Ira di Trump contro la Corea, aerei Usa sulla Penisola

Pubblicato il 20 giugno 2017 da ansa

NEW YORK. – Un’infamia. Donald Trump è furente per la morte dello studente americano Otto Warmbier. Era stato rilasciato pochi giorni fa dal regime di Pyongyang dopo 17 mesi di reclusione e lavori forzati, ma le sue condizioni erano subito apparse disperate. Il ragazzo, 22 anni, è tornato negli Usa in stato di coma a causa di danni cerebrali irreversibili. Non si è mai ripreso, e la sua vicenda sta ora indignando in maniera bipartisan tutta America.

Cresce la pressione sulla Casa Bianca perché ci sia una risposta dura e adeguata al dittatore Kim Jong-un. Ma c’è anche chi all’interno dell’amministrazione Usa predica cautela. Il timore è che una risposta istintiva a Pyongyang sull’onda dell’indignazione possa provocare danni irreparabili, con una vera e propria escalation militare in grado di coinvolgere l’intero sudest asiatico. Senza contare il destino degli altri tre cittadini americani ancora in mano al regime.

Il Pentagono intanto mostra i muscoli, inviando due super-bombardieri sopra la penisola coreana in una prova di forza con pochi precedenti. Il sorvolo è avvenuto nel corso di un’esercitazione militare congiunta delle forze armate americana e sudcoreana. Secondo quanto riferito dal ministro della Difesa di Seul, i bombardieri supersonici B-1B erano parte di un’operazione di routine. Ma per il regime di Kim Jong-un si tratta di una vera e propria provocazione.

A Washington nel frattempo si lavora a nuove sanzioni. Tra le ipotesi quella di vietare i viaggi per turismo in Corea del Nord, una misura che incontra sempre più consenso a Capitol Hill e che provocherebbe a Pyongyang un ulteriore danno dal punto di vista economico. E se la famiglia dello studente parla di ‘torture’, è proprio dal Congresso che si levano gli attacchi più duri al regime nordcoreano, accusato di “atti barbarici”.

Il senatore repubblicano John McCain parla di “assassinio di regime”: “Warmbier ha vissuto l’incubo in cui il popolo nordcoreano è intrappolato da 70 anni, fatto di lavori forzati, fame, crudeltà sistematica, tortura e omicidio”. “Gli Stati Uniti – ha aggiunto l’ex candidato alla Casa Bianca – non possono e non devono tollerare l’assassinio dei propri cittadini da parte di potenze ostili”.

Persino la Cina, di fronte allo scomodo alleato, sembra prendere le distanze dal dittatore Kim, parlando a proposito dello studente americano morto di “vera tragedia”. Da Pechino arriva quindi un appello a Pyongyang e Washington perché trovino il modo di dialogare per una soluzione della crisi.

Ultima ora

15:07Berlusconi, Grillo? Ha ragione solo sui giornalisti

(ANSA) - MILANO, 20 GEN - Beppe Grillo ha detto "una sola cosa giusta, quando ha salutato i giornalisti così: 'Tornate a casa dove sono tutti sconcertati, perché devono avere uno come voi tra loro'. È l'unica cosa di Grillo che ho letto e che è simpatica". Così il leader di FI, Silvio Berlusconi, parlando all'assemblea del Movimento Animalista, a Milano.

15:04Calcio: comunicato Barcellona, mai acquistato Griezmann

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - "L'Fc Barcellona nega fortemente le notizie apparse nelle ultime ore su diversi media e riguardanti il giocatore dell'Atletico Madrid, Antoine Griezmann, e un presunto accordo con il nostro club. L'Fc Barcellona esprime il proprio disappunto di fronte a queste voci e ribadisce il pieno rispetto per la società dell'Atlético Madrid". Con un comunicato di poche righe, il club catalano smentisce categoricamente l'ingaggio dell'attaccante francese, che da settimane viene accostato al club blaugrana. (ANSA).

15:01Elezioni: Renzi, sfida per arrivare primi è tra noi e il M5S

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Il 4 marzo, considerando che i 2/3 dei seggi saranno assegnati con il proporzionale, la sfida è tra Pd e i 5 Stelle, secondo il segretario del Pd Matteo Renzi. "Il primo partito - ha detto Renzi oggi a Milano - o siamo noi o è quello a 5 Stelle".

14:50Berlusconi, io incandidabile per colpa sentenza criminale

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - "Con una sentenza assurda e criminale mi hanno reso incandidabile": lo ha detto il leader di FI, Silvio Berlusconi, che parlando all'assemblea del Movimento Animalista ha sostenuto nuovamente di essere stato vittima di "cinque colpi di stato" per impedirgli di governare o fare politica sin dal ribaltone del 1994.

14:50Calderoli a Viminale corregge su coalizione, ora siamo 4

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - "Si è costituita una coalizione con 4 elementi: noi, collegati a FI e a FdI e anche con la 'quarta gamba'. Si è raggiunto un accordo sul programma, andiamo avanti e pensiamo proprio di vincere". Così Roberto Calderoli, che oggi al Viminale ha 'rettificato' le alleanze in vista delle prossime elezioni includendo "Noi con l'Italia-Udc". Al Viminale è arrivato anche Antonio De Poli di Noi con l'Italia-Udc che ha spiegato: "Nelle circoscrizioni estero andiamo con il nostro simbolo, ma è un fattore concordato"

14:49Tennis: Australia, battuto Gasquet e Federer agli ottavi

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Roger Federer si è qualificato per gli ottavi di finale degli Open d'Australia di tennis: Lo svizzero, testa di serie numero 2 del torneo e campione in carica, ha battuto il francese Richard Gasquet, numero 29 del seeding, in tre set con il punteggio di 6-2, 7-5, 6-4. Prossimo avversario dell'elvetico sarà l'ungherese Marton Fucsovics.

14:49Donna uccisa con colpo di pistola in hotel a Dalmine

(ANSA) - BERGAMO, 20 GEN - Una donna è stata uccisa questa mattina in un hotel di Dalmine, il Daina, sulla provinciale 525. L'episodio attorno alle 10,30: la donna è stata ammazzata con un colpo di pistola ed è morta sul colpo. Vani i soccorsi del 118. L'identità della vittima non è ancora stata resa nota.

Archivio Ultima ora