La movida di Torino diventa battaglia, M5S contro la Questura

Pubblicato il 21 giugno 2017 da ansa

Torino: proteste contro divieti movida, 4 agenti feriti. Scontri nel quartiere Vanchiglia, due manifestanti fermati (Credito foto: collaboratrice Irene Famà/ANSA)

TORINO. – Movimento 5 Stelle all’attacco della questura. Succede a Torino il giorno dopo i tafferugli scoppiati in occasione dei controlli sulla movida, costati il ferimento di un funzionario di polizia e, per adesso, la denuncia di una giovane antagonista. I consiglieri comunali chiedono a Chiara Appendino di riferire in aula. La sindaca, per ora, risponde sui social: “Gli spazi comuni della città sono aperti e appartengono alla cittadinanza, tutta. Devo garantire una civile convivenza all’interno di questi spazi, che devono essere sicuri, vivibili e accessibili. Per questo, quello che è successo ieri sera e negli ultimi giorni non si deve più ripetere”.

Il vero obiettivo dei pentastellati è il questore, che i pentastellati Marco Scibona (senatore) e Francesca Frediani (consigliera regionale) accusano di avere deciso “autonomamente” di piazzare un presidio di agenti in tenuta antisommossa nel corso dei controlli sulla vendita di alcolici in via Santa Giulia, in zona Vanchiglia. Mossa interpretata da qualcuno come una provocazione: gli attivisti del vicino centro sociale Askatasuna sono accorsi per protestare, ci sono stati slogan e insulti, due funzionari sono stati circondati e picchiati, poi è partita la carica che ha travolto tutto e tutti.

“Sconcertata dalla presenza dei celerini” si è detta una consigliera comunale M5S, Maura Paoli, che sui social ha espresso il timore che sia stato “un giochino costruito ad arte per spaccarci e farci dimettere”. Mentre le opposizioni insorgono (“la città non merita questo”, dice l’ex sindaco Piero Fassino), Corso Vinzaglio replica che erano solo i “normali servizi di controllo” pianificati ogni settimana “in molte zone del centro e delle periferie per verificare, prevenire e reprimere fenomeni di illegalità”.

Poco o nulla che c’entrasse direttamente con la movida, insomma, e con le misure prese dalla sindaca Appendino per regolamentarla. L’assessore alla sicurezza, Roberto Finardi, lancia una doppia ammonizione: “E’ intollerabile la resistenza violenta contro i controlli, ed è intollerabile che i controlli sfocino in disordini che coinvolgano persone stavano trascorrendo una normale serata all’aperto”.

Finardi, comunque, aggiunge di avere “avuto conferma in Prefettura che quello di ieri sera è stato un servizio straordinario che non si ripeterà con tali modalità”. A fare da sfondo, in una Torino ancora scossa dai fatti del 3 giugno in piazza San Carlo, c’è un’ordinanza della sindaca, mal digerita da parecchi cittadini soprattutto per il divieto di vendere alcolici da asporto dopo le ore 20.

Nei giorni scorsi il “popolo della notte” aveva contestato vivacemente l’operato delle forze dell’ordine impegnate nel contrasto all’abusivismo, fino ad ostacolare l’intervento degli agenti. “Stiamo assistendo a un veloce peggioramento del clima in città”, dice Piero Fassino, secondo cui l’ordinanza antimovida è stata “scritta male in fretta e furia” per “coprire la disastrosa gestione di Piazza S. Carlo”.

La Lega parla di “città allo sbando”, mentre Osvaldo Napoli (Fi) invita Appendino a una “verifica politica della sua maggioranza sul tema della sicurezza e della legalità” e Fdi invoca la chiusura dei centri sociali.

(di Mauro Barletta/ANSA)

Ultima ora

00:15Terremoto: Sarri, vittoria Napoli dedicata a gente Ischia

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Questa vittoria è dedicata alla popolazione di Ischia che purtroppo sta vivendo un momento molto difficile". E' il pensiero di Maurizio Sarri alla popolazione dell'isola colpita dal terremoto, dopo la qualificazione del Napoli alla fase a gironi della Champions League.

