Mondiale U20: Venezuela e Stati Uniti per un posto in semifinale

CARACAS – Gli Stati Uniti si sono qualificati per la kermesse iridata dopo aver vinto il campionato della ConcaCaf. In finale hanno battuto ai calci di rigore l’Honduras. Ma nonostante il titolo continentale non si presenta al mondiale con l’etichetta di macchina da gol, basti pensare che in sei gare disputate ha messo a segno 11 reti, ma 8 di queste sono state contro le squadre materasso tipo Haiti e Saint Kitts e Nevis.

In questo mondiale la nazionale a stelle e strisce ha ottenuto una vittoria (1-0 contro il Senegal) e due pareggi (3-3 vs Ecuador e 1-1 con l’Arabia Saudita). Grazie a questa prestazione, con cinque punti conquistati in tre gare disputate gli State hanno raggiunto il primo posto il girone F. Lasciandosi alle spelle Senegal (4), Arabia Saudita (4) ed Ecuador (2). Mentre agli ottavi gli Stati Uniti hanno strapazzato la Nuova Zelanda con un pesante 6-0. Dal canto suo, la Vinotinto ha ottenuto quattro vittorie in altrettante gare disputate. Sono caduti sotto i colpi dei creoli: Germania (2-0), Vanuatu (7-0), Messico (1-0) e Giappone (1-0).

Venezuelani e statunitensi hanno diverse cose in comune, entrambe hanno segnato 11 reti e arrivano imbattute in quattro gare disputate. Le differenze le troviamo sui gol ricevuti: Jonathan Klinsmann, figlio d’arte dell’ex attaccante dell’Inter, ha dovuto raccoglere in quattro occasioni la palla dentro la sua porta. Mentre, Wuilker Fariñez non ha subito reti 360 minuti disputati.

Per entrambe le nazionali sará una gara speciale: essere tra le prime quattro del mondo sará un onore. I ragazzi di Tabare Ramos vogliono migliorare la perfomance del 1989, quando gli States chiusero al quarto posto dopo essere stati battuti per 2-0 dal Brasile nella finalina di consolazione. Mentre, quella venezuelana vuole essere per la prima volta tra le migliori quattro.

La stellina di questa nazionale é Cameron Carter-Vickers, il difensore in forza al Tottenham ha giá disputato alcune gare nella FA Cup e nella Capital One Cup.

La gara tra creoli e yankee é in programma domenica alle 4 del mattino. Mentre gli azzurri scenderanno in campo lunedí alle 4:00 per sfidare lo Zambia.

(Fioravante De Simone)