Italia 5-0 a Liechtestein, e arrivederci a Madrid

Pubblicato il 11 giugno 2017 da ansa

Lorenzo Insigne festeggia il gol della-0 contro il Liechtenstein al Friuli Stadium in Udine. ANSA/ ALBERTO LANCIA

UDINE. – Appuntamento al Santiago Bernabeu, il prossimo 2 settembre. L’Italia di Giampiero Ventura va in vacanza con un 5-0 al Liechtenstein e una data ben segnata sull’agenda del suo cammino verso i Mondiali di Russia 2018. La vittoria nell’ultima partita della stagione è arrivata, la goleada attesa solo a metà: la differenza reti con la Spagna resta ampia. In contemporanea con la vittoria azzurra al Friuli, più faticosa di quanto dica il punteggio contro i ‘dilettanti’ di Vaduz, gli spagnoli hanno vinto a Skopje 2-1.

Il primato del girone resta in condominio, come il vantaggio nella differenza reti ridotto solo in parte (e visto l’andamento della gara di Udine, meno di quanto Ventura si aspettava): +18 la Spagna, +14 l’Italia. Per evitare lo spareggio da secondi, la nazionale di Ventura avrà probabilmente una sola via, andare a vincere a Madrid alla ripresa di inizio settembre.

E dal 5-0 sul Liechtenstein, Ventura pensa di poter trarre qualche insegnamento: primo, che la fretta e’ nemica della sua giovane Italia. Allo stadio Friuli, il ct senza gli infortunati Verratti e Marchisio fa esordire Pellegrini a centrocampo, al fianco del veterano De Rossi, e non rinuncia al 4-2-4 testato pochi giorni fa contro l’Uruguay. Dietro, Bonucci diffidato resta in panchina preservato per Madrid. Il Liechtenstein risponde con un 4-5-1 bloccatissimo.

La partenza azzurra invia buoni segnali, appena due minuti e sul bel lancio di De Rossi Candreva insacca ma viene fermato da un fuorigioco che in realtà non esiste. Ma è una falsa impressione, perché per tutto il primo tempo gli azzurri soffrono. Poca scioltezza sulle fasce, Spinazzola a sinistra spinge più di Darmian, Candreva a destra punge ma è sempre impreciso nell’ultimo passaggio. Manca la fluidità di manovra, e il guizzo vincente.

Così la densa difesa dei rossi di Pauritsch ha gioco facile. Belotti appare fuori dallo sviluppo, Immobile già al tiro al 9′ è impreciso. Ci si mette anche il portiere Hobi, attento e reattivo, che toglie dai piedi di Belotti la palla buona sul rasoterra di Candreva (17′).

L’Italia perde fiducia, e il Liechtenstein addirittura osa: è la mezzora, e sull’azione dell’unica punta, Flick, Polverino sfiora il gol con una gran botta da 30 metri. Così, il vantaggio azzurro non può che arrivare da una prodezza personale, ed è del 10 Insigne: Spinazzola lo pesca in area, sinistro, stop di petto, girata e destro al volo sotto l’incrocio. Da applausi. Ci riprova due volte Immobile, su assist di Insigne (39′, ma sparato alto) e sul lancio sempre del napoletano, e questa volta salva Hobi sul suo palo.

Al rientro, l’Italia prova a forzare e dopo 7′ trova il raddoppio con il primo movimento giusto di Belotti. Insigne lo pesca da dietro la linea difensiva avversaria, il centravanti si lancia nello spazio e in area di destra batte Hopi. Sul 2-0 sale l’entusiasmo azzurro, un giro di lancetta e Immobile dal limite è fermato solo dal palo.

Inevitabile che gli spazi si aprano, ma al 13′ quattro contro quattro Immobile e Candreva perdono tempo in area. L’attaccante Lazio ha il tempo di rimediare un rigore che l’arbitro Clangy non concede per una partenza in fuorigioco assai dubbia, e subito dopo arriva il cambio con Eder, anticipato da quello Bernardeschi per uno spento Candreva.

