Lotta alla povertà e recupero del Sud, le mosse del Governo

Pubblicato il 09 giugno 2017 da ansa

20080412 – ROMA – SOI –
Poveri a Roma nel mercato rionale di Val Melaina raccolgono generi di prima necessità in terra tra gli scarti
ANSA/MASSIMO PERCOSSI

ROMA. – Il Governo accelera su due fronti critici: la lotta alla povertà e il recupero del Sud. Il Consiglio dei ministri ha infatti dato il suo primo sì al decreto che sblocca il Reddito d’inclusione (Rei). Pronti due miliardi l’anno per un aiuto che si rivolge a una platea di circa 660mila famiglie, ovvero 1,8 milioni di persone, a partire dal 2018. Il sostegno va da un minimo di 190 euro al mese a un massimo di 485.

Ma, a sorpresa, il Cdm ha anche approvato un dl con “disposizioni urgenti per la crescita economica nel Mezzogiorno”. Il provvedimento mira a sostenere i giovani meridionali e apre a regole più vantaggiose per quelle che vengono battezzate “zone economiche speciali” .

Nel Governo c’è senz’altro soddisfazione per la nuova misura di contrasto alla povertà. “E’ un primo passo”, spiega il premier Paolo Gentiloni, assicurando “ulteriori” iniziative. Tanto che, sottolinea il presidente del Consiglio, è stata avanzata una proposta di Reddito d’inclusione a livello europeo: “ne ho parlato di recente anche con il presidente Macron”.

Il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, firmatario del provvedimento, garantisce il massimo impegno per “mettere tutti i cittadini in condizione” di fare la domanda e accedere al beneficio se in possesso dei requisiti.

Ma come funziona il Reddito d’inclusione? Per rientrare occorre avere un reddito Isee sotto i 6mila euro e un patrimonio immobiliare inferiore ai 20mila euro. Non solo, c’è l’obbligo di “sottoscrivere un patto”, sottolinea Poletti, che condiziona l’erogazione dell’aiuto a “determinati comportamenti, dall’accettare proposte per migliorare l’occupabilità a garantire la frequenza scolastica dei figli”.

Per semplificare e, allo stesso tempo, evitare ‘furbate’ al Rei si accederà attraverso una dichiarazione Isee precompilata. Secondo Poletti con le risorse a disposizione si coprirà buona parte del bacino potenziale, ma per evitare problemi avranno priorità i nuclei “con almeno un figlio minorenne o con disabilità, con una donna in stato di gravidanza o un over55 in disoccupazione”.

Centrati tutti i criteri si potrà ottenere un sostegno su base mensile, tanto maggiore quanto più è numerosa la famiglia, per un “periodo continuativo non superiore ai 18 mesi”, allungabile non prima che ne siano passati altri sei. Il decreto prevede anche la nascita di una Rete per la protezione e l’inclusione sociale.

Si incrocia con la lotta alla povertà, l’intervento per dare una spinta al Mezzogiorno, visto che non c’è crisi o ripresa che abbia in qualche modo cambiato la situazione. L’Italia meridionale sconta un ritardo strutturale per cui il Governo mette a punto un piano d’azione con tre direttrici, a cominciare da un sostegno di 40mila euro ai giovani imprenditori, chiamato “Resto al Sud”. Arrivano poi le Zes (Zone economiche speciali) pensate per rilanciare le aree portuali, con agevolazioni fiscali aggiuntive.

L’obiettivo dichiarato è “attrarre player internazionali” (il credito d’imposta varrà anche per progetti di grossa portata, fino a 50mila euro). L’ultima azione sta nel taglio alla burocrazia, con misure volte a velocizzare investimenti pubblici e privati. Insomma si tenta di frenare lo spopolamento del Mezzogiorno, allo stesso tempo di suscitare l’interesse dei capitali stranieri, mettendo sul piatto “significative risorse” ma anche con uno sforzo per semplificare le regole del gioco.

(di Marianna Berti/ANSA)

Ultima ora

19:33Morto 77enne spinto da scogli, 17enne volontario per anziani

(ANSA) - BARI, 23 OTT - Dovrà fare volontariato in un centro per anziani, andare a scuola e frequentare corsi di legalità per tre anni il 17enne accusato di omicidio volontario per la morte del 77enne Giuseppe Dibello, spinto lo scorso 2 maggio da una scogliera a nord di Monopoli insieme con l'amico 75enne Gesumino Aversa, fortunatamente sopravvissuto alla caduta in mare. Il Tribunale per i Minorenni di Bari ha ammesso il ragazzo alla misura alternativa della messa alla prova per la durata di tre anni, collocandolo presso una comunità per minori. Qui dovrà rispettare un serrato programma rieducativo al termine del quale il reato sarà dichiarato estinto. In particolare, dovrà frequentare la scuola (si è già iscritto ad un istituto alberghiero), fare attività sportiva, volontariato con la Caritas e prestare servizio agli anziani, sottoporsi a sedute di sostegno psicologico e frequentare corsi di legalità. L'amico 15enne che era con il 17enne risponde di omissione di soccorso e sarà processato in abbreviato il 29 gennaio 2018.

