Grillo tenta di compattare il M5S, linea dura sulla legge elettorale

Pubblicato il 09 giugno 2017 da ansa

GENOVA. – Ritorno alla lotta, alla ricerca della compattezza. Nel day after della “morte” del Fianum Beppe Grillo e Davide Casaleggio provano a riannodare i fili di un Movimento sfilacciatosi sul tavolo della legge elettorale. La deflagrazione dell’accordo con Pd-FI-Lega, infatti, galvanizza l’ala ortodossa dei Cinque Stelle ma, almeno per ora, non ne cambia gli equilibri in maniera evidente: a chiudere la campagna delle Comunali a Genova, con il leader del M5S ci sarà Luigi Di Maio. Una presenza, quella del vice presidente della Camera, che mostra come, nonostante il fallimento della sua linea dialogante sulla legge elettorale, la fiducia dei vertici nei suoi confronti resti immutata.

Anzi, la presenza di Di Maio al fianco di Grillo nella città natale dell’ex comico servirà, nella strategia pentastellata, a rilanciare la leadership del deputato campano anche agli occhi di una base che ha mal digerito la svolta governista dei Cinque Stelle sul sistema tedesco. Ed è lo stesso Di Maio a provare ad uscire dal “cul de sac” del Fianum dicendosi “rammaricato” del fallimento dell’accordo sul sistema elettorale ma adottando la linea dura nel rapporto con il Pd.

“Meglio andare al voto con la legge esistente, ne abbiamo una alla Camera e una al Senato: tutte e due consentono a una forza politica di governare il paese”, sottolinea Di Maio ben consapevole che, con l’allontanarsi delle urne, la sua leadership dovrà affrontare il rischio del logoramento.

Dall’altra parte, l’ala ortodossa uscita trionfante dal caos di ieri in Aula allontana qualsiasi polemica. “Ha vinto la mia linea? No ha vinto la linea dell’Aula parlamentare”, sottolinea Roberto Fico. Eppure, i veleni interni al M5S non sono dissolti. Il deputato Pd Andrea Romano racconta di aver sentito perfino di alcuni spintoni, in Aula, tra il capogruppo M5S e Alessandro Di Battista. Mentre l’ex pentastellato Walter Rizzetto, analizzando le immagini del tabellone dell’Aula sul voto della rottura, individua due esponenti M5S che, “franchi tiratori al contrario”, avrebbero votato contro l’emendamento sul Trentino in linea, quindi, con il patto a 4.

Tutti dati non riscontrabili e che il M5S non commenta ma che sono il segno di come – a dispetto del voto al quale sarebbero stati chiamati gli iscritti per ratificare il Fianum – sul Fianum le divergenze interne erano tutt’altro che sopite. Divergenze che, stando ai sondaggi, non sembrano intaccare il gradimento del M5S, dato oggi da Ixé come primo partito.

E su questa scia Grillo prova a lanciare il M5S in vista delle Comunali. Sfida difficile, quasi impossibile nelle principali città ma l’ex comico, concludendo il suo mini-tour nella Genova delle faide interne e del caso Cassimatis, dimostra di crederci. Starà a lui a riaccendere l’anima barricadera del Movimento mentre a Rapallo Davide Casaleggio rinverdirà il volto istituzionale dei Cinque Stelle esordendo sul palco dei Giovani di Confindustria.

(dell’inviato Michele Esposito/ANSA)

Ultima ora

22:37Avaria: 500mila galline abbattute, focolai influenza estinti

(ANSA) - MILANO, 19 AGO - Sono terminate ieri tutte le operazioni di abbattimento, pulizia e disinfezione sia nei focolai di influenza aviaria sia negli allevamenti sottoposti ad abbattimento preventivo. Lo comunica l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, spiegando che "tutti i focolai di influenza aviaria risultano quindi estinti". L'abbattimento più cospicuo si è registrato in un allevamento di galline ovaiole di Castiglione delle Stiviere, nel mantovano, dove sono state eliminate 460mila galline ovaiole contagiate. La Lombardia la scorsa settimana ha comunicato all'istituto zooprofilattico la conclusione delle operazioni di abbattimento degli ultimi focolai e l'abbattimento preventivo di un allevamento di tacchini considerato a rischio elevato. La mappa dei focolai comprende Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna, ma alcuni casi sono stati segnalati anche in Piemonte e Friuli Venezia Giulia. A essere colpiti dal virus, da gennaio a oggi, sono state soprattutto galline ovaiole, tacchini e oche da carne.

