Cidu: stop ai processi militari per i civili

BUENOS AIRES – La Cidu si trova riunita in Argentina per una nuova sessione dell’organismo. E ha nuovamente preso posizione sulla crisi venezuelana, impossibile distogliere il pensiero sulla violenza che incombe sul paese. L’organismo preme sul governo di Maduro perché la smetta di giudicare i civili secondo le regole e norme della giurisdizione militare.
A questo riguardo il Presidente della Cidu per il Venezuela, Francisco Eguiguren, ha ribadito chiaramente l’opinione nettamente contraria della commissione sull’azione del settore militare del governo venezuelano. Le forze dell’ordine insistono nel detenere e processare i civili fermati nelle manifestazioni e accusati di violenza, come se fossero membri dell’arma. E non lo sono, sono civili.
Eguiguren sostiene che “è contrario agli standard interamericani dei diritti umani portare a giudizio in tribunali militari le persone che partecipano a proteste e manifestazioni.”