Fmi alza le stime del Pil Italia. Rischi da politica e debito

Pubblicato il 12 giugno 2017 da ansa

Il centro commerciale di Arese, 14 aprile 2016
(LaPresse – Belen Sivori)

ROMA. – L’Italia, giunta ormai al terzo anno di moderata ripresa, crescerà anche quest’anno e lo farà ad un passo più sostenuto di quanto non si pensasse solo qualche mese fa. Ma l’orizzonte non si è ancora del tutto rischiarato e sul futuro della crescita permane l’ombra di “rischi significativi”.

Sono rischi legati all’incertezza politica, al fardello del debito pubblico, alla fragilità finanziaria assieme alla delicata situazione delle banche, ma anche alle possibili conseguenze su tassi e spread che potrebbero verificarsi una volta che la Bce deciderà di porre fine alla politica monetaria accomodante.

Il Fondo Monetario Internazionale riassume così nel suo Article IV la situazione della congiuntura italiana, al termine della consueta missione annuale dedicata a passare al setaccio i principali numeri del paese, gli obiettivi conseguiti e i target che ancora devono essere raggiunti.

La buona notizia questa volta è che, a pochi mesi di distanza, gli economisti del Fmi hanno rivisto sensibilmente al rialzo le proprie previsioni di crescita: le stime di oggi parlano infatti di un progresso del Pil atteso per quest’anno all’1,3%, contro un +0,8% previsto ad aprile nel World Economic Outlook.

Ma poi, avverte il Fondo – “poiché i venti a favore – condizioni commerciali, politiche fiscali e monetarie – diventeranno meno propizi negli anni a venire”, si prevede che la crescita si attesterà intorno all’1% nel 2018-20. E guardando avanti, avverte il Fmi, “i rischi di ribasso sono significativi, correlati tra l’altro a fragilità finanziarie, incertezze politiche, eventuali battute d’arresto al processo di riforma e a revisioni della valutazione dei rischi di credito nell’ambito della normalizzazione della politica monetaria”.

Proseguire sulla strada delle riforme è la via indicata: “riforme ambiziose e complete aiuteranno a promuovere una crescita più robusta” sostengono infatti gli economisti di Washington che suggeriscono di continuare sulla falsariga di quanto già avviato con il Jobs Act o con la riforma della P.A.. Parlando di mercato del lavoro, il suggerimento è quello di collegare i salari alla produttività tramite la contrattazione al livello aziendale.

Altra raccomandazione importante è quella di velocizzare la riforma del catasto e di “introdurre una forma di tassazione moderna sugli immobili”: in sostanza, in linea con quanto già chiesto dalla Commissione Ue, il Fondo si mostra favorevole alla reintroduzione dell’Imu sulle prime residenze.

Immancabile poi il richiamo alle pensioni. Anche se ci riconosce gli sforzi fatti, il Fmi chiede di ridurre “gli alti livelli di spesa previdenziale nel medio termine” citando “eccessi, che devono essere razionalizzati”. E, ancora, un’esortazione a ridurre il cuneo fiscale.

Quanto invece all’altro grande problema di questi ultimi tempi, al peso dei crediti deteriorati sui bilanci bancari, il Fmi ricorda che “le strategie e i target delle banche per ridurre gli Npl devono essere ambizione e credibili”. Spina nel fianco resta infine il debito pubblico che, per quanto si sia stabilizzato, è ancora molto elevato e fa sì che l’Italia sia esposta a shock”. Tuttavia l’iter di aggiustamento delle finanze pubbliche messo a punto dal Mef per garantire che il debito finisca su una “traiettoria stabile al ribasso” viene giudicato “appropriato”.

Si vedrà intanto cosa dirà l’Ecofin di venerdì che, chiamato ad approvare le raccomandazioni pubblicate da Bruxelles il 22 maggio scorso, dovrebbe confermare l’apertura fatta all’Italia dalla Commissione: l’entità dell’aggiustamento del 2018 non sarà indicato, ma sarà frutto di un negoziato che dovrà tenere conto sia della necessità di sostenere la crescita che di quella di risanare i conti.

(di Angelica Folonari/ANSA)

Ultima ora

14:04Calcio: Benevento-Bologna, in tribuna sarà Mastella-Casini

(ANSA) - BENEVENTO, 21 AGO - Una sconfitta con onore. Così la pensa la maggior parte dei tifosi del Benevento dopo l'esordio assoluto dei giallorossi in serie A, match finito 2-1 per la Sampdoria, che giocava in casa al 'Ferraris'. Il risultato comunque, secondo la maggior parte della tifoseria della Strega, non rispecchia il reale andamento della partita. Archiviata la sconfitta, il club giallorosso si prepara all'esordio casalingo di sabato prossimo contro il Bologna dove l'allenatore Marco Baroni conta molto sull'appoggio del pubblico: "sarà il 12/o uomo". Di sicuro ci sarà il tutto esaurito. Intanto nelle prossime ore potrebbe esserci il chiarimento definitivo tra il patron della squadra sannita, Oreste Vigorito, ed il direttore sportivo Salvatore Di Somma, la cui assenza ieri sera a Genova non è passata inosservata. Sabato in tribuna ci sarà sicuramente il sindaco di Benevento Clemente Mastella e, con ogni probabilità il presidente della Commissione Esteri del Senato Pier Ferdinando Casini, grande tifoso del Bologna.

