Stalking: esasperarono vicini, gestori locale verso processo

(ANSA) – BOLOGNA, 7 GIU – Molestie continue, minacce, offese violenze e angherie che esasperarono il vicinato. E’ il comportamento contestato dalla Procura di Bologna agli ex titolari di una pizzeria di via Massarenti, che fu al centro di diversi interventi dei Carabinieri, chiamati proprio dai residenti. Il Pm Augusto Borghini ha inviato ai tre gestori, un italiano di 52 anni, la compagna 34enne e un romeno 25enne, un avviso di fine indagine per stalking e altri reati commessi nel 2012 e ipotizzati a vario titolo, dalla violenza privata alle lesioni, dal danneggiamento alle minacce, al disturbo del riposo. Uno dei condomini, un ex poliziotto in pensione, esasperato dal rumore e dalle liti il 26 ottobre di quell’anno sparò con una pistola verso la coppia. Nessuno si fece male, ma per l’anziano scattò l’accusa di tentato omicidio, con una condanna a 7 anni in primo grado. Ora il pensionato, difeso dall’avvocato Matteo Murgo, in attesa dell’appello, è persona offesa in questo fascicolo che si avvia ad un nuovo processo. (ANSA).