesinados en el país durante las protestas convocadas por la Oposición, a propósito de la activación de la segunda fase del “Plan Zamora”.

Padrino López indicó este miércoles que, por órdenes del presidente Nicolás Maduro, se inició una segunda fase del Plan Zamora en el estado Táchira, por lo cual, ordenó el traslado de 2.000 efectivos de la Guardia Nacional Bolivariana (GNB) y 600 tropas de operaciones militares.

-La fase II es lo que estamos viendo en el Táchira, Miranda y otros Estados de Venezuela. Por eso ha habido un incremento en el número de personas asesinadas en el país, inclusive el Gobierno piensa aplicar la fase III, que es lo que ellos califican como un escenario de guerra civil,− avisó el gobernador este viernes.

Afirmó que todos los hechos de violencia ocurridos en el país, corresponden a la dirección del gobierno del presidente, Nicolás Maduro a través del ministro para la Defensa, junto con grupos paramilitares.

-Todo esto que está pasando es la orden que se le dio a Padrino López de arreciar con los grupos paramilitares a los manifestantes –aseveró-, que salen a reclamar sus derechos todos los días a las calles venezolanas.
En este sentido, destacó que todas las agresiones a manifestantes Opositores forman parte de las graves denuncias que iban a ser llevadas a la Organización de la Naciones Unidas (ONU) este jueves, mediante un viaje que el líder de la Oposición realizaría, pero que no se llevó a cabo debido a que el pasaporte del mandatario regional fue anulado en la oficina de Migración del Aeropuerto “Simón Bolívar” de Maiquetía.

-Por eso el tema del pasaporte –añadió-, el miedo de que le presentáramos esto al alto comisionado de la ONU, pero ya ubicamos el mecanismo para hacerle llegar el documento con las denuncias.

Ultima ora

06:57Terremoto Ischia: poco dopo le 5 lieve scossa dell’1.9

(ANSA) - ROMA, 23 AGO - Una lieve scossa di terremoto, di magnitudo 1.9, è stata registrata dall' Ingv con epicentro a Lacco Ameno, sull'isola d'Ischia, colpita lunedì sera da una violenta scossa in cui sono morte due persone e 42 sono rimaste ferite. Non si ha notizia al momento di nuovi crolli o danni alle persone.

00:15Terremoto: Sarri, vittoria Napoli dedicata a gente Ischia

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Questa vittoria è dedicata alla popolazione di Ischia che purtroppo sta vivendo un momento molto difficile". E' il pensiero di Maurizio Sarri alla popolazione dell'isola colpita dal terremoto, dopo la qualificazione del Napoli alla fase a gironi della Champions League.

23:56Champions: Callejon, Napoli merita questo palcoscenico

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Tornare in Champions era quello che volevamo, il Napoli è una squadra che merita i grandi palcoscenici. Abbiamo sempre imposto il nostro calcio e penso che la qualificazione sia meritata". Josè Callejon, autore della prima rete con il Nizza, si gode così il successo sul campo dei francesi che vale la qualificazione alla fase a gironi della Champions.

23:54Champions: Favre, “Balotelli insufficiente”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "La prestazione di Balotelli? Preferirei non parlare di questo argomento. Quello che ha fatto stasera è totalmente insufficiente, deve fare di più di quello che ho visto stasera". Il tecnico del Nizza Lucien Favre boccia senza mezzi termini la prova di Supermario contro il Napoli. "Nel momento del sorteggio - aggiunge l'allenatore dei francesi eliminati dai partenopei -, avrei voluto qualsiasi altra squadra, anche più blasonata, ma non questo Napoli. Perché è davvero molto organizzata, gioca un grande calcio. Lo conoscevo, lo studio da tre anni: ha giocatori estremamente tecnici e anche rapidi. Potevamo fare poco".

23:52Champions: Insigne “Grande prova maturità, mai perso testa”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto una grande gara, giocando da squadra. Non era facile, ma noi siamo sempre rimasti uniti e non abbiamo mai perso la testa. Non sfigurerei nel Barcellona? Grazie, ma io voglio continuare a fare bene con questa maglia. Barcellona è il sogno di tutti, si sa, ma ora mi interessa giocare con questa maglia". Lorenzo Insigne si gode la serata e il gol che ha spinto il Napoli alla fase a gironi della Champions. "Abbiamo dato una grande prova di maturità, ma dobbiamo subito tornare concentrati per la sfida contro l'Atalanta - aggiunge -, che l'anno scorso ci ha messo in difficoltà. Noi non dobbiamo pensare di essere l'anti Juventus, dobbiamo solo pensare a fare il nostro campionato. Lo stesso discorso vale per la Champions: dobbiamo solo pensare a fare bene, poi chi meriterà di passare, passerà".

23:50Champions: gioia Sarri, giusto premio per questo Napoli

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto bene, questa è la nostra strada per arrivare a fare risultati. Mentre se ci mettiamo a gestire le partite andiamo in difficoltà. Penso che la Champions sia il giusto premio per un gruppo che l'anno scorso ha fatto 86 punti: non ricordo a memoria di una squadra che arriva a 86 punti e non gioca la Champions l'anno dopo". Maurizio Sarri non nasconde la gioia dopo il 2-0 a Nizza che porta il suo Napoli nella fase a gironi del torneo. "Questo è un gruppo che ha grandi valori morali - dice l'allenatore -, spirito di attaccamento alla maglia, non è stato necessario motivarli tanto: il merito è tutto loro. Stiamo cominciando a prendere coscienza dei limiti che abbiamo e solo così potremo colmarli: a volte rischiamo ancora di diventare leziosi, ma se riusciremo a mettere una pezza a queste piccole situazioni lo sapremo solo in futuro. Qualche difetto ce l'abbiamo ancora e non sarà facile colmare il gap con le grandi. Mercato? Se andrà via qualcuno, magari qualcuno arriverà: ora siamo al completo".

23:31Champions: Siviglia avanza alla fase a gironi

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - Maribor, Siviglia e Olympiacos accedono alla fase a gironi della Champions League. Qualificato anche il Celtic. Risultati delle gare di ritorno dei playoff: Siviglia-Istanbul Basaksehir 2-2 (andata 2-1) Rijeka-Olympiacos 0-1 (andata 1-2) Maribor-Hapoel Beer Sheva 1-0 (andata 1-2) Astana-Celtic 4-3 (andata 0-5).

Archivio Ultima ora