Terremoto: al via il Laboratorio per la ricostruzione

Pubblicato il 15 giugno 2017 da ansa

(ANSA) – NORCIA (PERUGIA), 15 GIU – Il complesso tema della pianificazione urbanistica e architettonica nei territori colpiti dal sisma è una delle sfide future per l’Umbria e per le altre regioni del Centro Italia che hanno subito i danni maggiori dagli ultimi terremoti: nasce così, e proprio nel cratere del sisma, un “Laboratorio per la ricostruzione”. A Norcia e Spoleto, venerdì 30 giugno, sabato 1 e domenica 2 luglio, si inizia con una tre giorni di lavori, a cura di Stefano Boeri e Maria Chiara Pastore, pensati come momento di sintesi, di incontro e raccordo tra i vari soggetti delle diverse aree geografiche interessate. Ad organizzare è Palazzo Collicola, centro per le arti visive di Spoleto, con il sostegno della Regione Umbria. Questa prima edizione 2017 – il progetto si candida a consolidarsi come appuntamento di lavoro anche negli anni a venire – intende porre le basi di un’iniziativa dal taglio decisamente pragmatico e operativo. Gli attori coinvolti nella ricostruzione opereranno attraverso l’indagine sulle aree colpite, per costruire una conoscenza di problematiche, esperienze e soluzioni che diventino patrimonio comune supportando una ricostruzione sostenibile e partecipata. Si inizierà venerdì 30 giugno a Norcia alle ore 10 con “Attraverso il sisma”, sopralluogo in città a cura dell’Ordine degli architetti, paesaggisti, pianificatori e conservatori della provincia di Perugia. Alle 13 l’inaugurazione del Nuovo centro polivalente, struttura progettata da Stefano Boeri, e tavola rotonda. L’appuntamento serale, alle 21.30, sarà alla Spoletosfera con la conversazione sull’architettura contemporanea tra Stefano Boeri e Francis Kéré. La mattina del 1 luglio, a Palazzo Collicola di Spoleto prenderanno il via i lavori dei sei workshop tematici. Alle 15 prevista la sintesi con le conclusioni a cura di Stefano Boeri, alle ore 17 in programma una visita alla Rocca di Spoleto e alla mostra “I Tesori della Valnerina”. La 3 giorni chiuderà domenica con una serie di progetti satellite e l’apertura delle mostre temporanee a Palazzo Collicola curate da Gianluca Marziani. Alle ore 20.30 concerto in piazza Duomo.(ANSA).

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

19:51Roma: Monchi archivia derby, “essenziale guardare avanti”

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - "Bella esperienza ieri all'Olimpico. Grande atmosfera e grande vittoria, ma ora il derby è storia: dobbiamo pensare a Madrid". Poche righe su Instragram da parte del ds Monchi fanno capire come a Trigoria si sia già proiettati al'impegno di Champions League in casa dell'Ateltico. "Un'altra opportunità per continuare a migliorare come squadra - scrive il dirigente spagnolo via social -. Crescere è fondamentale, andare avanti è essenziale: guardare indietro è uno spreco di tempo!". Insomma in completa rottura col passato, dove i derby vinti si festeggiavano a lungo, la Roma ha intrapreso un nuovo Corso targato Di Francesco e già archiviato il 2-1 rifilato alla Lazio.

19:42Zimbabwe: media, Mugabe accetta di dimettersi

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Robert Mugabe ha accettato di lasciare la presidenza dello Zimbabwe. Lo riferiscono i media internazionali, citando una fonte vicina al leader. Mugabe - si spiega - sta preparando l'annuncio delle sue dimissioni, che verrà diffuso in un discorso tv in tarda serata.

19:40Calcio: Giampaolo “Mai battuto Juve, grazie ragazzi”

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - "Abbiamo vinto una gara pesante, io non ero mai riuscito a battere la Juventus, sono contento e ringrazio i ragazzi per avermi dato questa gioia immensa". Esprime così la sua felicità il tecnico della Sampdoria, Marco Giampaolo, dopo la vittoria sui bianconeri a Marassi: "E' successo dopo 10 anni di battere la Juve, speriamo che non ne passino altri dieci per batterla ancora - sorride il tecnico - I miei hanno fatto un grandissima partita, soprattutto a livello mentale. Io spingo sempre i ragazzi a giocare la partita e non a subirla, l'idea è sempre quella di stare nelle metà campo avversaria e devo dire che fino ad oggi questo gruppo mi sta dando soddisfazione. Speriamo di poter dare continuità a quello che stiamo facendo".

19:23Ema: Tajani, spero non ci siano baratti sotto banco

(ANSA) - MILANO, 19 NOV - "Mi auguro che gli stati europei facciamo una scelta di qualità, che non ci si alcun baratto sotto banco e la città che offre le migliori condizioni nell'interesse dell'agenzia venga prescelta. E certamente Milano è una delle città che ha le caratteristiche per essere prescelta": è l'auspicio espresso dal presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, a margine di un incontro alla scuola politica della Lega Nord a Milano, in vista della scelta per la sede dell'Ema. "Se sarà fatta una scelta tecnica, Milano ha delle buone possibilità", ha aggiunto Tajani.

19:18Zimbabwe: Grace Mugabe espulsa da Women’s League Zanu-Pf

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - Il comitato centrale dello Zanu-Pf ha espulso la moglie del presidente Robert Mugabe - Grace - dalla Women's League del partito di governo: lo riporta il New York Times. Il Comitato centrale del partito al potere nello Zimbabwe, lo Zanu-Pf, ha espulso numerosi politici di alto livello vicini alla ormai ex first lady. Tra gli espulsi vi sono anche alcuni ministri. Tra gli altri i titolari dei dicasteri dell'Educazione, Jonathan Moyo, delle Finanze, Ignatious Chombo e degli Esteri, Walter Mzembi, il nipote di Mugabe Patrick Zhuwao, il ministro del governo locale Saviour Kasukuwere, e numerosi altri importanti sostenitori di Grace.

19:14La metro di New York dice addio a ‘ladies&gentlemen’

(ANSA) - NEW YORK, 19 NOV - Niente più "ladies and gentlemen", "signore e signori", ma "passeggeri" e "voi tutti", "passengers" e "everyone". La metro di New York diventa neutrale dal punto del genere: la Mta, la società che gestisce i trasporti pubblici della Grande Mela, ha chiesto ai conducenti dei treni di fare gli annunci evitando di precisare il sesso di chi li ascolta. Viste le condizioni della metro newyorchese, sempre più vetusta e con crescenti problemi di manutenzione, è stato chiesto ai conducenti di aumentare il numero dei messaggi al pubblico, per comunicare eventuali ritardi e disguidi in tempo reale, quando possibile. Una iniziativa simile era stata presa dalla metro di Londra la scorsa estate.

19:12Catalogna: Puigdemont,a Juncker non interessa voto cittadini

(ANSA) - ROMA, 19 NOV - "In Catalogna Rajoy riceve l'8,5% dei voti. Ma secondo Juncker @marianorajoy gode di molto (?) appoggio in Europa per le sue politiche in Catalogna. @JunckerEU non ha alcuna considerazione per i voti e le opinioni dei cittadini?": lo ha twittato oggi l'ex presidente catalano Carles Puigdemont in risposta all'intervista del presidente della Commissione Ue al quotidiano El Pais.

Archivio Ultima ora