Guatemala: Usa chiedono l’estradizione dell’ex vicepresidente Baldetti

Roxana Baldetti y Otto Perez Molina
Roxana Baldetti y Otto Perez Molina

CITTA’ DEL GUATEMALA. – La Giustizia statunitense ha chiesto l’estradizione dell’ex vicepresidente del Guatemala, Roxana Baldetti, attualmente in carcere nel suo paese per accuse di corruzione, per processarla negli Usa per traffico di stupefacenti. Lo ha confermato il ministero degli Esteri guatemalteco, in un comunicato nel quale si informa che un tribunale di Washington ha accusato Baldetti, che è stata vicepresidente dal 2012 al 2015, di associazione a delinquere e traffico internazionale di droga.

La richiesta di estradizione, infatti, sorge dall’imputazione formulata lo scorso 24 febbraio contro Baldetti e l’ex ministro degli Interni, Mauricio Lopez, da un tribunale del Distretto di Columbia, “per aver cospirato per importare illegalmente oltre 5 kili di cocaina fra gennaio del 2010 e maggio del 2015”.

Baldetti è stata la vice del presidente Otto Perez, finito dietro le sbarre poche ore dopo le sue dimissioni, nell’aprile del 2015, con l’accusa di essere stato a capo di un gruppo criminale che gestiva una vasta rete di corruzione nelle dogane del paese centroamericano.