Da Treviso a Benevento, la provincia al potere

Pubblicato il 09 giugno 2017 da ansa

I giocatori del Benevento festeggiano la Serie A dopo la vittoria sul Carpi.. ANSA / CIRO FUSCO

ROMA. – La provincia resta al potere. Anzi, si rafforza grazie al Benevento, che ha conquistato una storica promozione in Serie A. Una doppia impresa, quella dei giallorossi sanniti, che, nel giro di un anno solare, hanno vissuto due prime volte: la partecipazione alla B e il salto di categoria nella massima serie.

Qualche volta resistono, altre volte sono meteore, che durano una stagione o forse due, favorite probabilmente dal campionato a 20 squadre: ma vuoi mettere la soddisfazione di giocarsela contro Juve, Milan o Inter? Anche a dispetto di chi non le ritiene all’altezza.

Carpi e Frosinone il loro anno di gloria l’hanno vissuto, poi è toccato al Crotone – a testimonianza che il fenomeno delle ‘prime volte’ sta crescendo esponenzialmente negli ultimi anni – e ora dopo il ritorno storico della Spal, è toccato al Benevento che, per entusiasmo, passione e colore, non ha nulla da invidiare ai colossi da massima serie.

In passato le ‘Cenerentole’ di provincia hanno regalato belle storie da tramandare di padre in figlio. Il Treviso ha avuto il privilegio di giocare in A, e di esordire a San Siro contro l’Inter, nella stagione 2005/06; il Venezia di Zamparini, per qualche stagione, fra gli anni ’90 e 2000, ha fatto la spola fra A e B, prima di sprofondare addirittura in Lega Pro, da dove è risalito da poco.

Il Siena per anni è stato protagonista, nel bene e nel male, in A, prima del fallimento. La Salernitana, nella stagione 1998/99, prima di tornare in B, si è presa anche la soddisfazione di battere la Roma. La Reggiana ha ben figurato a metà degli anni ’90 e, per qualche partita, prima di un grave infortunio, ha avuto il privilegio di schierare un asso del calcio mondiale come Paolo Futre.

Un’altra emiliana, il Modena, ha avuto poca gloria, il Piacenza di Cagni ha lasciato qualche impronta e se lo ricorda Oscar Tabarez, esonerato dal Milan dopo la sconfitta contro i biancorossi del giovane mediano Eusebio Di Francesco. Nel 1974 ecco la Ternana esibire il ‘calcio corto’ di Corrado Viciani, che faceva il verso alla grande Olanda.

Il Padova tornò in B dalla A con una messe di gol sul groppone, come il Mantova (ultima apparizione nel 1972); il Varese nel 1975 esibì qualche giovane di belle speranze (Sperotto), il Messina resistette un paio d’anni, fra il 2005 e il 2007. L’ultima era stata il Crotone, poi protagonista di una miracolosa salvezza. Ma ultima fino all’altra sera, perché la nuova favola si chiama Benevento.

Ultima ora

05:17Barcellona:blitz polizia a Cambrils,uccisi terroristi

ROMA - Quattro o cinque presunti terroristi sono stati uccisi in un'operazione della polizia spagnola in corso a Cambrils, cittadina sulla costa a sud-ovest di Barcellona. La notizia e' riferita dai media spagnoli ed e' riportata, fra l'altro, dall'edizione on line del Guardian. Anche alcuni agenti sono rimasti feriti. Non e' chiaro se l'operazione sia legata alla strage sulla Rambla a Barcellona.

05:13Barcellona: Consiglio Sicurezza Onu condanna attacco

NEW YORK - Il Consiglio di sicurezza dell'Onu ha ''condannato nei termini piu' forti l'attacco terroristico barbaro e vile a Barcellona''. Nella dichiarazione, proposta dall'Italia in accordo con la Spagna, i Quindici hanno ribadito che ''il terrorismo in tutte le sue forme e manifestazioni costituisce una delle piu' gravi minacce alla pace e alla sicurezza internazionali''. Il Cds ha espresso la solidarieta' alla Spagna, sottolineando la ''necessita' di intensificare gli sforzi internazionali per combattere il terrorismo e l'estremismo violento'', un invito rivolto a tutti gli Stati membri.

23:57Calcio: Montella, reso facile gara con mentalità vincente

(ANSA) - MILANO, 17 AGO - ''Missione compiuta? Il 6-0 è certamente un grande risultato, bravi i ragazzi che l'hanno resa facile con approccio e mentalità. Abbiamo avuto qualche pausa iniziale su cui lavoreremo ma sono soddisfatto''. Così Vincenzo Montella commenta la vittoria del Milan per 6-0 con lo Shkendija che ha ipotecato il passaggio del turno alla fase ai gironi di Europa League. ''André Silva - il parere di Montella - può ancora migliorare moltissimo, Montolivo meritava il gol. Peccato per Bonaventura, c'è apprensione visto che è reduce dal brutto infortunio dell'anno scorso''. Montella chiosa sugli obiettivi ("Vogliamo arrivare nelle prime quattro") e sulla trattativa per Kalinic: ''Sul mercato non siamo mai sazi''.

23:08Calcio: Europa League, Milan-Shkendija 6-0

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - Il Milan ha battuto 6-0 (3-0) la formazione macedone dello Shkendija nel match di andata dei playoff di Europa League. In gol per i rossoneri Andre' Silva al 13' pt e al 28' st, Montolivo (25' pt e 40' st), Borini al 22' st e Antonelli al 23' st. Per il Milan la qualificazione è in cassaforte.

22:02Isis rivendica attacco Barcellona

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - L'Isis ha rivendicato l'attentato di Barcellona attraverso la sua 'agenzia' Amaq, definendo gli attentatori "soldati dello Stato islamico". Lo riferisce il Site, il sito di monitoraggio dell'estremismo islamico sul web, pubblicando una immagine della rivendicazione in arabo.

21:35Basket: bagno di folla al raduno della Openjobmetis Varese

(ANSA) - VARESE, 17 AGO - Bagno di folla per la Openjobmetis Varese, che si è radunata nel pomeriggio di oggi e domani sarà a Chiavenna per l'inizio della preparazione in vista del prossimo campionato. Come è tradizione ormai da qualche anno, la squadra varesina si presenta al palasport per ricevere l'abbraccio dei suoi tifosi, sempre molto presenti (oggi qualche centinaio a chiedere autografi e a scattare fotografie) in particolare nella sottoscrizione degli abbonamenti (quasi raggiunta quota duemila tessere). Presenti oggi al raduno tutti i giocatori in organico, fatta eccezione per il pivot Norvel Pelle, impegnato in questi giorni con la Nazionale liberiana, uno dei tre confermati (gli altri sono il capitano Giancarlo Ferrero e Aleksa Avramovic). La squadra varesina resterà per una decina di giorni ad allenarsi a Chiavenna, dove il 26 agosto sosterrà il primo test stagionale con gli svizzeri della Sam Massagno.

21:31Barcellona: Minniti convoca il Casa

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - Il ministro dell'Interno, Marco Minniti, dopo i tragici fatti di Barcellona, ha convocato una riunione straordinaria del Comitato di Analisi Strategica Antiterrorismo (CASA) per domani, 18 agosto alle ore 11.00 al Viminale, alla presenza dei vertici delle Forze di polizia e dei Servizi di Intelligence.

Archivio Ultima ora