Da Treviso a Benevento, la provincia al potere

Pubblicato il 09 giugno 2017 da ansa

I giocatori del Benevento festeggiano la Serie A dopo la vittoria sul Carpi.. ANSA / CIRO FUSCO

ROMA. – La provincia resta al potere. Anzi, si rafforza grazie al Benevento, che ha conquistato una storica promozione in Serie A. Una doppia impresa, quella dei giallorossi sanniti, che, nel giro di un anno solare, hanno vissuto due prime volte: la partecipazione alla B e il salto di categoria nella massima serie.

Qualche volta resistono, altre volte sono meteore, che durano una stagione o forse due, favorite probabilmente dal campionato a 20 squadre: ma vuoi mettere la soddisfazione di giocarsela contro Juve, Milan o Inter? Anche a dispetto di chi non le ritiene all’altezza.

Carpi e Frosinone il loro anno di gloria l’hanno vissuto, poi è toccato al Crotone – a testimonianza che il fenomeno delle ‘prime volte’ sta crescendo esponenzialmente negli ultimi anni – e ora dopo il ritorno storico della Spal, è toccato al Benevento che, per entusiasmo, passione e colore, non ha nulla da invidiare ai colossi da massima serie.

In passato le ‘Cenerentole’ di provincia hanno regalato belle storie da tramandare di padre in figlio. Il Treviso ha avuto il privilegio di giocare in A, e di esordire a San Siro contro l’Inter, nella stagione 2005/06; il Venezia di Zamparini, per qualche stagione, fra gli anni ’90 e 2000, ha fatto la spola fra A e B, prima di sprofondare addirittura in Lega Pro, da dove è risalito da poco.

Il Siena per anni è stato protagonista, nel bene e nel male, in A, prima del fallimento. La Salernitana, nella stagione 1998/99, prima di tornare in B, si è presa anche la soddisfazione di battere la Roma. La Reggiana ha ben figurato a metà degli anni ’90 e, per qualche partita, prima di un grave infortunio, ha avuto il privilegio di schierare un asso del calcio mondiale come Paolo Futre.

Un’altra emiliana, il Modena, ha avuto poca gloria, il Piacenza di Cagni ha lasciato qualche impronta e se lo ricorda Oscar Tabarez, esonerato dal Milan dopo la sconfitta contro i biancorossi del giovane mediano Eusebio Di Francesco. Nel 1974 ecco la Ternana esibire il ‘calcio corto’ di Corrado Viciani, che faceva il verso alla grande Olanda.

Il Padova tornò in B dalla A con una messe di gol sul groppone, come il Mantova (ultima apparizione nel 1972); il Varese nel 1975 esibì qualche giovane di belle speranze (Sperotto), il Messina resistette un paio d’anni, fra il 2005 e il 2007. L’ultima era stata il Crotone, poi protagonista di una miracolosa salvezza. Ma ultima fino all’altra sera, perché la nuova favola si chiama Benevento.

Ultima ora

21:15Ragazzo italiano accoltellato a morte a Londra

(ANSA) - LONDRA, 26 GIU - Un ragazzo italiano, Pietro Sanna, di origini sarde, é stato accoltellato a morte nelle ultime ore a Londra. Lo riferiscono fonti investigative in Gran Bretagna. Il consolato generale italiano, come é stato riferito all'ANSA, é in contatto sia con la famiglia della vittima, sia con la polizia, che sta indagando per fare luce sull'episodio. Non ancora chiare, secondo Scotland Yard, le cause e le circostanze esatte dell'accaduto.

21:00Germania: coalizione Cdu-Fdp in Westfalia, apripista Berlino

(ANSA) - BERLINO, 26 GIU - In Germania torna di moda il nero-giallo. La Cdu di Angela Merkel e i liberali hanno firmato un patto di coalizione per il governo del Land Nordreno- Westfalia, governato precedentemente da socialdemocratici e verdi, clamorosamente sconfitti alle ultime amministrative. Armin Laschet (Cdu) e Christian Lindner (Fdp) hanno sottoscritto il programma a Duesseldorf e Laschet sarà eletto come leader del governo locale dal Landtag (il parlamento della regione). Il Land di Duesseldorf viene ritenuto un apripista, in genere, per le sorti del governo federale di Berlino. E oggi l'autorevole ministro delle finanze, Wolfgang Schaeuble, si è pronunciato chiaramente a favore di una coalizione coi liberali: "Ho sempre ritenuto l'Fdp un partner privilegiato per una coalizione con l'Unione", ha detto all'Handelsblatt. "Non avremmo esitato un secondo nel 2013 ad andare avanti nella coalizione coi liberali. Purtroppo non riuscirono in quel caso a entrare in Parlamento".

