Qatar: Lega, stop moschee finanziate da quel Paese in Italia

(ANSA) – ROMA, 6 GIU – “Alla luce della denuncia con cui Arabia Saudita, Emirati Arabi e gli altri principali Stati mediorientali ieri hanno chiuso i rapporti diplomatici con il Qatar, in quanto accusato di finanziare il terrorismo islamico, occorre un’immediata riflessione sull’Islam italiano, le cui comunità e i luoghi di culto sono quasi tutti finanziati proprio dal Qatar”. Lo afferma Paolo Grimoldi della Lega. “A confermarlo – sostiene – sono le parole del presidente Ucoii, l’imam fiorentino Izzedin Elzir, per il quale i 25 milioni provenienti dalla ong Qatar Charity sono serviti nell’ultimo anno, testuali parole, ‘per costruire 43 moschee’ in tutto il territorio italiano. E molte altre sono in fase di progettazione: in Lombardia, per esempio, con i fondi della Qatar Charity si vorrebbero realizzare due mega moschee a Sesto San Giovanni e a Bergamo”. “Si fermino subito questi progetti e si faccia luce sui finanziamenti ricevuti dalle comunità islamiche italiane dal Qatar e dalle sue Ong”, conclude Grimoldi.

Condividi: