Calciomercato: Roma idea Darmian, Spalletti vuole Borja Valero

Pubblicato il 18 giugno 2017 da ansa

Borja Valero in azione. . ANSA/ MAURIZIO DEGL’INNOCENTI

ROMA. – Mentre il fantamercato ventila scenari clamorosi (‘CR7′ al PSG e due tra DYBALA, LEWANDOWSKI e MBAPPE’ al Real) dopo il fragoroso sfogo del 4 volte Pallone d’Oro, più modestamente la campagna trasferimenti della Serie A comincia a muovere qualche passo un po’ più concreto. E’ il caso dei colloqui in corso tra Inter e Fiorentina che non riguardano solo BERNARDESCHI (35 mln più Caprari), ma potrebbe coinvolgere anche VECINO e, soprattutto, BORJA VALERO, il preferito di Spalletti (6 mln l’offerta nerazzurra, 10 la richiesta viola).

L’Inter però deve rifarsi il look soprattutto dietro e viste le difficoltà ad arrivare a RUDIGER, DALBERT e Issa DIOP, ecco spuntare SKRJNIAR della Sampdoria, valutato 10 milioni. Come vice-Icardi, invece, il nome nuovo è quello di FALCINELLI del Crotone che il neo tecnico toscano potrebbe utilizzare “alla Dzeko”.

La Juve si muove sottotraccia per DONNARUMMA (“E’ sul mercato e abbiamo il dovere di provarci”, le parole di Marotta), sta per chiudere per DOUGLAS COSTA (prossima settimana vertice decisivo), ma deve anche resistere al pressing del Chelsea per ALEX SANDRO Sandro: se il brasiliano partisse in cambio di tanti milioni, sono 4 i nomi sul taccuino di Allegri per sostituirlo: DE SCIGLIO (Milan), MENDY (Monaco), Dalbert (Nizza) e CLICHY (svincolato dal City).

Mihajlovic ha le idee chiare per il suo Torino: vuole CASTRO (Chievo) e DONSAH (Bologna) per rinforzare il centrocampo (ma sul ghanese c’è anche la Fiorentina), mentre col Napoli ha imbastito un discorso che coinvolge Duvan ZAPATA e TONELLI. Molto dipenderà dall’arrivo o meno sotto il Vesuvio di Mattia De Sciglio per il quale De Laurentiis sarebbe pronto a un sacrificio, prima di puntare sugli esterni d’attacco già individuati (BERENGUER e OUNAS). Con l’Udinese il club azzurro studia un possibile scambio PAVOLETTI-WIDMER.

L’Atalanta, che ha riscattato BERISHA dalla Lazio, continua a resistere alle avances del Milan su Andrea CONTI e del club di Lotito per il ‘Papu’ GOMEZ: solo davanti a offerte congrue (il laterale è valutato 30 mln, l’attaccante 20) i due partiranno. Intanto il club rossonero a inizio settimana dovrebbe chiudere per BIGLIA. In uscita PALETTA che potrebbe finire al Genoa, mentre per il dopo-Donnarumma il ballottaggio si sarebbe ristretto a PERIN-NETO.

La Spal per il ritorno in Serie A vorrebbe regalarsi PALOSCHI, mentre D’ALESSANDRO (Atalanta) è conteso da Genoa e Verona, anche se gli scaligeri non hanno perso le speranze di riprendersi in prestito ITURBE (ma la Roma dovrebbe concorrere al ricco ingaggio). Molto richiesto SIMEONE Jr, sul quale c’è l’interesse di Lazio e Fiorentina, ma la valutazione del Genoa al momento scoraggia tutti.

Radiomercato parla anche del possibile scambio KALINIC-BACCA, ma Corvino non sarebbe affatto convinto, mentre Sassuolo e Sampdoria hanno chiesto PUCCIARELLI all’Empoli. Matteo RICCI, quest’anno al Sassuolo, può tornare al Crotone via Roma, che intanto vuole regalare a Di Francesco i laterali richiesti: sul taccuino ci sono ZAPPACOSTA (SKORUPSKI può essere la contropartita per il Torino), KARSDROP e DARMIAN, mentre per SALAH siamo ormai in dirittura d’arrivo: il sito egiziano KINGFUT parla di ufficialità nel week-end.

Arrivassero davvero tutti questi soldi, BERARDI potrebbe davvero seguire Di Francesco nella Capitale, soprattutto se poi Monchi dovesse cedere anche MANOLAS e/o PAREDES richiesti dallo Zenit di Mancini. Dalla Spagna Sport.es dà infine per ben avviate le trattative tra Roma e Nizza per il centrocampista ivoriano Seri del Nizza.

Chi invece ha intenzione di fare sul serio è il Chelsea: per il ‘Mirror’, il club di Roman Abramovich avrebbe stanziato 250 mln di sterline (285 milioni di euro) per soddisfare le esigenze di Antonio Conte che si chiamano Bonucci, Alex Sandro, Romelu LUKAKU e BAKAYOKO e l’oggetto del desiderio di mezza Europa (Barcellona e Bayern su tutti), Marco VERRATTI.

