Storica Italia U20, 3-2 allo Zambia ed è semifinale Mondiale

Pubblicato il 05 giugno 2017 da ansa

Mondiali Under 20, 3-2 allo Zambia, Italia in semifinale © ANSA/EPA. EPA/JEON HEON-KYUN

ROMA. – Storica impresa della Nazionale Under 20 che per la prima volta nella sua storia si qualifica alle semifinali del Mondiale di categoria. Una grande Italia, guidata dal cuore e dal carattere, si impone contro lo Zambia per 3-2 ai tempi supplementari dopo aver giocato in dieci uomini gran parte della partita ed aver rimontato per due volte lo svantaggio.

E’ una vittoria che sa di rivincita, quella sullo Zambia in Corea, li’ dove 39 anni fa l’Olimpica azzurra guidata da Francesco Rocca (e con il tecnico di oggi, Evani, allora riserva in panchina) subì dalla nazionale africana una delle storiche disfatte azzurre, un incredibile 0-4. Stavolta e’ andata diversarmente, e la vittoria sa di impresa.

“Avete scritto una splendida pagina della storia azzurra, siete il futuro”, esulta dall’Italia il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, e con lui gli azzurri della nazionale di Ventura, che applaudono un gruppo di ragazzi capaci di vincere in 10 contro 11.

L’espulsione di Pezzella al 41′ pt era stata decisa dall’arbitro dopo il ricorso al sistema Var. Inizialmente l’ecuadoregno Zambrano aveva concesso il rigore allo Zambia ma non aveva espulso l’azzurro, poi su segnalazione di un assistente ha visto i filmati e deciso che si trattava di una punizione dal limite ma anche di un intervento da punire con l’espulsione.

Tutto ciò dà ancora più valore alla vittoria dell’Italia, che giovedì a Jenjou (ore 21 locali, le 13 a Roma) dovrà vedersela in semifinale contro la temibile Inghilterra, che ha battuto il Messico. Dall’altra parte del tabellone se la vedranno Venezuela e Uruguay, quest’ultimo avversario dell’Italia nella fase a gironi.

La vittoria di oggi è firmata dai gol di Orsolini, Dimarco e Vido, ma è soprattutto il successo del gruppo che non ha mai mollato in una partita da subito in salita per l’Italia. Dopo appena 4′ di gioco lo Zambia passa in vantaggio con Daka che, servito da un rasoterra filtrante, supera Zaccagno con un pallonetto ad incrociare. Colpita a freddo e costretta a rincorrere, la squadra di Evani subisce la velocità degli avversari, in difficoltà quando vengono attaccati, ma bravissimi nelle ripartenze e nel recupero palla.

Al 15′ altra occasione per la nazionale africana: calcio di punizione dai 20 metri di Banda, il cui tiro a giro supera la barriera, ma è bravissimo Zaccagno a distendersi negando la rete del raddoppio. Gli azzurrini, subìto il colpo, faticano ad uscire dalla propria area fino a quando, al 21′, Pezzella crossa a centro per Favilli che conclude di testa a rete di prima intenzione, sfiorando la porta.

Poi al 24′ è ancora Daka ad avere sui piedi la palla-gol salvata da un provvidenziale recupero di Pezzella. L’Italia replica al 26′ con un gran sinistro, ma centrale, di Orsolini e al 32′ con uno sfortunato colpo di testa ancora di Orsolini che colpisce il compagno di squadra Favilli.

Al 41′ pt episodio chiave: l’arbitro Zambrano, che inizialmente aveva assegnato il calcio di rigore per lo Zambia a seguito di un intervento di Pezzella su Chilufya nei pressi del limite dell’area di rigore azzurra, dopo aver fatto ricorso alla Var, opta per il calcio di punizione e per il cartellino rosso nei confronti dell’azzurro, che esce dal campo incredulo.

Al 45′ Evani effettua il primo cambio, mandando in campo Dimarco al posto di Cassata. Nonostante l’inferiorità numerica, l’Italia gioca un grande secondo tempo. Al 5′ raggiunge il pareggio: Panico dalla sinistra calibra un perfetto assist sul secondo palo per Orsolini che in corsa di testa trafigge Mangani Banda. Sette minuti dopo l’arbitro annulla una rete allo Zambia per fuorigioco.

Spinta dall’euforia del pareggio, la squadra azzurra sale in cattedra e mette in difficoltà gli avversari, che continuano a proporsi in contropiede e con tiri dalla lunga distanza. A sette minuti dal termine, però, gli africani passano di nuovo in vantaggio con un destro potente di Sakala, ma la gioia dura pochissimo: al 40′ l’Italia realizza il 2-2 con una punizione magistralmente battuta da Dimarco a fil di palo.

Servono i supplementari. E al 111′ arriva la storica rete del successo: Vido si conquista un corner e poi sul cross di Dimarco svetta in area segnando di testa il gol vittoria del 3-2.

