Pubblica Amministrazione: al via smartworking, almeno per il 10% dei dipendenti

Pubblicato il 16 giugno 2017 da ansa

ROMA. – Se un dipendente pubblico farà richiesta per lavorare da casa per un certo numero di giorni a settimana l’amministrazione dovrà di norma rispondere con un sì. Una rivoluzione per lo statale ‘tipo’ che scatta in questi giorni per arrivare entro il 2018 a contare almeno un 10% dei travet in smartworking, corrispondente in teoria a una platea di 330 mila lavoratori.

“Non contano solo le ore lavorate, la cosa importante sono i risultati”, spiega la ministra della P.A, Marianna Madia, presentando in via ufficiale la direttiva sul lavoro agile e ricordando che è l’ultimo giorno per aderire al bando con risorse europee a sostegno della sperimentazione.

Il dipartimento delle Pari opportunità è parte attiva del piano. La sottosegretaria Maria Elena Boschi, che ha la delega in materia, in conferenza stampa a palazzo Chigi insieme a Madia, sottolinea come le novità siano rivolte “soprattutto alle donne” ma si augura che anche gli uomini possano farvi ricorso, che si tratti di scelte di coppia, “superando così alcuni stereotipi”.

Di certo per Boschi la P.A si candida a fare da pioniera: “aprirà, in modo convinto, la strada” al lavoro agile nel Paese, prendendo anche spunto da quello che accade in alcune particolari realtà del privato. E “la sfida”, avverte, sta nel dimostrare come tutto ciò vada anche a “vantaggio della qualità dei servizi” offerti ai cittadini.

Sulla stessa linea Madia: “ci siamo mossi guardando ai casi di Eni, Enel, Fs, Barilla” e a regime ci si aspettano “risparmi” E anche un impatto sulle “perfomance”, sulla produttività. Il tutto sarà quindi oggetto di un monitoraggio, tenendo fermo un punto: il ricorso allo smartworking non deve pregiudicare il riconoscimento professionale e le progressioni di carriera.

Per sostenere l’avvio di progetti pilota si mettono a disposizione 5,5 milioni di euro, le amministrazioni interessate hanno tempo fino ad oggi. Ma alcune iniziative di lavoro agile sono già in corso, dal comune di Bergamo alla presidenza del Consiglio, che per ora dà la possibilità di sbrigare il lavoro fuori dall’ufficio per 5 giorni al mese.

Al centro, sottolinea Madia, c’è “la tecnologia” che permetterà di collegarsi da casa o da qualsiasi altra parte. Ma si punta ancora più in alto, ovvero a “un cambiamento culturale”, che, andando oltre i tornelli, potrebbe rendere fuori moda anche il ‘furbetto del cartellino’ di turno.

Ultima ora

00:15Terremoto: Sarri, vittoria Napoli dedicata a gente Ischia

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Questa vittoria è dedicata alla popolazione di Ischia che purtroppo sta vivendo un momento molto difficile". E' il pensiero di Maurizio Sarri alla popolazione dell'isola colpita dal terremoto, dopo la qualificazione del Napoli alla fase a gironi della Champions League.

23:56Champions: Callejon, Napoli merita questo palcoscenico

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Tornare in Champions era quello che volevamo, il Napoli è una squadra che merita i grandi palcoscenici. Abbiamo sempre imposto il nostro calcio e penso che la qualificazione sia meritata". Josè Callejon, autore della prima rete con il Nizza, si gode così il successo sul campo dei francesi che vale la qualificazione alla fase a gironi della Champions.

23:54Champions: Favre, “Balotelli insufficiente”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "La prestazione di Balotelli? Preferirei non parlare di questo argomento. Quello che ha fatto stasera è totalmente insufficiente, deve fare di più di quello che ho visto stasera". Il tecnico del Nizza Lucien Favre boccia senza mezzi termini la prova di Supermario contro il Napoli. "Nel momento del sorteggio - aggiunge l'allenatore dei francesi eliminati dai partenopei -, avrei voluto qualsiasi altra squadra, anche più blasonata, ma non questo Napoli. Perché è davvero molto organizzata, gioca un grande calcio. Lo conoscevo, lo studio da tre anni: ha giocatori estremamente tecnici e anche rapidi. Potevamo fare poco".

23:52Champions: Insigne “Grande prova maturità, mai perso testa”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto una grande gara, giocando da squadra. Non era facile, ma noi siamo sempre rimasti uniti e non abbiamo mai perso la testa. Non sfigurerei nel Barcellona? Grazie, ma io voglio continuare a fare bene con questa maglia. Barcellona è il sogno di tutti, si sa, ma ora mi interessa giocare con questa maglia". Lorenzo Insigne si gode la serata e il gol che ha spinto il Napoli alla fase a gironi della Champions. "Abbiamo dato una grande prova di maturità, ma dobbiamo subito tornare concentrati per la sfida contro l'Atalanta - aggiunge -, che l'anno scorso ci ha messo in difficoltà. Noi non dobbiamo pensare di essere l'anti Juventus, dobbiamo solo pensare a fare il nostro campionato. Lo stesso discorso vale per la Champions: dobbiamo solo pensare a fare bene, poi chi meriterà di passare, passerà".

23:50Champions: gioia Sarri, giusto premio per questo Napoli

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto bene, questa è la nostra strada per arrivare a fare risultati. Mentre se ci mettiamo a gestire le partite andiamo in difficoltà. Penso che la Champions sia il giusto premio per un gruppo che l'anno scorso ha fatto 86 punti: non ricordo a memoria di una squadra che arriva a 86 punti e non gioca la Champions l'anno dopo". Maurizio Sarri non nasconde la gioia dopo il 2-0 a Nizza che porta il suo Napoli nella fase a gironi del torneo. "Questo è un gruppo che ha grandi valori morali - dice l'allenatore -, spirito di attaccamento alla maglia, non è stato necessario motivarli tanto: il merito è tutto loro. Stiamo cominciando a prendere coscienza dei limiti che abbiamo e solo così potremo colmarli: a volte rischiamo ancora di diventare leziosi, ma se riusciremo a mettere una pezza a queste piccole situazioni lo sapremo solo in futuro. Qualche difetto ce l'abbiamo ancora e non sarà facile colmare il gap con le grandi. Mercato? Se andrà via qualcuno, magari qualcuno arriverà: ora siamo al completo".

23:31Champions: Siviglia avanza alla fase a gironi

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - Maribor, Siviglia e Olympiacos accedono alla fase a gironi della Champions League. Qualificato anche il Celtic. Risultati delle gare di ritorno dei playoff: Siviglia-Istanbul Basaksehir 2-2 (andata 2-1) Rijeka-Olympiacos 0-1 (andata 1-2) Maribor-Hapoel Beer Sheva 1-0 (andata 1-2) Astana-Celtic 4-3 (andata 0-5).

23:16Champions: 2-0 al Nizza, Napoli qualificato

(ANSA) - NIZZA, 22 AGO - Il Napoli batte il Nizza 2-0 (0-0) nella gara di ritorno dei playoff di Champions League e si qualifica alla fase a gironi. La squadra di Sarri ha dominato il match anche in trasferta chiudendo con lo stesso risultato dell'andata al San Paolo. Decidono le reti nella ripresa, al 2' con Callejon e il raddoppio al 43' con Insigne.

Archivio Ultima ora