Ultima ora

05:56Germania: proiezioni finali, Cdu-Csu a 32,9, Spd 20,8

ROMA, 25 SET - L'autorita' federale per le elezioni ha leggermente modificato i dati delle proiezioni finali per il rinnovo del Parlamento tedesco diffusi dall'Istituto di sondaggi Zdf. L'Unione Cdu-Csu consegue il 33% dei voti, i socialdemocratici della Spd il 20,5% e gli oltranzisti di destra della Afd il 12,6%. Secondo Zdf poi, Fpd e' al 10,4% (+5,6%); i Verdi al 9,0% (+0,6%); Linke al 9,0% (+0,4%). Se queste proiezioni fossero confermate dai risultati finali, questa sarebbe la nuova divisione dei seggi in Parlamento: Cdu-Csu 238, socialdemocratici 148, AfD 95, liberali 78, Linke 66, Verdi 65.

05:43Usa: nuova stretta su ingressi, riguarda 8 Paesi

NEW YORK - L'amministrazione Trump ha annunciato una nuova stretta sugli ingressi negli Stati Uniti. Le nuove misure riguardano otto Paesi: oltre a cinque dei sei a maggioranza musulmana gia' presi di mira nel bando in scadenza alla mezzanotte (Iran, Somalia, Libia, Yemen e Siria) spuntano ora anche Ciad, Corea del Nord e Venezuela. Le restrizioni non riguarderanno chi gia' possiede un visto Usa. Scompare dalla lista il Sudan.

05:28Marocco, la polizia interrompe la festa di una sposa bambina

RABAT - C'erano la torta e i fiori, gli invitati, i regali, i parenti felici. Ma le immagini postate su Facebook hanno indignato la Rete: nell'abito bianco di quella che sembrava una sposa c'era una bambina, accanto a lei un uomo di 27 anni. È accaduto a Tetouan, poco più di 400 mila abitanti, nel nord del Marocco, ai piedi della catena del Rif. L'ondata di sdegno ha costretto la polizia a intervenire. Gli uomini in divisa hanno interrotto la cerimonia e rimandato a casa gli invitati. La madre della bambina assicura che si trattava soltanto di una festa di fidanzamento, una promessa di amore in attesa che la piccola raggiunga l'età giusta per sposarsi, i 18 anni previsti dalla Moudawana, il codice della Famiglia riscritto e aggiornato nel 2004.

05:21Kushner come Hillary, usa account email privato

NEW YORK - Jared Kushner come Hillary Clinton. Il genero di Donald Trump e uno dei piu' stretti consiglieri del presidente americano avrebbe infatti usato un account email privato per comunicare con altri alti responsabili dell'amministrazione Trump, contravvenendo all'obbligo di ricorrere solo alla email governativa ufficiale. Lo svela Politico.

04:20Trump, mie critiche ad atleti non c’entrano con razza

NEW YORK - "Questa vicenda non ha niente a che vedere con la razza. Riguarda solo il rispetto per la nostra bandiera e per il nostro Paese": cosi' parlando con i giornalisti Donald Trump e' tornato sulla protesta dei giocatori di football, inginocchiatisi su tutti i campi durante l'esecuzione dell'inno nazionale. Alcuni sono anche rimasti negli spogliatoi.

23:28Calcio: decide Zaza, il Valencia piega la Real Sociedad

(ANSA) - ROMA, 24 SET - Il Valencia è la quarta forza della Liga, dopo Barcellona, Atletico Madrid e Siviglia. La squadra allenata da Marcelino Garcìa Toral è andata a vincere 3-2 sul difficilissimo terreno dell'Anoeta, a San Sebastian, contro la Real Sociedad. A decidere il posticipo della 6/a giornata ci ha pensato ancora una volta Simone Zaza, che ha battuto Rulli al 40' st. Moreno per i 'pipistrelli' aveva aperto le danze, dopo 26', il pari dei padroni di casa è arrivato al 33' grazie a Elustondo; Vidal ha riportato avanti il Valencia al 10' st, 4' più tardi Oyarzabal aveva firmato il momentaneo 2-2. A rompere l'equilibrio nei Paesi Baschi ci ha pensato l'attaccante italiano, al quarto gol in due partite (dei cinque in totale in questa Liga). Adesso in classifica Valencia 12 punti, Siviglia a 13, Atletico Madrid 14 e Barcellona in vetta con 18. Il Real Madrid è a -7 dai catalani. (ANSA).

23:24Ira Trump contro atleti, inaccettabile

(ANSA) - NEW YORK, 24 SET - "Grande solidarietà per il nostro inno nazionale e per il nostro Paese. Stare in ginocchio è inaccettabile": così il presidente americano Donald Trump replica su Twitter all'ondata di proteste sui campi di football americano. "Patrioti coraggiosi hanno combattuto e sono morti per la nostra grande bandiera, dobbiamo onorarli e rispettarli" aggiunge Trump.

Archivio Ultima ora