Al terzo tentativo, l’arbitro scozzese indovina un offside: Eder segna, ma sul passaggio di Belotti è avanti. Passa però solo mezzo minuto, e al 29′ la combinazione si ripete: è il 3-0 di Eder, in spaccata sottoporta. Bernardeschi di sinistro cerca il quarto gol ma Hopi di pugno glielo nega poco dopo la mezzora, ma al 38′ il sinistro da fuori area è imprendibile: è il 4-0. Chiude i conti al 91′ Gabbiadini, entrato da poco, sull’assist di Spinazzola. Cinque a zero, ed arrivederci a Madrid.

Ultima ora

21:15Ragazzo italiano accoltellato a morte a Londra

(ANSA) - LONDRA, 26 GIU - Un ragazzo italiano, Pietro Sanna, di origini sarde, é stato accoltellato a morte nelle ultime ore a Londra. Lo riferiscono fonti investigative in Gran Bretagna. Il consolato generale italiano, come é stato riferito all'ANSA, é in contatto sia con la famiglia della vittima, sia con la polizia, che sta indagando per fare luce sull'episodio. Non ancora chiare, secondo Scotland Yard, le cause e le circostanze esatte dell'accaduto.

21:00Germania: coalizione Cdu-Fdp in Westfalia, apripista Berlino

(ANSA) - BERLINO, 26 GIU - In Germania torna di moda il nero-giallo. La Cdu di Angela Merkel e i liberali hanno firmato un patto di coalizione per il governo del Land Nordreno- Westfalia, governato precedentemente da socialdemocratici e verdi, clamorosamente sconfitti alle ultime amministrative. Armin Laschet (Cdu) e Christian Lindner (Fdp) hanno sottoscritto il programma a Duesseldorf e Laschet sarà eletto come leader del governo locale dal Landtag (il parlamento della regione). Il Land di Duesseldorf viene ritenuto un apripista, in genere, per le sorti del governo federale di Berlino. E oggi l'autorevole ministro delle finanze, Wolfgang Schaeuble, si è pronunciato chiaramente a favore di una coalizione coi liberali: "Ho sempre ritenuto l'Fdp un partner privilegiato per una coalizione con l'Unione", ha detto all'Handelsblatt. "Non avremmo esitato un secondo nel 2013 ad andare avanti nella coalizione coi liberali. Purtroppo non riuscirono in quel caso a entrare in Parlamento".

20:50Trump, è ‘chiara vittoria’ decisione Corte Suprema su bando

(ANSA) - WASHINGTON, 26 GIU - La decisione della Corte Suprema sul bando "è una chiara vittoria per la nostra sicurezza nazionale": lo afferma il presidente americano, Donald Trump, in una dichiarazione diffusa alla stampa. "La mia prima responsabilità come Commander in Chief è quella di garantire la sicurezza degli americani e la decisione di oggi mi dà uno strumento importante per farlo", aggiunge il tycoon. "La decisione all'unanimità della Corte Suprema è una chiara vittoria per la nostra sicurezza nazionale. Consente la parziale entrata in vigore della sospensione dei viaggi da sei Paesi" a maggioranza musulmana, afferma Trump. "Come presidente non posso consentire a persone che vogliono farci del male di entrare nel Paese". "Sono inoltre gratificato dal fatto che la decisione sia stata assunta 9 a 0", ha concluso, riferendosi all'unanimità dei 'saggi' nel valutare il caso e ascoltare le sue argomentazioni.