Ultima ora

12:37Tennis: classifica Atp, Nadal n.1 dopo 3 anni

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - E' ufficiale il ritorno in vetta alla classifica del tennis mondiale di Rafael Nadal, a oltre tre anni dall'ultima volta, scalzando Andy Murray, leader per 34 settimane consecutive. In terza posizione lo svizzero Roger Federer, staccato di appena 5 punti dallo scozzese e di 500 punti dallo spagnolo. Il tedesco Alexander Zverev sale al settimo posto a scapito del croato Marin Cilic e migliora ancora il suo best ranking. Il successo nel Masters 1000 di Cincinnati porta il bulgaro Grigor Dimitrov in nona posizione facendo uscire dalla top ten il canadese Milos Raonic. Fabio Fognini è sempre il numero uno azzurro, il 30enne ligure perde un posto ed è al numero 26. Due passi indietro anche per Paolo Lorenzi, in 40/a posizione, mentre Thomas Fabbiano fa segnare il suo best ranking (ora è n.81) lasciandosi dietro Andreas Seppi, ora 86/o. Perde una posizione Alessandro Giannessi (91/o), mentre è appena fuori dai top 100 Marco Cecchinato (n.101), seguito in classifica da Matteo Berrettini, stabile al 140/o posto.

12:30Francia: Eliseo affida ruolo ‘ufficiale’ a Brigitte Macron

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - L'Eliseo ha affidato un incarico ufficiale a Brigitte Macron. Lo riportano i media francesi. La moglie del presidente sarà 'rappresentante' della Francia ma per svolgere questo compito non percepirà alcuno stipendio. La presidenza francese ha pubblicato oggi sul suo sito tutti i dettagli del nuovo incarico di Brigitte in un documento intitolato 'Carta di trasparenza sul ruolo della consorte del capo della Stato'. "Non si tratta di un ruolo istituzionale ma di un incarico che varrà soltanto per la durata del mandato di Emmanuel Macron", hanno precisato fonti vicine alla Premiere Dame.

12:25Tennis: classifica Wta, Pliskova ancora al comando

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - Roberta Vinci è sempre la prima delle azzurre nella classifica pubblicata oggi dalla Wta: la tarantina è in 43/a posizione, una in meno della settimana scorsa. Risale di 13 posti, al numero 69, Camila Giorgi, scavalcando Francesca Schiavone n.75. Ritocca il proprio best ranking Martina Trevisan, portandosi al 144/o posto. Sara Errani, che si è vista privare dalla Itf i punti accumulati dal 16 febbraio al 7 giugno a causa della squalifica per doping, sale di due posti e si piazza al n.232. In attesa degli US Open, al via la prossima settimana, il ranking vede per la sesta settimana sul trono la ceca Karolina Pliskova, che conserva appena 5 punti di vantaggio su Simona Halep (la romena ha mancato per la terza volta nel 2017 il n.1 perdendo in finale a Cincinnati), mentre sulla terza poltrona torna ad accomodarsi la spagnola Garbine Muguruza, vincitrice ieri nell'Ohio. Scivola al sesto posto la tedesca Angelique Kerber, alle spalle dell'ucraina Elina Svitolina (n.4) e della danese Caroline Wozniacki.

12:20Germania: arresto scrittore Akhanli nuovo caso con Ankara

(ANSA) - BERLINO, 21 AGO - Il caso dello scrittore turco-tedesco Dogan Akhanli, fatto arrestare (e poi rilasciato) in Spagna su un mandato di cattura turco, contribuisce a inasprire i rapporti fra Berlino ed Ankara e occupa oggi le prime pagine dei giornali in Germania. "Non si può abusare in questo modo dell'Interpol", ha detto Angela Merkel, rispondendo a una domanda, nel corso di un'intervista andata in onda nella tarda serata di ieri all'emittente Rtl. "Così non va bene", ha aggiunto. Parole apprezzate dal legale di Akhanli, che oggi alla Dpa commenta: "Diversamente dal caso di Deniz Yucel ha preso una posizione chiara e questo mi fa piacere", ha affermato Ilias Uyar. Akhanli è stato arrestato sabato, mentre si trovava in Spagna in vacanza. Da ieri è di nuovo a piede libero.

12:03Russia: ambasciata Usa sospende i visti turistici

(ANSA) - MOSCA, 21 AGO - Le rappresentanze diplomatiche Usa in Russia sospenderanno dal 23 agosto al 1° settembre l'emissioni di visti turistici. In seguito i visti saranno rilasciati solo a Mosca per un periodo "indefinito" - interrompendo così l'azione dei consolati dislocati nel resto del Paese. Le restrizioni, ha fatto sapere l'ambasciata Usa, continueranno sino a che persisterà la riduzione del personale diplomatico americano. Lo riporta la Tass.

12:01Marsiglia: auto contro due fermate autobus

(ANSA) - PARIGI, 21 AGO - Un'auto si è lanciata a tutta velocità contro due fermate dell'autobus a Marsiglia, nel quartiere della Croix Rouge. I media parlano di un uomo rimasto ucciso. L'autista è già stato fermato dalla polizia che lo sta interrogando. Su Twitter le forze dell'ordine hanno chiesto alla popolazione di evitare la zona del vecchio porto della città.

12:00Mattarella torna a Roma dopo vacanza a Dobbiaco

(ANSA) - BOLZANO, 21 AGO - Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella torna a Roma, dopo avere trascorso un periodo di vacanza a Dobbiaco in Alto Adige. Mattarella è stato ospite della foresteria di Villa Irma, una struttura dell'Aeronautica militare, ed ha trascorso le sue giornate assieme ad alcuni familiari. Stamani la partenza a bordo di un elicottero dalla pista erbosa davanti alla struttura.

Archivio Ultima ora