20:50Trump, è ‘chiara vittoria’ decisione Corte Suprema su bando

(ANSA) - WASHINGTON, 26 GIU - La decisione della Corte Suprema sul bando "è una chiara vittoria per la nostra sicurezza nazionale": lo afferma il presidente americano, Donald Trump, in una dichiarazione diffusa alla stampa. "La mia prima responsabilità come Commander in Chief è quella di garantire la sicurezza degli americani e la decisione di oggi mi dà uno strumento importante per farlo", aggiunge il tycoon. "La decisione all'unanimità della Corte Suprema è una chiara vittoria per la nostra sicurezza nazionale. Consente la parziale entrata in vigore della sospensione dei viaggi da sei Paesi" a maggioranza musulmana, afferma Trump. "Come presidente non posso consentire a persone che vogliono farci del male di entrare nel Paese". "Sono inoltre gratificato dal fatto che la decisione sia stata assunta 9 a 0", ha concluso, riferendosi all'unanimità dei 'saggi' nel valutare il caso e ascoltare le sue argomentazioni.

20:46Palio Siena:’cencio’ Brocchi per i 200 anni Teatro dei Rozzi

(ANSA) - SIENA, 26 GIU - Un lungo applauso ha accolto nell'Entrone di Palazzo Pubblico a Siena il 'Drappellone' disegnato dall'artista senese Laura Brocchi per il Palio di Provenzano del 2 luglio, dedicato quest'anno ai 200 anni del Teatro dei Rozzi. Sulla sinistra del 'cencio' che viene assegnato alla contrada vittoriosa sul tufo della piazza nella carriera del 2 luglio, le contrade sono rappresentate a sbalzo su mattonelline di rame ricoperto di argento mentre sul lato destro è raffigurata la Madonna che ha il volto della mamma dell'artista. Il velo azzurro ha la forma di un drappeggio che come un sipario si apre sul primo attore della Carriera: il cavallo. Nella pupilla dell'animale il riflesso del giubilo. Le maschere, che richiamano l'attività teatrale, sono inserti di stoffa cuciti dalle amiche di Brocchi, gli stemmi, quelli del Comune e del Popolo sono stati realizzati con lo stile utilizzato da Cesare Olmastroni, una scelta dettata sempre dal cuore nei confronti del pittore recentemente scomparso. E proprio all'artista senese ha rivolto il suo omaggio il sindaco di Siena Bruno Valentini nel suo discorso: "In questo giorno di festa, un pensiero speciale va ad una persona che ha dato tanto e fatto tanto per il Palio, e che se potesse sarebbe senz'altro qui con noi oggi", ha detto il primo cittadino. "Il Palio è la nostra festa, la più bella di tutte, e nessuno potrà mai cancellarla, snaturarla o denigrarla, noi non lo permetteremo", ha concluso Valentini. Presentato anche il Masgalano, il premio che viene assegnato alla Contrada le cui comparse si distinguono nei cortei storici che precedono i Palii di luglio e agosto, realizzato quest'anno dal maestro di arte orafa Paolo Penko, offerto da Lions Club Siena, in occasione del 60esimo anniversario del club senese e dei 100 anni del Lions International. (ANSA).

20:39Coppa America: Luna Rossa sarà sfidante ufficiale

(ANSA) - ROMA, 26 GIU - Luna Rossa è lo sfidante ufficiale della 36/a America's Cup di vela. L'annuncio è stato anticipato all'Ansa direttamente da Bermuda, dove il patron del team Patrizio Bertelli, in compagnia del presidente del Circolo della vela Sicilia di Palermo, Agostino Randazzo, ha assistito al trionfo del team neozelandese. La nuova edizione della Coppa si terrà fra 3 o 4 anni, a seconda della scelta dei 'kiwi'. Luna Rossa ha già beneficiato del titolo sportivo e del guidone del sodalizio siciliano nella sfida del 2013, a S.Francisco.

20:36Europeo U.21: Di Biagio a ct slovacco, ridicolo

(ANSA) - ROMA, 26 GIU - ''Il ct della Slovacchia? Ridicolo'': così il tecnico dell'Under 21 Luigi Di Biagio risponde alle accuse del ct Della Slovacchia e del premier slovacco su Italia-Germania. ''Noi due anni fa potevamo lamentarci di una partita un po' particolare - le parole di Di Biagio durante la conferenza stampa della vigilia di Italia-Spagna - è stato giusto non farlo. La partita non l'ha vista ed ha parlato con rabbia. L'Uefa dovrebbe squalificarlo, non si deve permettere di fare certe affermazioni''.

20:33Coppa America: New Zealand trionfa 7-1

(ANSA) - ROMA, 26 GIU - Emirates Team New Zealand ha vinto la 35/a America's cup di vela, disputatasi alle Isole Bermuda. La barca degli 'All Blacks del mare' ha vinto la prima delle due regate odierne contro il defender Oracle Team Usa, conquistando il trofeo con un trionfale punteggio totale di 7-1. Schiacciante anche in questa occasione la vittoria dei 'kiwi', guidati dal ventenne Peter Burling, esordiente nella Coppa America, che ha avuto la meglio sul 37enne australiano James Spithill. I nezelandesi avevano vinto l'ultimo trofeo nel 2000.

Archivio Ultima ora