19:18Aggressione con acido a Rimini, vittima 60enne napoletano

(ANSA) - RIMINI, 23 OTT - Un sessantenne napoletano residente a Rimini da circa dieci anni è rimasto vittima di una aggressione con acido mentre usciva dalla palestra in città. L'uomo che ha alle spalle un passato di problemi con la giustizia è stato ustionato dalla sostanza che ha colpito in prevalenza il volto. Il fatto, si è appreso oggi, è successo ieri nel tardo pomeriggio. Sul luogo dell'aggressione è intervenuta la polizia di stato e le indagini sono state affidate alla squadra mobile di Rimini che non esclude alcuna pista. Il 60enne è stato ricoverato all'ospedale Infermi di Rimini. (ANSA).

19:16Uccise suocera,ora stalking sua compagna:cura da criminologo

(ANSA) - MILANO, 23 OTT - Più dieci anni fa aveva ucciso la suocera e poi uscito dal carcere era stato nuovamente arrestato per stalking nei confronti della nuova fidanzata, da lui minacciata con una pistola mentre aspettava un bus. Ora l'uomo, Francesco Palmisano, che si trova in regime di custodia cautelare, dovrà seguire un percorso terapeutico portato avanti da un'equipe guidata dal criminologo Paolo Giulini, anche a capo del Cipm, ente che si occupa del trattamento e della valutazione psicodiagnostica degli autori di violenze sessuali e domestiche. Lo ha deciso la Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Milano, presieduta da Fabio Roia, che con una decisione innovativa, sulla base di recente modifiche normative, ha disposto una "ingiunzione terapeutica" a carico dell'uomo, arrestato per stalking.

19:15Mafia: Commissione propone scioglimento Comune Lamezia

(ANSA) - LAMEZIA TERME (CATANZARO), 23 OTT - La Commissione d'accesso nominata nello scorso mese di giugno nel Comune di Lamezia Terme ha proposto lo scioglimento dell'Ente per infiltrazioni mafiose. L'accesso nel Comune di Lamezia era stato disposto dal prefetto di Catanzaro, Luisa Latella, su delega del Ministro dell'Interno, a seguito dell'operazione "Crisalide", condotta dai carabinieri su direttive della Dda di Catanzaro contro la cosca Cerra-Torcasio-Gualtieri e che aveva portato a decine di arresti. Nell'inchiesta sono indagati il vicepresidente del Consiglio comunale lametino, Giuseppe Paladino, poi dimessosi, e Pasqualino Ruberto, candidato a sindaco nel 2015 e sospeso dalla carica di consigliere comunale dal Prefetto di Catanzaro dopo essere stato arrestato nel febbraio scorso nell'operazione "Robin Hood", condotta sempre dalla Dda di Catanzaro, sul presunto utilizzo illecito dei fondi comunitari destinati alle famiglie bisognose distratti, secondo l'accusa, anche col concorso di presunti affiliati a cosche lametine.

18:34Mafia: Fedotov visita tomba Falcone

(ANSA) - PALERMO, 23 OTT - Ha chiesto di visitare la tomba di Giovanni Falcone, ed è stato l'unico fuori programma per Yuri Fedotov, direttore esecutivo dell'Ufficio delle Nazioni Unite per il controllo della droga e la prevenzione del crimine, a Palermo per partecipare alla Conferenza Mediterranea dell'Osce. Fedotov ha incontrato nella chiesa di San Domenico, Pantheon degli Illustri di Sicilia in cui il magistrato ucciso dalla mafia è tumulato, la sorella del giudice, Maria Falcone, presidente della fondazione che del magistrato porta il nome. Presente anche Tina Montinaro, vedova del caposcorta di Falcone morto nella strage. Fedotov ha deposto una corona di fiori sulla tomba. "Fu il primo a capire l'importanza della cooperazione internazionale nelle indagini su Cosa nostra e la necessità di seguire i flussi di denaro per contrastare i clan - ha detto - All'Onu continuiamo a seguire i suoi insegnamenti".

18:29Calcio: giudice, oltre Bonucci, 4 squalificati per un turno

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - Oltre a Leonardo Bonucci, squalificato per due turni, il giudice sportivo ha fermato per una giornata altri quattro giocatori. Si tratta di Francesco Cassata (Sassuolo), Giancarlo Gonzalez (Bologna), Mario Mandzukic (Juventus) e Bruno Zuculini (Verona). Multe a Napoli (15.000 euro), Inter (12.000 + 4.000), Spal (2.500) e Fiorentina (2.000).

18:29Maltempo: albero cade su auto a Bari, illesi occupanti

(ANSA) - BARI, 23 OTT - In seguito delle forti raffiche di vento un albero si è spezzato a Bari cadendo su una Fiat Panda che era in transito su Viale della Repubblica, quasi ad angolo con via Toma. La donna di 41 anni che era alla guida e i suoi di figli di 13 e 5 anni che erano a bordo sono riusciti a mettersi in salvo e sono illesi. La caduta dell'albero è stata frenata parzialmente da alcuni cavi aerei. Sul posto sono giunti personale del 118, che ha soccorso la famiglia e i vigili del fuoco che sono al lavoro per sgomberare la sede stradale. Squadre dell'Amtab provvederanno a recidere per sicurezza il cavo che appartiene alla linea dei tram in disuso. (ANSA).

Archivio Ultima ora