23:56Champions: Callejon, Napoli merita questo palcoscenico

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Tornare in Champions era quello che volevamo, il Napoli è una squadra che merita i grandi palcoscenici. Abbiamo sempre imposto il nostro calcio e penso che la qualificazione sia meritata". Josè Callejon, autore della prima rete con il Nizza, si gode così il successo sul campo dei francesi che vale la qualificazione alla fase a gironi della Champions.

23:54Champions: Favre, “Balotelli insufficiente”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "La prestazione di Balotelli? Preferirei non parlare di questo argomento. Quello che ha fatto stasera è totalmente insufficiente, deve fare di più di quello che ho visto stasera". Il tecnico del Nizza Lucien Favre boccia senza mezzi termini la prova di Supermario contro il Napoli. "Nel momento del sorteggio - aggiunge l'allenatore dei francesi eliminati dai partenopei -, avrei voluto qualsiasi altra squadra, anche più blasonata, ma non questo Napoli. Perché è davvero molto organizzata, gioca un grande calcio. Lo conoscevo, lo studio da tre anni: ha giocatori estremamente tecnici e anche rapidi. Potevamo fare poco".

23:52Champions: Insigne “Grande prova maturità, mai perso testa”

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto una grande gara, giocando da squadra. Non era facile, ma noi siamo sempre rimasti uniti e non abbiamo mai perso la testa. Non sfigurerei nel Barcellona? Grazie, ma io voglio continuare a fare bene con questa maglia. Barcellona è il sogno di tutti, si sa, ma ora mi interessa giocare con questa maglia". Lorenzo Insigne si gode la serata e il gol che ha spinto il Napoli alla fase a gironi della Champions. "Abbiamo dato una grande prova di maturità, ma dobbiamo subito tornare concentrati per la sfida contro l'Atalanta - aggiunge -, che l'anno scorso ci ha messo in difficoltà. Noi non dobbiamo pensare di essere l'anti Juventus, dobbiamo solo pensare a fare il nostro campionato. Lo stesso discorso vale per la Champions: dobbiamo solo pensare a fare bene, poi chi meriterà di passare, passerà".

23:50Champions: gioia Sarri, giusto premio per questo Napoli

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - "Abbiamo fatto bene, questa è la nostra strada per arrivare a fare risultati. Mentre se ci mettiamo a gestire le partite andiamo in difficoltà. Penso che la Champions sia il giusto premio per un gruppo che l'anno scorso ha fatto 86 punti: non ricordo a memoria di una squadra che arriva a 86 punti e non gioca la Champions l'anno dopo". Maurizio Sarri non nasconde la gioia dopo il 2-0 a Nizza che porta il suo Napoli nella fase a gironi del torneo. "Questo è un gruppo che ha grandi valori morali - dice l'allenatore -, spirito di attaccamento alla maglia, non è stato necessario motivarli tanto: il merito è tutto loro. Stiamo cominciando a prendere coscienza dei limiti che abbiamo e solo così potremo colmarli: a volte rischiamo ancora di diventare leziosi, ma se riusciremo a mettere una pezza a queste piccole situazioni lo sapremo solo in futuro. Qualche difetto ce l'abbiamo ancora e non sarà facile colmare il gap con le grandi. Mercato? Se andrà via qualcuno, magari qualcuno arriverà: ora siamo al completo".

23:31Champions: Siviglia avanza alla fase a gironi

(ANSA) - ROMA, 22 AGO - Maribor, Siviglia e Olympiacos accedono alla fase a gironi della Champions League. Qualificato anche il Celtic. Risultati delle gare di ritorno dei playoff: Siviglia-Istanbul Basaksehir 2-2 (andata 2-1) Rijeka-Olympiacos 0-1 (andata 1-2) Maribor-Hapoel Beer Sheva 1-0 (andata 1-2) Astana-Celtic 4-3 (andata 0-5).

23:16Champions: 2-0 al Nizza, Napoli qualificato

(ANSA) - NIZZA, 22 AGO - Il Napoli batte il Nizza 2-0 (0-0) nella gara di ritorno dei playoff di Champions League e si qualifica alla fase a gironi. La squadra di Sarri ha dominato il match anche in trasferta chiudendo con lo stesso risultato dell'andata al San Paolo. Decidono le reti nella ripresa, al 2' con Callejon e il raddoppio al 43' con Insigne.

Archivio Ultima ora