13:59F.1: Verstappen, per ora non me ne vado dalla Red Bull

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - "Ho sempre detto che non ho motivo di lasciare il mio attuale team se avrò a disposizione una vettura competitiva". Nel corso di un evento promozionale sul circuito olandese di Zandvoort, Max Verstappen spiega di voler rimanere alla Red Bull. "In questo momento non stiamo dove vorrei che fossimo - ha aggiunto il ragazzo prodigio della F1 -, però questo non significa che io voglia andarmene adesso". Il messaggio del pilota olandese è tranquillizzante, ma contiene anche una certa preoccupazione per il futuro. "Se entro due o tre anni non faremo progressi - ha aggiunto -, allora sarebbe una storia differente. Stiamo lavorando molto per migliorarci, l'anno prossimo capiremo cosa ci riserverà il futuro. Intanto facciamo dei passi avanti - ha detto ancora Verstappen -, come anche altri team, però noi dovremmo riuscirci in tempi più rapidi. Quanto al motore, non ci saranno grandi cambiamenti rispetto agli altri, dobbiamo solo assicurarci che le nostre vetture vadano rapidamente nella giusta direzione".

13:59Uomo bruciato vicino Aosta, pm apre fascicolo per omicidio

(ANSA) - AOSTA, 21 AGO - Il pm di Aosta Eugenia Menichetti ha aperto un fascicolo per omicidio a carico di ignoti a seguito del ritrovamento, sabato scorso, di un cadavere bruciato e non ancora identificato in una radura a Fenis. Il medico legale incaricato dell'autopsia, Roberto Testi, in mattinata ha analizzato il corpo per un'ora e mezza. Il vero e proprio esame potrà svolgersi soltanto martedì, dopo gli esami radiologici previsti nelle prossime ore (per i quali è stato incaricato il radiologo Davide Machado). Testi ha 60 giorni per consegnare la relazione in procura. In base all'esito dell'autopsia, i carabinieri del Reparto operativo di Aosta indirizzeranno le loro indagini, sia che si tratti di un omicidio sia che l'esame faccia emergere altre cause di morte, come - ad esempio - un malore con conseguente tentativo di occultamento di cadavere. Il giovane uomo trovato morto è di carnagione chiara e alto circa un metro e settantacinque centimetri.

13:48Sisma:studenti Norcia decorano nuova scuola con programma tv

(ANSA) - MILANO, 21 AGO - C'è un programma per ragazzi, Freestyle, in cui il conduttore, Giovanni Muciaccia, insieme a un team di esperti, li aiuta a trasformare la loro cameretta nella stanza dei sogni. Per il primo anniversario del sisma in centro Italia, la stanza è stata sostituita da una scuola, la "De Gasperi - Battaglia" di Norcia, un complesso realizzato dalla Fondazione Francesca Rava. I ragazzi umbri hanno dato sfogo alla loro fantasia: le colonne del corridoio sono diventate dei giganteschi pennarelli che spruzzano macchie di colore sul pavimento; sulla parete centrale della scuola è stato disegnato l'albero dell'amicizia, che simboleggia l'unione tra Umbria e Marche. Tutti i 200 studenti hanno poi disegnato le foglie da attaccare all'albero. Il lavoro dei ragazzi nelle aule scolastiche sarà trasmesso da "Freestyle speciale Norcia: tutta un'altra scuola', in onda giovedì 24 agosto alle 18.10 su Super! (Canale 47 DTT e 625 di Sky) e alle ore 20 su DeAKids (Sky, 601).

13:32Foggia: 33enne aveva fucile e pistola, arrestato

(ANSA) - SAN MARCO IN LAMIS (FOGGIA), 21 AGO - Un 33enne di San Marco in Lamis è stato arrestato dai carabinieri per detenzione illegale di armi clandestine alterate e ricettazione. L'arresto è frutto dei controlli compiuti dalle Forze di polizia dopo l'uccisione, il 9 agosto scorso, a San Marco in Lamis, di quattro persone, tra cui due innocenti agricoltori estranei alla faida tra clan mafiosi. Nella proprietà del 33enne i militari hanno sequestrato: una pistola a tamburo calibro 38 special, marca "Smith e Wesson" con matricola abrasa; un fucile a canne mozze calibro 12, marca Beretta; un caricatore per pistola semiautomatica cal. 7,65; un visore notturno a raggi infrarossi; una maschera, un cappello e guanti, tutti di colore scuro. Il materiale era nascosto in un controsoffitto di legno, che è stato necessario rimuovere. Le armi saranno esaminate dal Ris per accertare se siano state utilizzate per compiere reati. (ANSA).

13:22Calcio: Inter, per Cancelo visite mediche

(ANSA) - MILANO, 21 AGO - Joao Cancelo è a Milano e oggi svolgerà le visite mediche con l'Inter. Il difensore, che ha lasciato Valencia, arriva in nerazzurro attraverso uno scambio di prestiti con Geoffrey Kondogbia, ceduto al club spagnolo. Superate le visite mediche, Cancelo firmerà il contratto e nei prossimi giorni si unirà ai nuovi compagni di squadra.

13:18Calcio: Milan, oggi la firma di Kalinic

(ANSA) - MILANO, 21 AGO - Nikola Kalinic ha sostenuto questa mattina alla clinica 'La Madonnina' la prima parte delle visite mediche per diventare così un nuovo giocatore del Milan. Ora il croato è atteso al Coni per l'idoneità sportiva, poi si recherà a Milanello per i test atletici con Milan Lab e nel tardo pomeriggio è atteso a Casa Milan per la firma sul contratto. L'annuncio del trasferimento dalla Fiorentina è atteso intorno alle 19.

Archivio Ultima ora