22:00Calcio: Verona-Napoli, ancora Var conferma gol partenopei

(ANSA) - ROMA, 19 AGO - Napoli in vantaggio a Verona e gol confermato dalla Var, chiamata in causa dall'arbitro Fabbri. La formazione di Sarri è andata in vantaggio dopo 32' grazie a un'autorete di Souprayen. Il direttore di gara, prima di convalidare la rete, ha chiesto l'intervento della Var che ha confermato la regolarità del gol degli ospiti.

21:49Squalo volpe di 200 chili pescato nel crotonese

(ANSA) - STRONGOLI (CROTONE), 19 AGO - Un esemplare di squalo volpe di 200 kg, lungo oltre 3,5 metri, è stato pescato a Strongoli marina, nel crotonese, con una canna da pesca da altura. Lo squalo ha abboccato ad una profondità di 60 metri. La sorprendente cattura è stata fatta da Giuseppe Fiorita, giovane appassionato di pesca sportiva che era uscito in mare per una battuta di pesca in cerca di ricciole. Lo squalo volpe, con i suoi 6 metri di lunghezza, rappresenta la specie più grande fra le tre ascritte al genere Alopias. È molto diffuso nei mari tropicali. (ANSA).

21:00Venezia: ancora degrado, fa pipì contro muro hotel Danieli

(ANSA) - VENEZIA, 19 AGO - E' l'estate del degrado e della maleducazione che debordano questa a Venezia dove, dopo i turisti che fanno tuffi e bagni nel canali come in piscina, si è visto pure un uomo urinare in pieno giorno contro un muro dell'hotel 'Danieli', 5 stelle tra i più esclusivi al mondo, uno dei simboli della città. L'uomo, piegato verso la parete in atteggiamento inequivocabile, è stato ripreso con lo smartphone da un veneziano, che poi, dal proprio profilo Facebook, ha messo on line il filmato del nuovo sfregio alla città lagunare. Il tutto in Riva degli Schiavoni, davanti al bacino di San Marco, con i turisti che passavo al fianco dell'incivile incontinente, che non è però stato individuato.

20:58Finlandia: italiana ferita era con figlia sei mesi

(ANSA) - FIRENZE, 19 AGO - Lisa Biancucci, la ricercatrice rimasta ferita nell'attentato di Turku, quando ha subito l'aggressione era con la figlia di sei mesi nel passeggino. Il particolare è stato reso noto dallo zio della donna che vive come gli altri familiari a Bibbiena, la cittadina aretina di cui è originaria la giovane studiosa e dove Lisa Biancucci si trovava fino a sabato scorso, quando è ripartita con il marito per Turku: è era venuta a Bibbiena per far battezzare la piccola. (ANSA).

20:51In codice rosso 4 ore per trasferimento,muore 23enne

(ANSA) - NAPOLI, 19 AGO - Ricoverato in codice rosso, aspetta quattro ore per essere trasferito in un altro ospedale per l'esecuzione di una agioTac. Ore che sarebbero risultate fatali per un 23enne che, a Napoli, è morto il giorno dopo il ricovero. E' quanto rende noto il consigliere regionale della Campania, Francesco Borrelli che diffonde la denuncia presentata dal responsabile del Pronto Soccorso del Loreto Mare Alfredo Pietroluongo dove, tra l'altro, si legge che si è verificata una "inosservanza ai più elementari doveri professionali".

20:41Migranti: Serracchiani, Minniti in FVG il 5 settembre

(ANSA) - TRIESTE, 19 AGO - Il ministro dell'Interno, Marco Minniti, sarà in Friuli Venezia Giulia il primo 5 settembre "per fare il punto con i prefetti e le forze dell'ordine" sulla situazione dei migranti in regione. Lo ha reso noto, in serata, la Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, riferendo che Minniti "ha risposto positivamente all'invito della Regione" che nei giorni scorsi gli aveva inviato una lettera per rappresentare la situazione dei migranti in regione, con particolare riferimento a quella "complessa di Gorizia e del suo territorio".

Archivio Ultima ora