20:46Palio Siena:’cencio’ Brocchi per i 200 anni Teatro dei Rozzi

(ANSA) - SIENA, 26 GIU - Un lungo applauso ha accolto nell'Entrone di Palazzo Pubblico a Siena il 'Drappellone' disegnato dall'artista senese Laura Brocchi per il Palio di Provenzano del 2 luglio, dedicato quest'anno ai 200 anni del Teatro dei Rozzi. Sulla sinistra del 'cencio' che viene assegnato alla contrada vittoriosa sul tufo della piazza nella carriera del 2 luglio, le contrade sono rappresentate a sbalzo su mattonelline di rame ricoperto di argento mentre sul lato destro è raffigurata la Madonna che ha il volto della mamma dell'artista. Il velo azzurro ha la forma di un drappeggio che come un sipario si apre sul primo attore della Carriera: il cavallo. Nella pupilla dell'animale il riflesso del giubilo. Le maschere, che richiamano l'attività teatrale, sono inserti di stoffa cuciti dalle amiche di Brocchi, gli stemmi, quelli del Comune e del Popolo sono stati realizzati con lo stile utilizzato da Cesare Olmastroni, una scelta dettata sempre dal cuore nei confronti del pittore recentemente scomparso. E proprio all'artista senese ha rivolto il suo omaggio il sindaco di Siena Bruno Valentini nel suo discorso: "In questo giorno di festa, un pensiero speciale va ad una persona che ha dato tanto e fatto tanto per il Palio, e che se potesse sarebbe senz'altro qui con noi oggi", ha detto il primo cittadino. "Il Palio è la nostra festa, la più bella di tutte, e nessuno potrà mai cancellarla, snaturarla o denigrarla, noi non lo permetteremo", ha concluso Valentini. Presentato anche il Masgalano, il premio che viene assegnato alla Contrada le cui comparse si distinguono nei cortei storici che precedono i Palii di luglio e agosto, realizzato quest'anno dal maestro di arte orafa Paolo Penko, offerto da Lions Club Siena, in occasione del 60esimo anniversario del club senese e dei 100 anni del Lions International. (ANSA).

20:39Coppa America: Luna Rossa sarà sfidante ufficiale

(ANSA) - ROMA, 26 GIU - Luna Rossa è lo sfidante ufficiale della 36/a America's Cup di vela. L'annuncio è stato anticipato all'Ansa direttamente da Bermuda, dove il patron del team Patrizio Bertelli, in compagnia del presidente del Circolo della vela Sicilia di Palermo, Agostino Randazzo, ha assistito al trionfo del team neozelandese. La nuova edizione della Coppa si terrà fra 3 o 4 anni, a seconda della scelta dei 'kiwi'. Luna Rossa ha già beneficiato del titolo sportivo e del guidone del sodalizio siciliano nella sfida del 2013, a S.Francisco.

20:36Europeo U.21: Di Biagio a ct slovacco, ridicolo

(ANSA) - ROMA, 26 GIU - ''Il ct della Slovacchia? Ridicolo'': così il tecnico dell'Under 21 Luigi Di Biagio risponde alle accuse del ct Della Slovacchia e del premier slovacco su Italia-Germania. ''Noi due anni fa potevamo lamentarci di una partita un po' particolare - le parole di Di Biagio durante la conferenza stampa della vigilia di Italia-Spagna - è stato giusto non farlo. La partita non l'ha vista ed ha parlato con rabbia. L'Uefa dovrebbe squalificarlo, non si deve permettere di fare certe affermazioni''.

20:33Coppa America: New Zealand trionfa 7-1

(ANSA) - ROMA, 26 GIU - Emirates Team New Zealand ha vinto la 35/a America's cup di vela, disputatasi alle Isole Bermuda. La barca degli 'All Blacks del mare' ha vinto la prima delle due regate odierne contro il defender Oracle Team Usa, conquistando il trofeo con un trionfale punteggio totale di 7-1. Schiacciante anche in questa occasione la vittoria dei 'kiwi', guidati dal ventenne Peter Burling, esordiente nella Coppa America, che ha avuto la meglio sul 37enne australiano James Spithill. I nezelandesi avevano vinto l'ultimo trofeo nel 2000.

Archivio Ultima ora